Video. Perché non si può dare la Comunione agli adulteri e ai concubini

il giornalista Pierluigi Bianchi Cagliesi intervista don Alfredo Maria Morselli, parroco e teologo, sulle importanti parole che il compianto cardinal Carlo Caffarra consegnò ad una intervista in prossimità dei sinodi sulla famiglia (2014-2015) a proposito dell’impossibilità di dare la Santa Comunione ai cosiddetti divorziati risposati.

Annunci

Desirée e Pamela, rimettiamo a tema il divorzio

Desirée e Pamela sono accomunate non solo da analoghe circostanze in cui è maturata la loro morte, un mix di dipendenza, immigrazione illegale e spaccio di droga. Entrambe avevano famiglie disgregate alle spalle. Non è un caso, e su questo va fatta una riflessione.

Continua a leggere “Desirée e Pamela, rimettiamo a tema il divorzio”

Cristo solo può guarire la nostra durezza di cuore

Il padre barnabita Giovanni Scalese medita il brano del brano del Vangelo di Marco in cui Cristo abolisce il ripudio e riporta allo splendore delle origini l’unione fra l’uomo e la donna curando la nostra sclerocardia (durezza di cuore).

Continua a leggere “Cristo solo può guarire la nostra durezza di cuore”

Testimonianze, la Dottrina non è impraticabile

Una scelta difficile in un cammino di fede travagliato, ma pieno di grazia: la testimonianza di una coppia che ha affrontato il lungo percorso della nullità di matrimonio precedente vivendo da fratello e sorella per 13 anni. E ha trovato Gesù, sommo bene. La prova che la vita vera conferma la dottrina e non la influenza.

Continua a leggere “Testimonianze, la Dottrina non è impraticabile”

Benedetto XVI docet: “Se lo Stato si piega ai tribunali è totalitarismo”

Quando le convinzioni e le norme dello Stato sono alla esclusiva mercé delle maggioranze o delle sentenze di tribunale, si aprono inesorabili spazi a forme di totalitarismo. Lo dice Benedetto XVI nel volume che uscirà in libreria domani. Si tratta del secondo libro di una collana che l’editore Cantagalli dedica al pensiero del papa emerito e che, in questo caso, si occupa di mettere a tema il nesso tra fede e politica.

Continua a leggere “Benedetto XVI docet: “Se lo Stato si piega ai tribunali è totalitarismo””

Le famiglie che salvarono i “matti” dall’utopia basagliana

A 40 anni dalla legge Basaglia che chiuse i manicomi, la figlia dello psichiatra veneziano difende la 180 paragonandola alla legge sull’aborto e il divorzio. Ma è una lettura marxista. Certo, giusto aver chiuso quei luoghi terribili di contenimento, ma la mancata applicazione della legge scaricò i malati mentali sulle famiglie. Una provvida sventura: è stato un dramma vero, ma solo in famiglia i “matti”, ricevendo amore, hanno potuto acquisire lo status di persona che nelle strutture “basagliane” avrebbero perso per diventare soltanto individui di una società che non erano pronti ad affrontare.

Continua a leggere “Le famiglie che salvarono i “matti” dall’utopia basagliana”

I “dubia” hanno un cardinale in più, l’olandese Willem Jacobus Eijk

Il cardinale olandese Willem Jacobus Eijk non è uno dei quattro cardinali che nel 2016 sottoposero a papa Francesco i loro dubia sull’Amoris Laetitia. Ma ne sposa in pieno la causa.

Continua a leggere “I “dubia” hanno un cardinale in più, l’olandese Willem Jacobus Eijk”

“Lo scontro è all’apice, Maria prepara un tempo nuovo”

Ospite in Italia, suor Emmanuel Maillard a 360 gradi sulla crisi della fede, il peccato che dilaga e il trionfo del cuore immacolato: “Lo scontro tra le tenebre e la luce è al suo apice con la battaglia per distruggere il matrimonio. Ma Maria sta preparando una nuova Pentecoste“.

Continua a leggere ““Lo scontro è all’apice, Maria prepara un tempo nuovo””

Non è cambiamento pastorale: è corruzione

«Quando il “cambiamento pastorale” ignora l’insegnamento della Chiesa, opporsi è un dovere di coscienza». Il cardinal Muller a tutto campo su crisi della fede, Amoris Laetitia, obbedienza a Pietro: «Interpretazioni contraddittorie sul capitolo VIII di Amoris Laetitia». Cambio di paradigma? «Non è sviluppo, ma corruzione». Etica della situazione? «Una falsa teoria etica, anche se si trovasse in Amoris Laetitia». E il Papa? «In quanto “persona privata”, non può imporre la sua personale teologia o la spiritualità del suo ordine religioso a tutta la Chiesa». Le direttive episcopali su AL? «Perché siano ortodosse devono essere in accordo con le parole di Cristo custodite nel deposito della fede».

Continua a leggere “Non è cambiamento pastorale: è corruzione”