Giovanni Paolo I, tutta la verità sul “papa di settembre”

È stato dichiarato venerabile Giovanni Paolo I, al secolo Albino Luciani, il papa che regnò solo 33 giorni nel 1978, per questo fu chiamato anche il “papa di settembre”. Il giornalista e storico del cristianesimo Francesco Agnoli racconta la vera storia di questo romano pontefice certamente affascinato dal “vento conciliare”, ma niente affatto disponibile a sovvertire con la pastorale il depositum fidei. Non è vero, infatti, che fosse favorevole alla contraccezione o che avesse accettato l’Humanae Vitae solo per obbedienza. Proprio a causa di ciò si scontrò duramente con i gesuiti.

Continua a leggere “Giovanni Paolo I, tutta la verità sul “papa di settembre””

Annunci

Il card. Müller: “Mai detto di eccezioni sulla comunione ai risposati”

«Nessun cambiamento e nessuna demolizione dei Dubia. L’unico modo di interpretare Amoris Laetitia è in continuità con la Tradizione e il Magistero precedente». Così il cardinale Gerhard Müller smentisce alla Nuova BQ le interpretazioni apparse in questi giorni che gli attribuiscono un’apertura sull’accesso all’Eucarestia dei divorziati-risposati. E “sdogana” i Dubia: «Legittimi e autorevoli».

Continua a leggere “Il card. Müller: “Mai detto di eccezioni sulla comunione ai risposati””

Un vescovo Cordileone contro i riflessi dell’inferno

Monsignor Salvatore Cordileone, il vescovo italo-americano di San Francisco, in occasione della consacrazione della sua diocesi al Cuore Immacolato, ha pronunciato un’omelia di fuoco contro i mali che stanno imperando in questo tempo.

Continua a leggere “Un vescovo Cordileone contro i riflessi dell’inferno”

La regola del card. Burke contro la crisi: Maria, catechismo e martirio

Come vivere da buon cattolico nell’attuale situazione della Chiesa. È questo il tema di un importante intervento del cardinale Raymond Leo Burke: «Viviamo nei tempi più travagliati della storia della Chiesa, l’eresia dilaga e la sequela al Papa non è compresa. È vicina l’apocalisse? Può essere, ma quello che importa è altro: la conoscenza del catechismo, la devozione a Maria e ai santi, la preghiera per papa Francesco e l’accettazione della sofferenza».

Continua a leggere “La regola del card. Burke contro la crisi: Maria, catechismo e martirio”

Il cardinal Burke a tutto campo

Il quotidiano on-line La Fede Quotidiana riporta ampi stralci di una recentissima intervista al cardinale Raymond Leo Burke.

Continua a leggere “Il cardinal Burke a tutto campo”

Amoris Laetitia, 62 firme per una correzione filiale

Docenti, teologi e persino il Superiore della Fraternità San Pio X tra i 62 firmatari di una correzione filiale consegnata al Pontefice su 7 passaggi di Amoris Laetitia considerati errati o eretici. Sotto accusa ancora una volta il paragrafo 303 dell’Esortazione post sinodale.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, 62 firme per una correzione filiale”

“Fui tradito ma nella fedeltà scoprimmo l’Amore vero”

È possibile perdonare un tradimento dopo anni di matrimonio? E’ possibile accettare un figlio nato dall’adulterio? Audrey e Bob spiegano come, con la grazia di Dio, l’aiuto degli uomini che Lo amano e la volontà di rimanere fedeli ai Comandamenti è possibile ricevere l’amore di Cristo, dandolo e perdonando.

Continua a leggere ““Fui tradito ma nella fedeltà scoprimmo l’Amore vero””

Mons. Schneider: “Nessun papa è padrone della Chiesa”

Quanto segue è un’intervista al vescovo Athanasius Schneider, condotta dalla giornalista Maike Hickson di OnePeterFive.

Continua a leggere “Mons. Schneider: “Nessun papa è padrone della Chiesa””

Difesa della famiglia, la profezia di Giovanni Paolo II: “Ci accuseranno di incomprensione e di durezza”

In un discorso del 1984 S. Giovanni Paolo II ci avvisò che, a seguito della nostra difesa della verità sul matrimonio e sulla famiglia, saremmo stati accusati di rigorismo e durezza, ma che non avremmo mai dovuto arrenderci. Parole che sembrano indirizzate proprio al compianto cardinale Carlo Caffarra.

Continua a leggere “Difesa della famiglia, la profezia di Giovanni Paolo II: “Ci accuseranno di incomprensione e di durezza””