La Chiesa sta perdendo il significato dell’Eucaristia: così finisce schiava della cultura moderna

La corretta pastorale di indicare dei traguardi e porre dei limiti non può essere tacciata di rigorismo: è semplicemente fedeltà verso Gesù Cristo e onestà verso l’uomo, evitando di offrirgli una salvezza che non è tale. È anche misericordia, avviando l’uomo con la dottrina e la carità verso la salvezza vera. I limiti della partecipazione per la Chiesa non si basano mai unicamente su norme morali o consuetudini culturali: mettono in gioco e nel profondo l’Eucaristia stessa.

Continua a leggere “La Chiesa sta perdendo il significato dell’Eucaristia: così finisce schiava della cultura moderna”

Ciò che accadde all’Ultima Cena fa chiarezza: si può accedere all’Eucarestia solo se purificati

In preparazione del Convegno internazionale di sabato 22 aprile (“Fare chiarezza – A un anno dalla Amoris Laetitia”), pubblichiamo alcuni articoli che affrontano i punti nodali alla base delle opposte interpretazioni che si danno dell’Amoris Laetitia, soprattutto per ciò che riguarda le situazioni irregolari. Iniziamo da una prima riflessione sull’Eucarestia, il sacramento maggiormente incompreso e messo in discussione, vedi la possibilità per i divorziati risposati di accedervi.

Continua a leggere “Ciò che accadde all’Ultima Cena fa chiarezza: si può accedere all’Eucarestia solo se purificati”

Divorziato per quasi 15 anni: “Sono tornato a casa dove l’amore incondizionato mi fa felice”

“Non sapete quanto bene potete fare semplicemente amando la vostra famiglia e Dio”. Doug Mainwaring spiega come l’amore di un uomo e una donna cristiani lo ha riportato a casa e nella Chiesa: “Vedevo che mio figlio desiderava una mamma e un papà che si amassero”. Ora, dopo anni vissuti nel peccato e persino nella sodomia, l’uomo spiega che con la forza del sacramento “si è capaci di superare insieme ogni difficoltà, onorando il coniuge e ricevendo l’aiuto diretto di Dio”.

Continua a leggere “Divorziato per quasi 15 anni: “Sono tornato a casa dove l’amore incondizionato mi fa felice””

Se lo Stato impone il Male, serve un’Arca di salvezza

La soglia del totalitarismo è stata superata da quando lo Stato non solo permette il male ma anche obbliga a farlo e considera reato fare il bene. Bisogna combattere – cosa che i cattolici hanno smesso di fare – e cominciare a pensare anche a costruire scialuppe di salvataggio e arche di Noè. Iniziative ed opere libere perché viventi al di fuori dello Stato.

Continua a leggere “Se lo Stato impone il Male, serve un’Arca di salvezza”

Comunione ai divorziati-risposati? Anche la Dottrina sociale dice no

L’ammissione dei divorziati-risposati all’Eucarestia provocherebbe molte difficoltà nell’impegno dei cattolici per difendere la famiglia e incarnare nella società i principi della Dottrina sociale della Chiesa. Perché il sacramento ha un fondamento sociale e indirettamente politico di grandissima importanza. Se questo dovesse venir meno mancherebbe quella protezione con conseguenze negative sul piano sociale e politico.

Continua a leggere “Comunione ai divorziati-risposati? Anche la Dottrina sociale dice no”

Pontificia Accademia della Morte

Pochi giorni fa è andata in scena una sorta di beatificazione di Marco Pannella da parte del presidente della Pontificia Accademia per la Vita, monsignor Vincenzo Paglia. Un video-scandalo, ma più ancora che le parole di elogio per il defunto leader dei radicali, a inquietare è la prospettiva evocata da Paglia…

Continua a leggere “Pontificia Accademia della Morte”

Amoris Laetitia, c’è un vescovo cattolico in Svizzera

La santità del vincolo matrimoniale. L’Amoris Laetitia e le indicazioni di monsignor Vitus Huonder al suo clero.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, c’è un vescovo cattolico in Svizzera”

Crisi dottrinale, saranno i laici a superarla?

Da tempo ormai il mondo laico, con alcuni suoi esponenti autorevoli, chiede maggiore chiarezza nel Magistero della Chiesa, a fronte di parole, posizioni e insegnamenti di Papa Francesco che oggettivamente hanno generato in molti confusione e perplessità. Editoriale di Libertà&Persona.

Continua a leggere “Crisi dottrinale, saranno i laici a superarla?”

Suicidi da divorzio, le storie tabù degli adolescenti che hanno detto addio a mamma e papà

Il suicidio di una ragazzina catanese che non ha retto al divorzio del genitori riporta a galla un tabù di cui giornali e società non vogliono parlare: la separazione dei genitori è distruttiva per i figli, che possono arrivare a forme estreme o a sprofondare nel nichilismo. Come l’inferno descritto da un 16enne, anch’egli suicida: «Riconosco che mi avete voluto bene, ma non siete stati capaci di farmi del bene».

Continua a leggere “Suicidi da divorzio, le storie tabù degli adolescenti che hanno detto addio a mamma e papà”