“La massoneria è luciferina”, parola di ex massone

È appena uscito in Francia un libro intitolato Je servais Lucifer sans le savoir (Servivo Lucifero senza saperlo), scritto dall’ex massone, convertito al cattolicesimo, Serge Abad-Gallardo. In un’intervista a Famille Chretienne, l’autore ha spiegato questa tragica e drammatica verità.

Continua a leggere ““La massoneria è luciferina”, parola di ex massone”

Annunci

Come mostrare la verità sul matrimonio cristiano

Cristo chiede molto agli sposi cristiani: chiede lo stesso amore pronto alla morte di croce che Egli ebbe per la sua Chiesa. È difficile, ma non impossibile proprio grazie al sacramento del matrimonio, il quale può essere vissuto in pienezza e fedeltà anche quando i coniugi si separano.

Continua a leggere “Come mostrare la verità sul matrimonio cristiano”

Tommaso Moro: un vero christianus catholicus del suo tempo

Dopo san Giovanni Battista e san Giovanni Fisher, il terzo santo indicato a modello nella Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale dei vescovi Tomasz Peta, Jan Pawel Lenga, Athanasius Schneider, è Thomas More (1478-1535), una personalità di grande levatura intellettuale e morale, che ha percorso un cammino di Fede e di apologetica capace di condurlo alla suprema testimonianza.

Continua a leggere “Tommaso Moro: un vero christianus catholicus del suo tempo”

Mons. Negri: «Sui divorziati risposati non ho cambiato posizione»

Per l’importanza dell’argomento e a causa di gravi equivoci generati dalle interpretazioni a proposito di una intervista concessa da monsignor Luigi Negri a un quotidiano, pubblichiamo le precisazioni fatteci pervenire dalla segreteria dell’arcivescovo emerito di Ferrara-Comacchio.

Continua a leggere “Mons. Negri: «Sui divorziati risposati non ho cambiato posizione»”

Confessori del matrimonio cristiano: san Giovanni Battista e san Giovanni Fisher (I)

Avrebbero potuto “dialogare” con i potenti adulteri dell’epoca, oppure sofisticamente “discernere” le situazioni caso per caso: preferirono morire in difesa della Verità di Dio.

Continua a leggere “Confessori del matrimonio cristiano: san Giovanni Battista e san Giovanni Fisher (I)”

Preghiera e sacrificio salvano, non il sacrilegio

Dopo la mezzanotte, a Capodanno, a casa di amici la conversazione cade sull’accesso all’Eucarestia in peccato mortale…

Continua a leggere “Preghiera e sacrificio salvano, non il sacrilegio”

Modena, se un parroco è “linciato” per aver detto una verità

Dire la verità sul matrimonio può costare molto caro. Soprattutto se si è sacerdoti e se si vive come in una bolla, immuni dalle ultime tendenze in fatto di divorzio e indissolubilità. Può capitare ad esempio che si possa essere “linciati” da alcuni parrocchiani e dai giornali per avere detto semplicemente come stanno le cose.

Continua a leggere “Modena, se un parroco è “linciato” per aver detto una verità”

Mons. Negri: «Sul matrimonio si riproponga la posizione tradizionale»

Monsignor Negri spiega perché ha sottoscritto la “Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale”, lanciata da tre vescovi kazhaki: «Di fronte alla confusione generatasi nella Chiesa a proposito di matrimonio è necessario riproporre la chiarezza della posizione tradizionale».

Continua a leggere “Mons. Negri: «Sul matrimonio si riproponga la posizione tradizionale»”

L’obiezione di coscienza non addolcisce le leggi ingiuste

Coloro che ora minacciano l’obiezione di coscienza e che protestano perché la legge sulle DAT non la prevede, non si erano però granché visti in fase di discussione della legge a dire che essa era ingiusta e che andava combattuta. Coerenza avrebbe voluto che avessero parlato chiaro anche prima e avessero mobilitato l’opinione pubblica, indirizzato adeguatamente la valutazione dei credenti e spinto i parlamentari ad un diverso voto. Perché gridare “al lupo!” quando il lupo è già entrato nell’ovile?

Continua a leggere “L’obiezione di coscienza non addolcisce le leggi ingiuste”

Amoris Laetitia, i polacchi non ci stanno: “Servono chiarimenti”

Dopo la pubblicazione negli Acta Apostolicae Sedis della lettera di papa Francesco ad alcuni vescovi argentini, il cardinale Walter Kasper ha detto che «il discorso è chiuso», ma i vescovi polacchi vogliono altri chiarimenti.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, i polacchi non ci stanno: “Servono chiarimenti””