Non solo INRI. Cosa c’era scritto sulla Croce

Sulla croce su cui venne crocifisso il Signore non era visibile solo la sigla INRI, che sta per «Gesù nazareno, re dei Giudei». Oltre che in latino, l’iscrizione era in ebraico e greco, come informa san Giovanni Evangelista. E la scritta ebraica svela il motivo per cui i Giudei cercarono, invano, di convincere Pilato a cambiarla…

Continua a leggere “Non solo INRI. Cosa c’era scritto sulla Croce”

Il coronavirus divide il mondo tra atei e credenti

La crisi sanitaria attuale fa emergere con chiarezza la divisione e l’incomunicabilità tra il credente e l’ateo (anche se va a Messa). In tempi di pericolo, il primo vuole le chiese aperte e l’altro le vuole chiuse.

Continua a leggere “Il coronavirus divide il mondo tra atei e credenti”

Video. Come offrire la Dottrina con carità senza stramberie?

Gli amici di Coooperatores-Veritatis.org in questo video, facendosi aiutare da una risposta del domenicano Padre Angelo Bellon, affrontano la spinosa questione del: “parlare chiaro senza girarci intorno, rispondere in maniera documentata e con sensibilità cattolica, senza stramberie…”, ricordando a tutti che la prima vera forma della Carità è la Verità, ma anche che senza la carità penalizziamo la Verità stessa…

San Tommaso d’Aquino, la cattedra si cui s’infrange l’errore

Quando venne iscritto nell’Albo dei santi, alcuni insorsero perché il Teologo domenicano non aveva compiuto grandi prodigi né in vita né dopo la morte. Ma papa Giovanni XXII rispose: “Quante proposizioni teologiche scrisse, tanti miracoli fece”. Presentiamo la storia e l’insegnamento di questo Santo eccezionale.

Continua a leggere “San Tommaso d’Aquino, la cattedra si cui s’infrange l’errore”

Una cum e altro… Video-catechesi sulla validità della Santa Messa.

Una Messa o è valida o non lo è! Che cosa la rende valida o non valida? Di certo non dipende dall’una cum, ma se il sacerdote che celebra pronunci correttamente le parole della Consacrazione, se usa tutti gli strumenti (elementi) stabiliti dalla Chiesa, insieme alla formula e alle intenzioni e, naturalmente, se il sacerdote è stato validamente ordinato. La questione fu già risolta ai tempi dell’eretico vescovo Donato, la cui eresia imponeva che la Messa fosse valida solo se il sacerdote celebrante era santo (il donatismo), il ché implicherebbe anche un sacerdote, un vescovo o un papa eretico. Una Messa o è valida o non lo è! Che cosa la rende valida o non valida? Se la Messa dipendesse così, esclusivamente dalla santità del sacerdote e, di conseguenza, da quel una cum, non ci sarebbe più la libertà della GRAZIA di potersi esprimere e manifestarsi, perché dipenderebbe dallo stato personale in cui un sacerdote, un vescovo e un papa, venissero a trovarsi… In poche parole, ribalteremo noi stessi tutto il fluire della Grazia non più dall’Alto verso il basso, ma al contrario dal basso verso l’alto. Insomma, una Messa i cui benefici verrebbero gestiti da noi, aspetto questo che la Chiesa ha sempre combattuto. In tal senso – l’una cum – non può inficiare la VALIDITA’ della Messa, neppure se ci trovassimo davanti ad un papa eretico.

Per saperne di più:

La Messa è una cum Papa… o con Gesù Cristo nella Presenza reale?

Crisi liturgica

Video. Come e perché difendere la vera Fede e la Dottrina

Cari amici vi offriamo due video insieme della serie: “Le cose che nessuno più ti dice” di Padre Francesco Marino OP e che riguardano la difesa della sana Dottrina Cattolica e la Fede anche dagli attacchi della Massoneria (secondo video); due video insieme perché entrambi ci fanno riflettere sulle nostre responsabilità di veri discepoli di Gesù Cristo, ed entrambi ci mettono in guardia dai pericoli che stiamo vivendo. Oltre alla playlist dedicata a queste catechesi, in questo link troverete la raccolta completa.

La verità sul matrimonio e la famiglia va difesa anche a costo di persecuzioni. Parola di Vescovo

Molte eresie della storia, compresa l’ideologia gender, nascono dal rifiuto della corporeità che secondo il vescovo di Phoenix, Thomas Olmsted, si traduce nell’attacco a due realtà: “Il matrimonio e il bambino”.

Continua a leggere “La verità sul matrimonio e la famiglia va difesa anche a costo di persecuzioni. Parola di Vescovo”

La Via Crucis e il tradimento del clero

I due riferimenti dell’allora cardinale Ratzinger sulla sporcizia nella Chiesa. Dalla nona Stazione della Via Crucis 2005 alla Omelia della Messa Pro eligendo Pontefice del 18 aprile 2005.