Il trionfo della fede. Perché il mondo non è mai stato così religioso

In questo saggio Rodeny Stark dimostra con il consueto rigore l’infondatezza del mito secondo cui il mondo starebbe abbandonando la fede e la religione. Basandosi su un sondaggio che abbraccia più di un milione di persone in 163 nazioni, arriva alla conclusione opposta, ne spiega le ragioni e prevede le conseguenze sul nostro futuro, sbaragliando con dati e fatti l’opinione corrente. Soprattutto evidenzia come il crollo imminente della fede sia un’eventualità temuta e sbandierata da secoli: probabilmente – conclude – la fede più «irragionevole» di tutte è proprio quella nella secolarizzazione.

Continua a leggere “Il trionfo della fede. Perché il mondo non è mai stato così religioso”

Annunci

Il card. Muller: «Vogliono far tacere Benedetto XVI perché dice la verità»

Il cardinale Müller sugli “appunti” di Benedetto XVI sul tema degli abusi sessuali.

Continua a leggere “Il card. Muller: «Vogliono far tacere Benedetto XVI perché dice la verità»”

«Sia lodato Gesù Cristo!». L’importanza di un saluto dimenticato

“Sia lodato Gesù Cristo. Sempre sia lodato” è un saluto bellissimo, che in modo semplice e immediato rende lode a Gesù mettendolo al primo posto rispetto a tutto. 

Continua a leggere “«Sia lodato Gesù Cristo!». L’importanza di un saluto dimenticato”

Martiri e violatori del sigillo della confessione

La tradizione giuridica occidentale ha sempre rispettato il sigillo confessionale, ma il processo di secolarizzazione degli ultimi decenni, che secondo alcuni avrebbe dovuto giovare alla Chiesa, sta però modificando la situazione.

Continua a leggere “Martiri e violatori del sigillo della confessione”

Il “piccolo resto” della Chiesa in Olanda

L’arcivescovo di Utrecht, il cardinale Wim Ejik, offre un quadro drammatico della scomparsa della Chiesa cattolica in Olanda. A cominciare dalla sua città, dove, nei prossimi dieci anni, da 280 chiese in cui si celebra l’eucarestia si passerà a meno di quindici. “Ogni volta che chiudo una chiesa una lama mi trapassa il cuore. Ma ad essere ancora vive sono le chiese che praticano la liturgia della tradizione”.

Continua a leggere “Il “piccolo resto” della Chiesa in Olanda”

«È ora di impugnare la spada». Parola di mons. Fulton Sheen

Un consiglio che il vescovo statunitense formulò in una delle sue tante trasmissioni televisive nel 1974. Un arma utile per “l’opzione Benedetto” di cui parla il best-seller dell’intellettuale americano Rod Dreher.

Continua a leggere “«È ora di impugnare la spada». Parola di mons. Fulton Sheen”

Pamela, uccisa dell’uomo senza Logos

La triste fine di Pamela è l’ennesima prova che la storia degli ultimi cinquecento anni del pensiero occidentale è la cronaca della ribellione contro la metafisica. Questa idea ha contagiato anche la Chiesa.

Continua a leggere “Pamela, uccisa dell’uomo senza Logos”

«Pranzi in chiesa? Sono una ferita del senso religioso»

«Viviamo nell’era dell’espulsione del sacro, che è lo spazio che collega Cielo e terra. Una volta la chiesa rappresentava questa terra “altra”, separata, dove l’attenzione e l’ascolto erano al centro di tutto. Oggi regna la confusione, proprio come nel mondo». Parola di Michael J. Zielinski, abate del monastero di Lendinara (RO).

Continua a leggere “«Pranzi in chiesa? Sono una ferita del senso religioso»”

Ma quali diritti? È l’epoca delle pretese

«I diritti umani stanno diventando una religione secolare, una porta spalancata sull’infinito perché non limitata dai doveri. Il centro dei diritti diventa non il bene oggettivo, ma l’arbitrio, l’autodeterminazione. La fonte dei diritti non è più il dovere, ma la volontà. Così il diritto genera il dovere e non viceversa». Il nuovo libro del filosofo Possenti.

Continua a leggere “Ma quali diritti? È l’epoca delle pretese”

Le Dat, il fine vita e il documento vaticano per gli operatori sanitari: “Nascondono l’eutanasia”

Intervista al dottor Guizzetti che esprime lo smarrimento dei medici, sopratutto cattolici: “Il ddl sulle Dichiarazioni anticipate di trattamento toglierà cibo e acqua agli indifesi, ma anche la Chiesa ora dice che sono cure. Il panorama nelle strutture sanitarie è angosciante e noi siamo lasciati nella confusione. Eppure don Giussani ci aveva messo in guardia dal tradimento di Cristo e della Tradizione”.

Continua a leggere “Le Dat, il fine vita e il documento vaticano per gli operatori sanitari: “Nascondono l’eutanasia””