Costanza Miriano: “La pillola? Ha rubato la felicità alle donne”

Difendendo l’Humane Vitae, Costanza Miriano ha spiegato: «Oggi siamo davanti alle macerie di una sessualità disordinata, in cui la contraccezione ha prodotto separazioni e abbandoni, siamo più infelici pure dal punto di vista sessuale. Anche se a volte la Chiesa si vergogna di dirlo e di annunciare gli insegnamenti di un’enciclica che danno gioia».

Continua a leggere “Costanza Miriano: “La pillola? Ha rubato la felicità alle donne””

Annunci

La contraccezione ha distrutto la società

L’enciclica Humanae Vitae non riguarda solo la sfera privata della sessualità, ma anche la dimensione sociale e pubblica della vita. La rottura tra atto coniugale e procreazione ha avuto conseguenze drammatiche nelle relazioni sociali, tra cui la crisi demografica che viviamo. E chi è a favore della contraccezione non ha argomenti per opporsi ai rapporti omosessuali.

Continua a leggere “La contraccezione ha distrutto la società”

Inter-comunione? Impossibile. Ecco perché.

Il teologo polacco padre Maksym Adam Kopiec, sacerdote francescano, spiega in questo scritto inviato al vaticanista Marco Tosatti perché la Chiesa cattolica non può concedere l’inter-comunione.

Continua a leggere “Inter-comunione? Impossibile. Ecco perché.”

Secondo il Magistero della Chiesa il peccato mortale s’identifica col peccato grave; ecco perché

Attenzione all’artificiosa e diabolica differenza tra il peccato grave e il peccato mortale!

Continua a leggere “Secondo il Magistero della Chiesa il peccato mortale s’identifica col peccato grave; ecco perché”

La vita umana e lo splendore della Verità, due doni di Dio

Si è svolta la prima conferenza internazionale della neo-costituita Accademia per la Vita e la Famiglia Giovanni Paolo II, fondata dal prof. Josef Seifert, il filosofo tedesco privato dell’insegnamento dall’arcidiocesi di Granada per le sue critiche ad Amoris Laetitia. Il vaticanista Marco Tosatti ha pubblicato nel suo sito il testo integrale dell’intervento di mons. Luigi Negri, arcivescovo emerito di Ferrara.

Continua a leggere “La vita umana e lo splendore della Verità, due doni di Dio”

Lettera pastorale dei vescovi del Kazakistan per il 50° dell’Humanae vitae

L’anno corrente è marcato dal memorabile evento del 50° anniversario dell’enciclica Humanae vitae, con la quale il Beato Paolo VI ha confermato la dottrina del Magistero costante della Chiesa riguardante la trasmissione della vita umana. I Vescovi e gli Ordinari del Kazakistan vogliono cogliere l’occasione propizia per onorare la memoria e la perenne importanza di questa enciclica.

Continua a leggere “Lettera pastorale dei vescovi del Kazakistan per il 50° dell’Humanae vitae”

L’Humanae Vitae spiegata da chi la vuole smantellare

Vicariato di Roma e Camillianum insieme per un convegno sui 50 anni dell’Humanae Vitae. In cui a parlare saranno i personalità cattoliche di indubbia ortodossia tra cui Elio Sgreccia e altre, sempre in ambito culturale cattolico, il cui profilo presenta forti criticità dottrinali.

Continua a leggere “L’Humanae Vitae spiegata da chi la vuole smantellare”

Benedetto XVI, il successo di una restaurazione interrotta

Il pontificato e il pensiero di Benedetto XVI affrontato da tutte le angolature possibili e immaginabili, attraverso interviste. Questo lo scopo del nuovo libro del giornalista Francesco Boezi. Tra gli intervistati Ettore Gotti Tedeschi, Aldo Maria Valli, Assuntina Morrresi, Maria Rachele Ruiu e molti altri. Il ritratto di un emerito che è ancora maestro.

Continua a leggere “Benedetto XVI, il successo di una restaurazione interrotta”

San Giuseppe e il senso cristiano del lavoro

Il 1° maggio del 1955 il venerabile papa Pio XII istituì la festa di “San Giuseppe artigiano” (oggi memoria di San Giuseppe lavoratore) per aiutare i lavoratori a non perdere di vista il senso cristiano del lavoro, così pienamente incarnato nell’umile falegname di Nazareth e glorioso padre putativo di Gesù.

Continua a leggere “San Giuseppe e il senso cristiano del lavoro”

L’Inferno esiste, non è vuoto e le anime non si annullano

L’Inferno esiste perché al massimo rifiuto di Dio corrisponde la massima pena; non è vuoto, perché è uno stato e non un luogo e le anime non si annullano perché verrebbe meno il concetto di pena. Concetti e verità ribaditi da Gesù più volte e confermati dalla Chiesa in dogmi e concili.

Continua a leggere “L’Inferno esiste, non è vuoto e le anime non si annullano”