Perché l’umanesimo ha fallito

L’umanesimo ha fallito perché non conosce l’uomo. Pretende dall’uomo qualcosa di “inumano” che sia soltanto uomo, ma che svolga le funzioni di un dio. Nietzsche e il “superuomo”? Un tremendo corto circuito fra ragione e volontà.

Continua a leggere “Perché l’umanesimo ha fallito”

Il miracolo dello Scapolare, segno della protezione materna di Maria

Era il 16 luglio 1251 quando la Madonna apparve al carmelitano san Simone Stock e gli donò lo Scapolare quale segno di salvezza. Innumerevoli le grazie associate al suo uso, come ricorda la storia straordinaria di un uomo dei nostri tempi «riportato in vita da Dio».

Continua a leggere “Il miracolo dello Scapolare, segno della protezione materna di Maria”

Lo Scapolare, l’amore di Maria che veste i suoi figli

Oggi ricorre la festa della Madonna del Carmelo, a ricordo della data tradizionale del 16 luglio 1251, quando la Vergine apparve a san Simone Stock e gli consegnò lo Scapolare, «un segno di salvezza» per quanti lo avrebbero indossato fino alla morte. Molti Papi hanno confermato le promesse legate a questa devozione, fondata sulla protezione materna di Maria e inscindibile da una vera pratica cristiana. Disse Pio XII: «Non si tratta di cosa di poco conto, ma dell’acquisto della Vita Eterna».

Continua a leggere “Lo Scapolare, l’amore di Maria che veste i suoi figli”

Video. Lo Scapolare del Carmelo e Fatima in stretta relazione

Vogliamo ricordare la fulgida e Gloriosa Memoria della Beata Vergine del Monte Carmelo, con un’altra catechesi fatta dal compianto Padre Nicolas Gruner che a Fatima e al suo Messaggio ha dedicato tutta la sua vita anche per noi. Ringraziando la pagina fatima.it

Il 13 settembre 1917, la Vergine di Fatima aveva annunciato ai tre fanciulli che Nostra Signora del Monte Carmelo sarebbe giunta il mese successivo. Il 13 ottobre, al termine del ciclo di apparizioni, quando la conversazione fra Lucia e Nostra Signora del Rosario stava finendo, mentre la folla contemplava il grandioso miracolo cosmico, i tre pastorelli gioirono di molte visioni. Fu concesso loro di ammirare nel cielo tre quadri in successione, l’ultimo dei quali rappresentava Nostra Signora del Monte Carmelo che ricordava i Misteri Gloriosi del Rosario. Quella sera stessa, Lucia avrebbe riferito la sua visione ‘al Canonico Formigao: “Alla fine, la Vergine Che mi era apparsa ‘mi sembrò Nostra Signora del Monte Carmelo’.”

Alla fine del 1940, conversando con tre Carmelitani, Padre Donald O’Callagham, Padre Albert Ward e Padre Luis Gonzaga de Oliveira, Suor Maria-Lucia del Cuore Immacolato (nota come Suor Lucia) ricordò che la Beata Vergine Maria desiderava che la devozione al Santo Scapolare venisse divulgata. Se Nostra Signora, durante la Sua ultima apparizione in pubblico, lo aveva tenuto nelle Sue mani, ciò accadeva per esortarci a indossarlo e, proprio come nelle precedenti apparizioni, la presenza del Suo Rosario era una chiara manifestazione del desiderio del Suo Cuore.

Il messaggero del Cielo lo spiegò anche a Padre Howard Rafferty quando il prete la interrogò a nome del Padre Generalizio dei Carmelitani il 15 ottobre 1950: “Nostra Signora, gli disse Lucia, teneva lo Scapolare nelle Sue Mani perché vuole che tutti noi lo portiamo”.

I Savoia e Fatima: una storia comune?

«Fatima si inserisce a pieno titolo in un disegno soprannaturale che lega la terra del Portogallo agli avvertimenti e ammonimenti della Madonna, nonché a Casa Savoia, dinastia che possiede il più alto numero di rappresentanti della santità fra tutte le case regnanti d’Europa. Gli straordinari accadimenti di Fatima partono da molto lontano e non si sono ancora sigillati» (Cristina Siccardi).

Continua a leggere “I Savoia e Fatima: una storia comune?”

I coniugi Martin, genitori e sposi secondo il cuore di Dio

I carmelitani Scalzi celebrano oggi la memoria congiunta di Louis e Zélie Martin, che si sposarono a mezzanotte del 13 luglio 1858, dopo che il loro incontro venne favorito dalla Provvidenza. Le loro giornate erano scandite dalla preghiera e dal lavoro, rispettando il riposo domenicale. Non mancarono loro le prove, affrontate abbandonandosi alla Volontà divina. Come disse santa Teresina dei suoi genitori: «Il Buon Dio mi ha dato un padre e una madre più degni del Cielo che della terra».

Continua a leggere “I coniugi Martin, genitori e sposi secondo il cuore di Dio”

Le profezie suor Maria Natalia Magdolna, una luce sugli Ultimi Tempi

Le rivelazioni di Gesù e della Beata Vergine a suor Maria Natalia Magdolna, un’ungherese vissuta nel XX secolo, sono illuminanti per capire tutta la storia europea e il compito di ogni singola nazione nella battaglia tra Bene e Male. Il filo rosso delle profezie è legato alle parole “espiazione, riparazione e penitenza”, con la richiesta celeste di formare una milizia di anime che si offrano a Dio per riparare ai peccati e preparare il trionfo del Cuore Immacolato di Maria.

Continua a leggere “Le profezie suor Maria Natalia Magdolna, una luce sugli Ultimi Tempi”

A Dio Vincent Lambert

Dopo nove giorni e nove notti privato di cibo e acqua, l’agonia di Vincent Lambert finisce nel giorno di San Benedetto. Questa mattina l’annuncio della sua morte. (di Raffaella Frullone, Vincent Lambert muore nel giorno di San Benedetto. Dall’atroce agonia alla gloria della vita eterna, Il Timone, 11-07-2019)

Questa mattina Vincent ha riconsegnato la sua anima al Creatore. È stato ucciso da persone che odiano la legge di Dio, che non riconoscono altro Dio al di fuori di se stessi. Come i piccoli Alfie e Charlie e tanti altri sconosciuti, Lambert è un martire del nostro tempo, che il Signore ha chiamato a Sé nella festa di San Benedetto, segno che l’Europa ha bisogno di una rinascita cristiana. (di Luisella Scrosati, A Dio Vincent, martire del nuovo totalitarismo, La Nuova BQ, 11-07-2019)

La statua della Madonna in giardino? Viola le «regole del buon vicinato»

Anche negli Stati Uniti d’America – considerata la terra delle libertà – cova il germe dell’intolleranza religiosa, in particolare cattolica. E in Michigan diventa pericoloso tenere la statua della Vergine in giardino.

Continua a leggere “La statua della Madonna in giardino? Viola le «regole del buon vicinato»”