Coronavirus, peccato e castigo: Dio sta gridando per aborto e eutanasia?

Vi proponiamo i passi più importanti dell’omelia politicamente scorretta di mons. Ramòn Castro Castro, vescovo di Cuernavaca, in Messico.

Continua a leggere “Coronavirus, peccato e castigo: Dio sta gridando per aborto e eutanasia?”

Andiamo in chiesa, Gesù ci sta aspettando

La possibilità, prevista dal nuovo decreto, di limitare l’accesso alle chiese non ha alcun fondamento nella realtà. Non vi è, infatti, alcun rischio di assembramento, né di contagio e vi dimostriamo il perché. E’ invece vero il contrario: far visita al Signore, nella Sua Casa, è un’esperienza piena di Grazia, proprio in questo tempo di prova. Se non l’avete ancora fatto in questi giorni, andateci senza paura e scoprirete perché.

Continua a leggere “Andiamo in chiesa, Gesù ci sta aspettando”

La purificazione al tempo del virus (e della Pachamama)

Cambiare stile di vita ok, ma non se si tratta di convertirci. Eppure di motivi per correggere il tiro ce ne sarebbero: una Chiesa che ha adorato la Pachamama ora si ritrova San Pietro chiusa; si è banchettato nelle chiese e queste adesso sono senza Messa col popolo; si è pensato di dare la comunione a tutti e ora non la fa nessuno. Una purificazione di Dio porta con sé sempre la sua redenzione, ma, dato che ce lo dicono da 50 anni, forse è ora di cogliere i segni dei tempi.

Continua a leggere “La purificazione al tempo del virus (e della Pachamama)”

La Spagna vieta anche processioni a San Giuseppe

Un’associazione che porta il nome del Santo, si vede respinta dal sindaco di Barcellona la richiesta di una processione. Ridicole le scuse, che fanno pensare alle prove generali di una proibizione del culto cristiano in pubblico.

Continua a leggere “La Spagna vieta anche processioni a San Giuseppe”

«Niente cure, siete omofobi». Il totalitarismo avanza

Da aprile nel Regno Unito i sanitari potranno rifiutarsi di curare (se non per le urgenze) pazienti che hanno condotte sessiste, razziste e omofobe. Sono le nuove frontiere del pensiero unico. Il Servizio sanitario precisa che saranno punite solo le condotte apertamente discriminatorie nei confronti di membri dello staff sanitario, ma è facile intuire come – di fronte a concetti così aleatori – attivisti pro-family e pro-life nonché i sacerdoti potranno essere facilmente penalizzati. Così con il pretesto di combattere le discriminazioni si combatteranno i credenti. Una misura che fa il paio con la guerra ai medici obiettori nei nostri ospedali.

Continua a leggere “«Niente cure, siete omofobi». Il totalitarismo avanza”

Auschwitz e il “male intrinseco”

Inganniamo noi stessi se pensiamo che l’umanità abbia imparato la sua lezione e che un Auschwitz non possa più avvenire. È avvenuto, dunque può accadere ancora. La forma può essere differente; ma il motivo sarà quasi certamente lo stesso.

Continua a leggere “Auschwitz e il “male intrinseco””

In Trentino cresce l’odio per i cristiani: “Bruceremo le chiese”

Chiese vandalizzate, presepi distrutti, cimiteri profanati, statue della Madonna rubate o sfregiate. Solo stando alle notizie di stampa sono circa sessanta episodi di cristianofobia: venti di questi avvenuti negli ultimi tre anni, con una escalation allarmante. Colpa anche della politica e dei media.

Continua a leggere “In Trentino cresce l’odio per i cristiani: “Bruceremo le chiese””