La preghiera passa per la rete

Con Instagram fa pregare il Rosario a centinaia di persone ogni giorno. È una giovane mamma che offre al mondo l’abbondanza di grazia che ha ricevuto.

Continua a leggere “La preghiera passa per la rete”

Annunci

Elogio del fariseo, che razzola male ma predica bene

I media puntano il dito contro i politici che predicano la famiglia naturale, ma vivono in situazioni irregolari, con divorzi, relazioni, ecc… Ma almeno predicano bene. Sono migliori di quelli che, pur avendo una famiglia solida alle spalle, teorizzano lo sfascio. La Chiesa ha sempre perdonato i peccatori, ma è dura con gli eretici.

Continua a leggere “Elogio del fariseo, che razzola male ma predica bene”

Tale padre tale figlio. La testimonianza dell’allenatore dei Giants

“L’esempio di mio padre è stato fondamentale”, dice Pat Shurmur, capo-allenatore dei New York Giants nella NFL. Da lui ha capito il valore della messa domenicale e ha imparato come si trattano le donne.

Continua a leggere “Tale padre tale figlio. La testimonianza dell’allenatore dei Giants”

Sindone, la datazione del 1988 è inaffidabile

Nel 1988 uno studio con il metodo del radiocarbonio datò la Sindone al Medioevo. Da allora molti ricercatori hanno chiesto, invano, i dati grezzi. Nel 2017 questi dati, grazie a una richiesta per via legale, sono stati finalmente resi disponibili, e attraverso l’uso di strumenti statistici molto potenti un gruppo di 4 studiosi è arrivato alla seguente conclusione (pubblicata su Archaeometry): la datazione medievale del Sacro Lino non è affidabile. E va quindi rifatta.

Continua a leggere “Sindone, la datazione del 1988 è inaffidabile”

Padre Tomas Tyn: un domenicano senza compromessi

Il 6 febbraio 2006, il compianto card. Carlo Caffarra, all’epoca arcivescovo di Bologna, aprì la causa di beatificazione del padre domenicano Tomas Josef Maria Tyn. Nel decreto di introduzione della causa si dice che «la figura di padre Tomas si presenta come persona ferma nella fede, in mezzo alla persecuzione sistematica della religione o alla tentazione di seguire le vie di un umanesimo secolarizzato e consumista. Oggi la sua beatificazione e canonizzazione è desiderata e richiesta da numerose persone che mantengono viva la memoria della sua virtù e fama di santità già riconosciuta da tanti quando era in mezzo a noi».

Continua a leggere “Padre Tomas Tyn: un domenicano senza compromessi”

Dipendi dal lavoro? San Giuseppe ti aiuterà a dipendere da Dio

San Giuseppe è stato un uomo giusto in tutti gli aspetti, come ricorda l’americano Zachary Morgan che dopo un attacco di cuore ha fondato una fratellanza di padri uniti dal desiderio di diventare ogni giorno di più guide salde per le proprie famiglie. Mettendovi al centro Gesù.

Continua a leggere “Dipendi dal lavoro? San Giuseppe ti aiuterà a dipendere da Dio”

Fiumi di odio e menzogne sul Congresso di Verona

Sul Congresso mondiale delle Famiglie, in programma a Verona dal 29 al 31 marzo, si sta concentrando un attacco furioso, che si serve anche della propagazione di menzogne riguardo ai contenuti e ai relatori.

Continua a leggere “Fiumi di odio e menzogne sul Congresso di Verona”

In balia dei giudici: ragioni per un foro ecclesiastico

Un cardinale di Santa Romana Chiesa sbattuto in isolamento in prigione dopo un processo farsa durato anni. La persecuzione contro la Chiesa cattolica è aperta in nome dell’uguaglianza. Ma tutto comincia con l’eliminazione, con la Legge Siccardi, del Foro Ecclesiastico, che era un mezzo per evitare che odio anticattolico e amore per i soldi facili lasciasse i cattolici, e in particolare gli ecclesiastici, in balia di un qualsiasi tribunale.

Continua a leggere “In balia dei giudici: ragioni per un foro ecclesiastico”

Il matrimonio è come il vino buono. Invecchiando migliora

Uno studio scientifico dell’Università di Berkeley svela che più durano, più i matrimoni rendono felici gli sposi. Forse allora meglio rivolgersi alle nonne per il segreto di un amore felice, lasciando perdere esperti improbabili.

Continua a leggere “Il matrimonio è come il vino buono. Invecchiando migliora”