Tre anni senza il card. Biffi, rileggiamo gli scritti sulla coscienza

Tre anni fa il cardinale Giacomo Biffi concludeva il suo pellegrinaggio terrestre. Lo ricordiamo rileggendo un brano tratto dal suo Il quinto evangelo sulla coscienza, una tematica quanto mai attuale oggi.

Continua a leggere “Tre anni senza il card. Biffi, rileggiamo gli scritti sulla coscienza”

Annunci

Guerre di religione, le carte in tavola dello storico

La Chiesa, con le altre religioni, usò sempre l’arma dell’evangelizzazione, ma con le eresie non esitò a usare la forza quando ogni altro mezzo era fallito. In effetti, per la salvezza dell’anima, un pagano non può fare il danno di un eretico: la moneta falsa è pericolosa, un’altra valuta no. Il libro dello storico Leoni.

Continua a leggere “Guerre di religione, le carte in tavola dello storico”

Veritatis Splendor, capire il bene, il male e la libertà

Compie 25 anni l’enciclica Veritatis Splendor di San Giovanni Paolo II. Un libro la riscopre per riaffermare la distinzione tra il bene e il male e ciò che è da considerare male intrinsecamente, a prescindere dalle situazioni concrete in cui l’atto viene compiuto. Intervista al teologo padre Kopiec.

Continua a leggere “Veritatis Splendor, capire il bene, il male e la libertà”

Rosanna Brichetti Messori: “Io e Vittorio”

La castità non è una prigione. Lo conferma Rosanna Brichetti, moglie di Vittorio Messori. Per 20 anni, aspettando la dichiarazione di nullità delle prime nozze di lui, i futuri sposi si sono astenuti dai rapporti coniugali: «Abbiamo avuto alti e bassi, ma vivere questo valore ci ha fatto maturare umanamente e spiritualmente».

Continua a leggere “Rosanna Brichetti Messori: “Io e Vittorio””

La notte & la fiamma di san Giovanni della Croce

Mario A. Iannaccone colma un vuoto con una autorevole biografia del grande santo spagnolo: fu un grande santo, oggi Dottore della Chiesa, un mistico, un fondatore e anche un influente poeta.

Continua a leggere “La notte & la fiamma di san Giovanni della Croce”

Comunismo, quegli “errori della Russia” che fanno proseliti

Il maggio del 2018 si conclude con una serie di celebrazioni del comunismo: il bicentenario di Karl Marx e il 50° anniversario del 1968. La memoria è ancora molto condizionata dall’ideologia. Perché è una “fede”, come ci spiega Gilberto Zappitello, autore di La fede nel comunismo.

Continua a leggere “Comunismo, quegli “errori della Russia” che fanno proseliti”

Tra segreti e profezie d’amore. “Perché appare la Madonna”

Basterebbe leggere i Suoi messaggi ed i racconti di coloro che l’hanno incontrata, per rimanere estasiati dalla bellezza e dalla potenza della Madonna. Ma il nuovo libro della Bussola, “Perché appare la Madonna” si spinge oltre e ci aiuta a comprendere il grande disegno di Maria per la salvezza dell’umanità. “Maria è la porta del Cielo per andare dritti in Paradiso, ma prima bisogna combattere con Lei contro Satana. E ci supplica: Convertitevi perché non resta molto tempo!”. Ne parliamo con Diego Manetti, autore e mariologo di fama internazionale.

Continua a leggere “Tra segreti e profezie d’amore. “Perché appare la Madonna””

È morto Richard Pipes, lo storico che svelò la natura del comunismo

Richard Pipes, storico della Russia, è morto all’età di 94 lasciando una ricchissima eredità. I suoi studi sulla rivoluzione russa e il regime bolscevico hanno aperto gli occhi dei presidenti Ford e Reagan sulla vera natura dell’Unione Sovietica. Con Proprietà e Libertà individuò nella proprietà privata la base della società libera occidentale.

Continua a leggere “È morto Richard Pipes, lo storico che svelò la natura del comunismo”

“Senza un Creatore anche la politica perde speranza”

“Senza il riferimento al Creatore, l’ordine naturale si indebolisce e poco a poco viene perso di vista”. Sono le parole dell’Arcivescovo Giampaolo Crepaldi che ha presentato in Senato il libro di Benedetto XVI Liberare la libertà. “La politica può essere ancora fonte di speranza e la fede è in grado di trasfondere anche nella vita politica un realismo cristiano. Non chiudendo gli occhi davanti alla realtà, anche nelle sue forme più crude e nel non cessare di confidare nell’aiuto di Dio, che è il Signore della storia”.

Continua a leggere ““Senza un Creatore anche la politica perde speranza””

Benedetto XVI docet: “Se lo Stato si piega ai tribunali è totalitarismo”

Quando le convinzioni e le norme dello Stato sono alla esclusiva mercé delle maggioranze o delle sentenze di tribunale, si aprono inesorabili spazi a forme di totalitarismo. Lo dice Benedetto XVI nel volume che uscirà in libreria domani. Si tratta del secondo libro di una collana che l’editore Cantagalli dedica al pensiero del papa emerito e che, in questo caso, si occupa di mettere a tema il nesso tra fede e politica.

Continua a leggere “Benedetto XVI docet: “Se lo Stato si piega ai tribunali è totalitarismo””