Il politically correct riesce dove il marxismo ha fallito

Da ideologia, il politically correct fa ricorso all’inquisizione diffusa per tacitare i dissenzienti, se non basta ricorre alle manifestazioni di piazza e ai tribunali. Quel che non è riuscito al marxismo sovietico — modificare il pensiero, perché se modifichi le parole modifichi i concetti — è riuscito al politically correct, l’ideologia più totalizzante e pervasiva che il mondo abbia mai conosciuto.

Continua a leggere “Il politically correct riesce dove il marxismo ha fallito”

Annunci

Il trionfo della fede. Perché il mondo non è mai stato così religioso

In questo saggio Rodeny Stark dimostra con il consueto rigore l’infondatezza del mito secondo cui il mondo starebbe abbandonando la fede e la religione. Basandosi su un sondaggio che abbraccia più di un milione di persone in 163 nazioni, arriva alla conclusione opposta, ne spiega le ragioni e prevede le conseguenze sul nostro futuro, sbaragliando con dati e fatti l’opinione corrente. Soprattutto evidenzia come il crollo imminente della fede sia un’eventualità temuta e sbandierata da secoli: probabilmente – conclude – la fede più «irragionevole» di tutte è proprio quella nella secolarizzazione.

Continua a leggere “Il trionfo della fede. Perché il mondo non è mai stato così religioso”

Il complesso occidentale. Piccolo trattato di de-colpevolizzazione

Il politologo e saggista francese Alexandre Del Valle approfondisce il tema del senso di colpa europeo per la mancata integrazione sociale e il fallimento del multiculturalismo, secondo una visione originale e nuova. Introduzione di Marcello Veneziani.

Continua a leggere “Il complesso occidentale. Piccolo trattato di de-colpevolizzazione”

La cacciata di Cristo

Da quando è cominciata la cacciata di Cristo? Si può davvero cancellare l’esigenza del sacro? Si può cacciare Cristo dalla mente dei cristiani e dal palcoscenico della storia? E i cristiani credenti cosa devono fare per fronteggiare le minacce del terzo millennio? Rosa Alberoni risponde a queste e ad altre domane in un pamphlet che si inserisce nel dibattito sul relativismo culturale e la distruzione della morale cristiana.

Continua a leggere “La cacciata di Cristo”

La sintesi tomistica

Quest’opera è una delle più mature e riassuntive della ricerca del “mostro sacro del tomismo”, il padre Réginald Garrigou-Lagrange: una visione del mondo filosofico e teologico attraverso l’interpretazione dell’insegnamento di san Tommaso d’Aquino.

Continua a leggere “La sintesi tomistica”

Sentinelle nel post-concilio. Dieci testimoni controcorrente

Gli scrittori Eugenio Corti e Giovannino Guareschi, il teologo Romano Amerio, i sacerdoti san Pio da Pietralcina, padre Tomas Tyn, don Divo Barsotti, padre Cornelio Fabro e monsignor Brunero Gherardini, il cardinale Giuseppe Siri e monsignor Marcel Lefebvre sono le “sentinelle” per questi tempi di apostasia ecclesiastica tratteggiate da vari autori in questa breve indagine pubblicata dalle Edizioni Cantagalli.

Continua a leggere “Sentinelle nel post-concilio. Dieci testimoni controcorrente”

Il “chiaroscuro intellettuale” nella filosofia tomista

Il senso del mistero e il chiaroscuro intellettuale è l’ultimo libro di padre Réginald Garrigou-Lagrange (filosofo e teologo domenicano) pubblicato da Fede & Cultura. Qui si affronta il rapporto fra l’uso della ragione e il mistero. Il libro di P. Garrigou-Lagrange fonda la superiorità della metafisica sulle altre discipline e della teologia sulla metafisica.

Continua a leggere “Il “chiaroscuro intellettuale” nella filosofia tomista”

Elogio della Messa Tridentina e del latino lingua della Chiesa

La banalizzazione della liturgia ha portato la banalizzazione della Fede. Anche per una Chiesa “moderna” e “al passo con i tempi” è indispensabile il ritorno alla Messa tradizionale.

Continua a leggere “Elogio della Messa Tridentina e del latino lingua della Chiesa”