Il messaggio politicamente scorretto di Fatima

Per quanto spiacevole possa sembrare, è proprio del rischio di andare all’inferno che la Madonna è venuta a parlarci a Fatima.

Continua a leggere “Il messaggio politicamente scorretto di Fatima”

Annunci

La storia di Daria, salvata dal perdono di Dio il peccato dell’aborto

«Non c’è nessun peccato e nessun male che non venga perdonato se l’uomo si pente. E veramente il Signore, dal male più grande, sa trarre il bene più grande. Io vedo questo nella mia vita…». Daria, trentottenne, racconta alla Nuova BQ il baratro in cui era sprofondata dopo aver abortito a 20 anni e da cui è venuta fuori grazie alla sua conversione e a un ritiro con la Vigna di Rachele. E oggi dice: «Questo bambino mi protegge e mi guida dal Cielo».

Continua a leggere “La storia di Daria, salvata dal perdono di Dio il peccato dell’aborto”

Il mistero del Natale

Per meditare sul Natale evitando quella tipica letteratura natalizia falsa e stucchevole, la cosa migliore è ricorrere ad un classico: leggere le splendide omelie sul Natale e sull’Epifania del papa San Leone Magno.

Continua a leggere “Il mistero del Natale”

«Così Gesù mi ha rivelato l’errore della vita omosessuale»

Dopo le parole del sinodo sulle “pastorali omosessuali” che puntino all’ascolto empatico e sulla necessità di maggiori riflessioni antropologiche sulla sessualità, viene da chiedersi dove sia finito il metodo scelto da Cristo per incontrare l’uomo. A spiegarlo è un giovane cantante di X-Factor, Matthew Grech, che dopo aver ricevuto una rivelazione da Gesù ha abbandonato il peccato omoerotico.

Continua a leggere “«Così Gesù mi ha rivelato l’errore della vita omosessuale»”

Suicidi, il male oscuro dell’epoca post-cristiana

Tra le meraviglie apportateci dalla modernità c’è anche questa: uno spaventoso tasso di suicidi. Nel Medioevo, quando la vita era infinitamente più dura, il fenomeno era pressoché sconosciuto. Ma erano i secoli cristianissimi e la Chiesa faceva buona guardia. Oggi, in epoca post-cristiana, la vita terrena è tutto, e non c’è altro dopo. Perciò, se la sua “qualità” non mi soddisfa, la butto via.

Continua a leggere “Suicidi, il male oscuro dell’epoca post-cristiana”

A Santa Faustina, “segretaria” della Misericordia, fu mostrato che l’inferno non è vuoto

Puntata di Vade Retro, condotta da David Murgia, su Santa Faustina Kowalska. Il culto, la devozione, la storia della mistica polacca per la prima volta oggetto di un documentario. Suor Faustina è considerata l’Apostola della Divina Misericordia e a lei si deve la devozione alla coroncina della Misericordia. A lei fu mostrato che l’inferno esiste e non che è vuoto.

«L’inferno esiste. Io l’ho visto. E ve lo racconto per ordine di Dio»

Ex lesbica: «La Chiesa senza verità non salva nessuno»

Rosaria C. Butterfield, ex attivista Lgbt oggi moglie e mamma, si convertì grazie ad un pastore che osò sfidare la sua ragione e «il cui amore, oggi che si predica l'”etica della situazione” e non si corregge il peccatore impedendone la salvezza, sarebbe considerato odio. Ma è una tragedia quando la chiesa si lascia istruire dal mondo: false conversioni si moltiplicano, molti si convincono delle promesse del Vangelo ma non della Sua Verità».

Continua a leggere “Ex lesbica: «La Chiesa senza verità non salva nessuno»”

«Una subcultura omosessuale sta devastando la Chiesa dall’interno»

Dopo le ultime notizie di abusi del clero, il vescovo di Madison, mons. Robert Charles Morlino, ha scritto una splendida lettera ai fedeli della sua diocesi per denunciare i problemi della Chiesa ed esortare alla santità, che richiede di amare il peccatore ma odiare ogni peccato, perché «il vero amore non può mai esistere senza la verità».

Continua a leggere “«Una subcultura omosessuale sta devastando la Chiesa dall’interno»”

Dio ama il peccatore, ma condanna sempre il suo peccato

Dio ci ama nella condizione anche gravemente peccaminosa in cui ci trova, ma non ama quella condizione peccaminosa. Alcuni punti fermi sulla ricostruzione del colloquio col Papa del cileno Juan Carlos Cruz e la sua condizione di omosessuale.

Continua a leggere “Dio ama il peccatore, ma condanna sempre il suo peccato”

Cari Vescovi: mi sono salvata perché in passato il mio peccato veniva condannato

Le cronache di Papa Francesco

Non so se qualche vescovo e sacerdote potrà leggere questa testimonianza. La mia preghiera è che ne prendano atto e si attivino al più presto per salvare le Anime dalla dannazione eterna, dicendo loro la verità, nient’altro che la verità. Che si attivino per aiutare le anime ad uscire dallo stato di peccato, che ci aiutino a percorrere il viaggio in questa valle di lacrime. Non chiedo nient’altro che di essere salvata e liberata dai peccati di cui siamo schiavi e ci affliggono, da quell’operare l’iniquità che ci separa dal buon Gesù, offendendo la dolcissima Madre, Maria, Giglio di purezza e di sublime castità.

Cari Amici, ci è stato chiesto di pubblicare questa “Lettera-confessione” per aiutarci a comprendere la grave situazione in atto e per supplicare i Vescovi , il Clero, il Papa stesso, a “non accompagnare le Anime verso l’inferno“, dopo i fatti di questi…

View original post 2.636 altre parole