Così la Chiesa tenne insieme prudenza e Sacramenti

Messe per le strade, confessori con la distanza di sicurezza, visita agli ammalati con le adeguate protezioni. Questa era Firenze ai tempi della peste. Che cosa ci può insegnare.

Continua a leggere “Così la Chiesa tenne insieme prudenza e Sacramenti”

Trasfigurazione: spartiacque che ci apre al mistero

L’episodio della trasfigurazione di Gesù sul monte, tipico della seconda domenica quaresimale, ha contorni “pasquali”. Ai discepoli capita tutto ciò in un momento particolare della loro sequela di Gesù, una sorta di spartiacque. È ancora una volta una coraggiosa risposta ad una potente, seducente e strepitosa domanda: “ti fidi di me?”. Anche noi siamo invitati ad incamminarci pure per la via della bellezza: la Parola del Signore risuona nel nostro cuore e lo conquista, attirandolo con la nostalgia e la promessa di un bene autentico che finalmente colmi il vuoto dell’anima.

Continua a leggere “Trasfigurazione: spartiacque che ci apre al mistero”

Enrico Medi: Cari Sacerdoti, difendete la nostra Fede!

Il servo di Dio Enrico Medi (1911-1974), padre di famiglia, scienziato e politico, nonché figlio spirituale di Padre Pio, in questa straordinaria conferenza tenuta a Prato nei primi anni ’70, il giorno della Vergine di Lourdes, rammenta ai sacerdoti il loro dovere: occuparsi non di politica o di sociologia, bensì di Cristo e di difendere la nostra Fede. La Chiesa ha bisogno di sacerdoti santi, crocifissi! Anche i laici devono fare la loro parte: in virtù del santo Battesimo, possono e devono essere totalmente di Cristo e difendere la Chiesa anche in un mondo secolarizzato e anticattolico.

E se Gesù non fosse mai nato?

L’incredibile impatto del Cristianesimo sui fondamenti della nostra cultura e civiltà. Parafrasando C.S. Lewis se Gesù non fosse mai venuto sarebbe «sempre inverno e mai Natale».

Continua a leggere “E se Gesù non fosse mai nato?”

«Vi racconto il mio amico san Josemaría Escrivá»

Pippo Corigliano, portavoce storico dell’Opus Dei, ci racconta cosa significa aver vissuto al fianco di un Santo e di come quell’incontro abbia stravolto la sua vita. Di san Josemaría ci rivela i tratti più affascinanti, quelli che hanno conquistato migliaia di anime all’amore di Dio. Perché questo era Escrivá: «Un padre che ci ha insegnato ad amare il mondo come Gesù, a chiamare Dio “Papà” e a ridere della vita sino alle lacrime».

Continua a leggere “«Vi racconto il mio amico san Josemaría Escrivá»”