Quell’11 settembre sotto le mura di Vienna

L’11 settembre 1683 veniva spezzato l’assedio di Vienna. L’espansionismo islamico ottomano in Europa venne fermato per sempre. Il 12 settembre, papa Innocenzo XI, attribuendo la vittoria all’intercessione della Vergine Maria, istituiva la festa del Santo Nome di Maria. Venne ripristinata da Giovanni Paolo II, dopo un altro 11 settembre. L’Occidente cristiano, però, ha perso la sua memoria. Ma l’islam la conserva.

Continua a leggere “Quell’11 settembre sotto le mura di Vienna”

Perché Dio sta permettendo questa terribile crisi della Chiesa? E a noi cosa spetta fare?

Anche se ci sono ancora molte persone che la negano, all’interno della stessa Chiesa sono sempre più coloro che denunciano la crisi e cercano di reagire o che comunque ne prendono atto.

Continua a leggere “Perché Dio sta permettendo questa terribile crisi della Chiesa? E a noi cosa spetta fare?”

San Giovanni Maria Vianney, “Traditionis custos”

In una raccolta veramente preziosa di pensieri, di atti e di testimonianze di san Giovanni Maria Vianney, padre Serafino Tognetti CFD illustra egregiamente la sete di preghiera, quel «cercare Dio solo», quello stare in incessante Sua compagnia davanti al tabernacolo che il Santo Curato ricercò per tutta la sua vita.

Continua a leggere “San Giovanni Maria Vianney, “Traditionis custos””

È morto il card. Vanhoye, biblista che disse no alle donne-prete

Il 29 luglio è morto a Roma il cardinale francese Albert Vanhoye, il più anziano del Sacro Collegio e grande esegeta. Stimato da Ratzinger, divenne segretario della Pontificia Commissione Biblica e guidò il gruppo di lavoro che redasse L’interpretazione della Bibbia nella Chiesa. Un documento attesissimo, che mise un freno tra l’altro agli eccessi dell’approccio femminista. Come l’idea delle donne-prete, che Vanhoye si curò di smontare anche in un suo scritto sulla Lettera ai Galati.

Continua a leggere “È morto il card. Vanhoye, biblista che disse no alle donne-prete”

Il card. Biffi e le parole profetiche sui mali della Chiesa di oggi

Anziché sforzarsi di venire incontro al mondo, la Chiesa «deve preoccuparsi di essere sé stessa» e annunciare Gesù «con la convinzione che in lui offriamo l’unica soluzione all’enigma dell’esistenza». Venticinque anni dopo la sua prima pubblicazione, ecco una nuova edizione del libro “Se Cristo è risorto ed è vivo cambia tutto”, con le parole del cardinale Giacomo Biffi che sono come una fotografia della Chiesa odierna.

Continua a leggere “Il card. Biffi e le parole profetiche sui mali della Chiesa di oggi”