Dal Totus Tuus al Non serviam: tutti contro la SS.ma Vergine

La Nuova BQ riporta due gravissime e tristissime prese di posizione del Vaticano. Nell’ultima edizione del Nuovo Dizionario Teologico Internazionale la voce “Maria” è stata eliminata. E la Congregazione per la Dottrina della Fede ha proibito all’associazione Famiglia di Maria la venerazione pubblica della Signora di tutti i popoli di Amsterdam.

Continua a leggere “Dal Totus Tuus al Non serviam: tutti contro la SS.ma Vergine”

L’Assunzione di Maria, segno della Corredenzione

Ricorre oggi il 70° anniversario della Munificentissimus Deus, la costituzione apostolica di Pio XII sull’Assunzione di Maria in anima e corpo che, rifuggendo da ogni minimalismo sulla Santissima Vergine, la chiama anche «generosa Socia del divino Redentore». È proprio quest’altra verità uno dei pilastri del dogma dell’Assunzione.

Continua a leggere “L’Assunzione di Maria, segno della Corredenzione”

Akita-Amsterdam, la lettera che mostra l’agire di Maria

Il 28 febbraio 1989 John Shojiro Ito, il vescovo che approvò le apparizioni di Akita, scrisse una lettera al suo omologo di Haarlem, mons. Henricus Bomers. Lo informò dei legami tra la statua della Madonna in Giappone e l’immagine della Signora di tutti i Popoli. E gli spiegò che, nella prima apparizione a suor Sasagawa, un angelo aveva pregato con lei la preghiera di Amsterdam. Città dove lo stesso Ito si recò in pellegrinaggio…

Continua a leggere “Akita-Amsterdam, la lettera che mostra l’agire di Maria”

Signora di tutti i Popoli, il vescovo Punt ricostruisce i fatti

Una lettera privata (passata a un giornalista) a firma del nunzio apostolico in Libano cita un documento del 1974 della CDF e sostiene che questa, oggi, ritenga non conveniente la venerazione a Maria “Signora di tutti i Popoli”. Sconcerto tra i devoti. Ma il vescovo emerito di Amsterdam, J. M. Punt, che approvò le apparizioni nel 2002, ricostruisce tutte le tappe e dimostra che Roma negli anni ’80-’90 ha già dato il permesso per il titolo e la venerazione pubblica. Ora, la CDF farà chiarezza?

Continua a leggere “Signora di tutti i Popoli, il vescovo Punt ricostruisce i fatti”

Lepanto 7 ottobre 1571-2021

Il professor Roberto de Mattei, presidente della Fondazione Lepanto, annuncia l’anno giubilare a ricordo della battaglia, in programma il 7 ottobre 2021, quando ricorrerà l’anniversario numero quattrocentocinquanta di quello scontro decisivo per le sorti dell’Europa e del mondo. Un episodio lontano nel tempo, ma il cui significato è di stringente attualità.

Il Santo Rosario, l’arma donata dal Cielo

Il 7 ottobre 1571, nelle acque greche di Lepanto, la flotta musulmana dell’Impero Ottomano si scontrò con la flotta cristiana della Lega Santa. Prima della battaglia, i cristiani recitarono il Rosario e chiesero l’intercessione di Maria.

Continua a leggere “Il Santo Rosario, l’arma donata dal Cielo”

L’Immacolata e il memoriale dell’Eucaristia

Nel “memoriale” del Calvario è presente tutto ciò che Cristo ha compiuto nella sua Passione e Morte. Pertanto non manca ciò che Cristo ha compiuto anche verso la Madre a nostro favore. A Lei infatti consegna il discepolo prediletto e, in lui, ciascuno di noi: “Ecco tuo figlio” — Giovanni Paolo II.

Continua a leggere “L’Immacolata e il memoriale dell’Eucaristia”

La Madonna delle Rose e la promessa delle visite

C’è un luogo ormai quasi sconosciuto agli italiani, dove accaddero e accadono prodigi, grazie e conversioni. A San Damiano, nel piacentino, mamma Rosa incontrò la Vergine Maria, che oltre a guarirla le diede messaggi per il mondo. Ancora oggi sgorga una fonte d’acqua miracolosa e la Madonna viene ogni primo venerdì, sabato e domenica del mese.

Continua a leggere “La Madonna delle Rose e la promessa delle visite”

Maria, il secondo nome più bello

Per santa Brigida «il nome di Maria è soave per gli angeli e terribile per i demoni», per san Bonaventura è come una colonna di fuoco, per sant’Alfonso Maria de’ Liguori è «beato chi nelle battaglie con l’Inferno invoca sempre il bel nome di Maria!». Esistono decine di interpretazioni del significato del Santissimo Nome di Maria, ma c’è un unico disegno divino che lo riguarda: è fonte di salvezza.

Continua a leggere “Maria, il secondo nome più bello”

Un compleanno speciale: Natività della Beata Vergine Maria

La festa ha la sua origine in Oriente, cade esattamente nove mesi dopo l’Immacolata Concezione. La data dell’8 settembre ha un legame con la dedicazione nel IV secolo dell’attuale chiesa di Sant’Anna a Gerusalemme (inizialmente intitolata alla gloriosa figlia), sorta nei pressi della casa dove Maria Bambina abitò con i genitori Anna e Gioacchino (LaNuovaBQ)

Lungi dall’essere un semplice “compleanno”, la festa odierna celebra il riscatto del mondo decaduto, il principio della salvezza. Perciò la liturgia siro-occidentale ha una preghiera, il Sedro, che per la Natività di Maria non teme di richiamare il versetto di un salmo normalmente riferito alla Risurrezione. I libri di storia non ne parlano, ma la nascita della Madre di Dio ci dice che il maligno è sconfitto e la creazione rinnovata (LaNuovaBQ)