Video. Vera e falsa mariologia

Attenzione: questo video nasce dalle notizie sulla uscita di un nuovo libro-intervista di Bergoglio e, questa volta, sulla NUOVA MARIOLOGIA…. dopo l’intervista sul Padre Nostro… ora tocca l’Ave Maria e, per ciò che è trapelato e riportato, noi riteniamo un dovere OPPORCI a questo minimalismo mariano.
Ricordiamo che Papa Francesco avendo affermato: “IMMAGINO CHE….” dedicandosi poi ad una nuova versione dottrinale su Maria,  questo NON è più magistero “infallibile papale”, non è magistero dottrinale e perciò può essere criticato e ribattuto con dovizia di prove, come abbiamo fatto nel video.
Quindi RISPETTO AL PAPA MA….. prima di tutto RISPETTO A MARIA SANTISSIMA e a Dio che così l’ha voluta e così ce l’ha donata, come i Padri della Chiesa insegnano e non come si afferma oggi, in questo magistero dell’IMMAGINO CHE….

Per i link consigliati nel video:
la mariologia perversa di don Tonino Bello
Catechismo spiegato da Padre Dragone, la mariologia vera
la deriva dei Gesuiti modernisti

Annunci

Video. Fatima, Suor Lucia e il card. Caffarra

Cari Amici, non ci è stato facile dare un titolo a questo video…. esso raccoglie una breve Catechesi sul cuore del Messaggio di Fatima espresso da alcune Lettere AUTENTICHE di Sr.Lucia…
e di cosa SONO LE PROFEZIE: ESSE SONO DELLE DIAGNOSI SULLE MALATTIE DEL NOSTRO TEMPO E CI OFFRONO LA CURA, non sono delle “palle di vetro”…..
Chi definisce questi PROFETI, quali profeti di sventura, se la vedrà col Cielo…. risponderà a Dio per aver traviato, disorientato le Anime….
Abbiamo tentato qui una breve ricostruzione LOGICA E DOTTRINALE in difesa del santo Rosario e della Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria, alla OBBEDIENZA alle Sue richieste….
Ricordiamo infine che il video si conclude con il video ed audio originale delle parole del compianto cardinale Caffarra per la Lettera da lui ricevuta da Sr. Lucia e la cui profezia ivi contenuta, la stiamo vivendo oggi.
Buona riflessione.

Cliccare qui per leggere l’articolo

Il “piccolo resto” della Chiesa in Olanda

L’arcivescovo di Utrecht, il cardinale Wim Ejik, offre un quadro drammatico della scomparsa della Chiesa cattolica in Olanda. A cominciare dalla sua città, dove, nei prossimi dieci anni, da 280 chiese in cui si celebra l’eucarestia si passerà a meno di quindici. “Ogni volta che chiudo una chiesa una lama mi trapassa il cuore. Ma ad essere ancora vive sono le chiese che praticano la liturgia della tradizione”.

Continua a leggere “Il “piccolo resto” della Chiesa in Olanda”

«Una subcultura omosessuale sta devastando la Chiesa dall’interno»

Dopo le ultime notizie di abusi del clero, il vescovo di Madison, mons. Robert Charles Morlino, ha scritto una splendida lettera ai fedeli della sua diocesi per denunciare i problemi della Chiesa ed esortare alla santità, che richiede di amare il peccatore ma odiare ogni peccato, perché «il vero amore non può mai esistere senza la verità».

Continua a leggere “«Una subcultura omosessuale sta devastando la Chiesa dall’interno»”

I “santi impiccati”: quando la pena di morte è via di santità

Non c’è un solo passo nelle Scritture, né in san Paolo né nei Padri e nemmeno in san Tommaso d’Aquino che parli contro la pena di morte. San Giuseppe Cafasso diceva che quelli che accompagnava al capestro erano i suoi «santi impiccati». Se riusciva a confessarli e comunicarli, andavano subito in Paradiso, avendo espiato con la morte violenta le loro malefatte. L’esempio è illustre: Gesù in croce dice al Buon Ladrone (il quale riconosce come giusta la pena inflittagli) «oggi sarai con me in Paradiso». Sul tavolo della Congregazione per la Cause dei Santi ci sono due dossier riguardanti due condannati a morte negli anni Cinquanta: uno ghigliottinato, l’altro garrotato. Perché la pena di morte può essere via di santità.

Continua a leggere “I “santi impiccati”: quando la pena di morte è via di santità”

Contrappunto al frasario pastorale

Troppi slogan teologici e pastorali sono senza contrappunto, con il risultato di impoverire e distorcere la realtà. Se la pastorale, oltre a costruire ponti, fosse anche attenta a costruire muri “luminosi”, forse otterrebbe qualche conversione in più, perché l’idea di “avere l’odore delle pecore” non si trova nel Vangelo, che dice ai pastori di essere «modelli del gregge» e quindi alle pecore di avere l’odore dei pastori.

Continua a leggere “Contrappunto al frasario pastorale”

La santità secondo Bergoglio: prima l’attività sociale, poi la preghiera

Presentata ieri in Vaticano Gaudete et exsultate, la terza esortazione apostolica di Papa Francesco che si occupa di via alla santità nel mondo contemporaneo. Sancito il primato dell’azione, pur non tralasciando la preghiera, volta al cambiamento sociale.

Continua a leggere “La santità secondo Bergoglio: prima l’attività sociale, poi la preghiera”

Il card. Burke: si può correggere un papa per obbedire a Cristo

C’è chi accusa di disobbedienza quanti hanno espresso dubbi, domande e critiche all’operato del Papa, ma «la correzione della confusione o dell’errore non è un atto di disobbedienza, bensì un atto di obbedienza a Cristo e perciò al Suo Vicario sulla terra». Così il cardinale Raymond Leo Burke in questa intervista a La Nuova BQ, alla vigilia di un importante convegno che ci sarà a Roma sabato 7 aprile sul tema “Dove va la Chiesa”.

Continua a leggere “Il card. Burke: si può correggere un papa per obbedire a Cristo”

Anguera, messaggi dal 23 al 27 febbraio 2018

N. 4.599 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 23/02/2018

Cari figli,

piegate le vostre ginocchia in preghiera.

I tempi in cui vivete sono pericolosi perché il demonio agisce causando morte spirituale in molte anime. Per mezzo dei cattivi pastori, il demonio causerà grande strage spirituale nella Casa di Dio. Molti cammineranno come ciechi che guidano altri ciechi.

Non dimenticate: il pane del nemico è solo pane. Corpo, Sangue, Anima e Divinità potete trovare solo nell’Eucaristia. Credete. Il Mio Gesù è presente nell’Eucaristia, ma il demonio lavora per confondere i Miei poveri figli.

Amate e difendete la verità. Non vi allontanate dal cammino che vi ho indicato. Ecco sono arrivati i tempi da Me predetti. State attenti. Io sono la vostra Madre e sono venuta dal Cielo per avvisarvi.

Restate con il Vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù. Vedrete ancora orrori nella Casa di Dio a causa degli uomini perversi. Pregate molto davanti alla croce. Gli uomini e le donne di fede berranno il calice amaro della sofferenza, ma coloro che rimarranno fedeli fino alla fine riceveranno la ricompensa dei giusti. Avanti.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.600 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 24/02/2018

Cari figli,

allontanatevi dal mondo e vivete rivolti al Signore. Egli vi ama e vi aspetta a Braccia Aperte.

Sono venuta dal Cielo per chiamarvi alla conversione. Siate miti e umili di cuore, perché solamente così potete comprendere e accettare la Volontà di Dio per le vostre vite. Voi avete la libertà, ma non permettete che la vostra libertà vi allontani dalla via della Salvezza.

Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede. Camminate per un futuro doloroso e pochi avranno il coraggio di restare saldi nella verità. Sarà grande la persecuzione dei fedeli e molti, per paura, si tireranno indietro.

DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Colui che è la vostra Via, Verità e Vita. Non vi allontanate dalla preghiera. Solamente per mezzo della preghiera potete sopportare il peso delle prove che già sono sul cammino.

Coraggio. Nulla è perduto. Siate fedeli al Vangelo e al Vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù. Avanti nella difesa della verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.601 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 26/02/2018 a Taguatinga/ Brasília

Cari figli,

date il meglio di voi nella missione che il Signore vi ha affidato. Voi siete del Signore ed Egli si aspetta molto da voi. Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi.

Siate docili e lasciate che Gesù trasformi le vostre vite. Egli è il Giudice Giusto che vi ama e vi conosce per nome. Avvicinatevi alla preghiera, perché solamente così potete crescere spiritualmente. Quando siete lontani, diventate bersaglio del demonio.

L’umanità si è contaminata con il peccato e ha bisogno di essere curata. Pentitevi. Il pentimento è il primo passo che dovete dare nel cammino della santità.

Quando vi sentite deboli, cercate forze nel Sacramento della Confessione e nell’Eucaristia. Ascoltate anche le Parole del Mio Gesù e ovunque testimoniate la vostra fede.

Io sono la vostra Madre e sono venuta dal Cielo per chiamarvi ad essere in tutto come Gesù. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò per il cammino della Piena Felicità.

L’azione malefica degli uomini del terrore porterà sofferenza e dolore ai Miei poveri figli. Soffro per quello che vi attende. Pregate. La vostra vittoria è nel Signore. Non vi allontanate dalla Sua Grazia.

Siate difensori della verità. Il silenzio dei giusti fortifica i nemici di Dio. Avanti senza paura.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.602 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso a Formosa / Goiás, il 27/02/2018

Cari figli,

dite a tutti che Dio ha fretta. Non restate con le braccia incrociate. Ecco il tempo del vostro ritorno a Colui che è il vostro Unico e Vero Salvatore.

Vivete in un tempo peggiore del tempo del Diluvio e molti corrono il rischio della dannazione eterna perché vivono lontani dalla Grazia del Signore. Ritornate in fretta. Ciò che dovete fare, non rimandatelo per il domani.

Allontanatevi dal peccato e vivete rivolti al Paradiso, per il quale unicamente foste creati. Fortificatevi nella preghiera e nell’ascolto del Vangelo. Cercate Gesù nell’Eucaristia, perché solamente così potete diventare uomini e donne di coraggio.

Verranno tempi dolorosi per la Chiesa; nella Terra della Santa Croce ci sarà grande confusione e divisione. Quello che vi ho annunciato in passato verrà. Soffro per quello che vi attende.

Non vi allontanate dalla verità. Dopo tutto il dolore, il Signore asciugherà le vostre lacrime e sarete vittoriosi. Non tiratevi indietro. Avanti nella difesa della verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.com)