Jim Caveziel e la Fake Christianity

L’anno nuovo comincia con le parole potenti di Jim Caviezel, non possiamo ignorarle come ignoriamo le noiose reprimende dei fabbricanti di clandestini.

Continua a leggere “Jim Caveziel e la Fake Christianity”

Annunci

“Adottiamo bimbi malati come Charlie che ci donano gioia”

Dopo mesi di dibattiti su Charlie Gard e ora su Alfie Evans, la storia di una famiglia che ha adottato diversi bimbi in fin di vita, svela l’unica posizione umana e desiderabile davanti alla disabilità di piccoli definiti “vegetali”. Ecco lo spettacolo della carità capace di accogliere il valore di ogni vita.

Continua a leggere ““Adottiamo bimbi malati come Charlie che ci donano gioia””

L’Ohio vieta l’aborto dei Down, i cittadini più felici

Il governatore Kasich ha dichiarato che il suo “continuerà ad essere uno Stato che guarda alla vita delle persone affette dalla sindrome di Down come degna di essere vissuta”. E anche se l’aborto “dovrebbe essere vietato in ogni caso” questa è una vittoria che permette a persone bisognose di diffondere gioia in un Occidente depresso.

Continua a leggere “L’Ohio vieta l’aborto dei Down, i cittadini più felici”

Il muratore che entrò in chiesa ateo e uscì cristiano

La storia di conversione del capocantiere che ha lavorato al restauro della Cattedrale di Carpi: era ateo, ma cinque anni di lavoro nel tempio ferito dal terremoto del 2012 lo hanno avvicinato alla fede. Entrato nel tempio per restaurarlo è stato a sua volta “restaurato” nell’anima. Potenza di un luogo, la chiesa, che non è solo uno spazio umano, ma in cui vibra il divino perché vi abita.

Continua a leggere “Il muratore che entrò in chiesa ateo e uscì cristiano”

La tregua di Natale del 1914

Un canto di Natale ha gettato un ponte tra gli uomini: il miracolo della tregua del 1914. Inglesi e tedeschi fecero tacere le armi e intonarono canti natalizi. La straordinaria lettera di un soldato.

Continua a leggere “La tregua di Natale del 1914”

Chi è il pasticcere simbolo della libertà religiosa?

La Corte Suprema Usa si pronuncerà su uno dei punti nevralgici della guerra fra l’America religiosa e quella progressista: la libertà di coscienza messa in pericolo dalle “nozze” LGBT. A rappresentare chi desidera agire secondo ragione è il pasticcere Jack Phillips, chiamato a difendere la visione di Dio.

Continua a leggere “Chi è il pasticcere simbolo della libertà religiosa?”

Prete a 52 anni: “Ero senza Dio, ma mia madre pregava per me”

L’infanzia cattolica, l’educazione post-conciliare, la scelta per il successo, il divorzio, un figlio, la nullità del matrimonio. E una mamma che per 25 anni pregò ogni giorno facendo pellegrinaggi settimanali. Anthony Cipolle è stato ordinato sacerdote della Chiesa cattolica nella diocesi di Portland alla presenza della madre 91enne.

Continua a leggere “Prete a 52 anni: “Ero senza Dio, ma mia madre pregava per me””

La visione di Giovanni Paolo II: «L’islam invaderà l’Europa»

«Vedo la Chiesa del terzo millennio afflitta da una piaga mortale, si chiama islamismo. Invaderanno l’Europa. Ho visto le orde provenire dall’Occidente all’Oriente: dal Marocco alla Libia, dall’Egitto fino ai paesi orientali». Questa è la scioccante visione di San Giovanni Paolo II, mai pubblicata prima d’ora. Testimone della confessione è monsignor Mauro Longhi, della Prelatura dell’Opus Dei.

Continua a leggere “La visione di Giovanni Paolo II: «L’islam invaderà l’Europa»”