Immigrazione, si parla di tutto, ma non di evangelizzazione

Il segretario di Stato vaticano, il card. Parolin, e il vescovo Tomasi (ex nunzio all’Onu di Ginevra) intervengono nel dibattito sull’immigrazione e frenano sull’accoglienza indiscriminata. Ma restiamo sempre in attesa di un qualche pronunciamento che richiami i cattolici al primo compito che hanno, quello di annunciare Cristo a tutti.

Continua a leggere “Immigrazione, si parla di tutto, ma non di evangelizzazione”

Annunci

Mons. Pizzaballa: la nostra eredità è la tradizione della Chiesa

“La rottura tra Vangelo e cultura è senza dubbio il dramma della nostra epoca”. Per rimediare al malanno presente anche nella Chiesa, spiega monsignor Pierbattista Pizzaballa, dobbiamo tornare a “ciò che abbiamo ricevuto dai nostri padri nella fede” senza “inquinarlo”. Ovvero a “nulla di meno che la verità sull’uomo e sulla storia”. E’ se “è giusto chiedersi come ripensare il nostro rapporto con la tradizione…la risposta può solo riguardare il “come”, il “che cosa” è lo stesso di sempre: “Cristo Via Verità e Vita, incarnato e testimoniato”.

Continua a leggere “Mons. Pizzaballa: la nostra eredità è la tradizione della Chiesa”

Turisti in chiesa. Evangelizzazione o illusione?

Si pensa che sia possibile catechizzare le persone lontane dalla Chiesa partendo dal loro interesse culturale e artistico. Ma la sola apertura ai turisti degli edifici sacri non può bastare. Senza determinate condizioni si rischia addirittura di ottenere l’effetto opposto: mondanizzare e desacralizzare la nostre chiese. Ecco cosa dice il magistero a riguardo delle opere d’arte e che cosa fedeli e prelati devono evitare.

Continua a leggere “Turisti in chiesa. Evangelizzazione o illusione?”

Silence, il cristianesimo anonimo di Scorsese e dei gesuiti

Si può cristianizzare una cultura rinunciando al nucleo veritativo dottrinale e alla sua rilevanza per il fermento del diritto e della cultura?

Continua a leggere “Silence, il cristianesimo anonimo di Scorsese e dei gesuiti”

Il proselitismo missionario di san Francesco Saverio

In un mese san Francesco Saverio giunse a battezzare 10.000 pescatori della casta dei Macua, nel Travancore in India. Sbagliava il gesuita missionario nel fare proselitismo? Ma proselitismo non è forse sinonimo di missionarietà e missionarietà non è forse evangelizzazione?

Continua a leggere “Il proselitismo missionario di san Francesco Saverio”

Terremoto, quell’idea confusa di Dio che ci richiama a evangelizzare

La recente vicenda del terremoto, con la diffusa chiamata in causa di Dio come responsabile della tragedia, dimostra che il nostro popolo ha bisogno di un’opera generosa di evangelizzazione ed educazione che proclami con forza e chiarezza la novità della presenza di Dio in Gesù Cristo come grande evento che rende buona la vita.

Continua a leggere “Terremoto, quell’idea confusa di Dio che ci richiama a evangelizzare”

Quel 13 maggio 1981 il Papa pregò per la santità della famiglia

Quel 13 maggio 1981 papa Giovanni Paolo II, una volta salito sull’ambulanza, dopo esser stato ferito dall’attentatore Ali Agca, pregò per la «santità della famiglia». Lo ha rivelato in questi giorni il cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia e segretario personale di Woityla per moltissimi anni.

Continua a leggere “Quel 13 maggio 1981 il Papa pregò per la santità della famiglia”

Che cos’è la Dottrina sociale della Chiesa cattolica?

«La Dottrina sociale della Chiesa è l’annuncio di Cristo nelle realtà temporali, — spiega Stefano Fontana in quest’intervista a Campari&DeMaistre — è strumento di evangelizzazione, è l’incontro tra il Vangelo e i problemi umani della costruzione della società».

Continua a leggere “Che cos’è la Dottrina sociale della Chiesa cattolica?”