Intervista al vescovo Athanasius Schneider: La Chiesa al tempo del coronavirus

Mentre il coronavirus continua a diffondersi, il vescovo Athanasius Schneider ha esortato i sacerdoti a imitare Gesù il Buon Pastore e, per il bene delle anime, anche a disobbedire agli ordini ingiusti dei vescovi che, a suo dire, si comportano ora più come “burocrati civili” che come “pastori”.

Continua a leggere “Intervista al vescovo Athanasius Schneider: La Chiesa al tempo del coronavirus”

“Figli miei, piango ma voi non mi ascoltate”: Civitavecchia, venticinque anni dopo

Dal 2 al 6 febbraio 1995, una Madonnina di gesso, proveniente da Medjugorje, per tredici volte piange sangue nel giardino privato della famiglia Gregori, in località Sant’Agostino, nella periferia Nord di Civitavecchia. Il 15 marzo successivo il fenomeno si ripete nelle mani del vescovo della città, Girolamo Grillo. Il 10 aprile, il cardinale polacco Andrzej Maria Deskur, fraterno amico di Giovanni Paolo II, dona ai Gregori a nome del Papa una statuina del tutto identica alla precedente che da allora fino a oggi, in determinate feste liturgiche o in presenza di gente che prega, essuda un’essenza, un olio profumato; e questo fenomeno coinvolge talvolta anche la grotticina della Vergine, le foglie dell’edera e la natura circostante. Dal 2 luglio 1995 al 16 maggio 1996, infine, la famiglia Gregori testimonia un ciclo di oltre novanta apparizioni mariane apportatrici di messaggi per la Chiesa e il mondo intero.

Continua a leggere ““Figli miei, piango ma voi non mi ascoltate”: Civitavecchia, venticinque anni dopo”

Il Volto Santo, vero antidoto al coronavirus (della paura)

In queste settimane di coronavirus, i dibattiti pubblici sono pieni di esperti che ci offrono pur utili consigli per far fronte all’emergenza. Ma chi parla della fede? Eppure la fede è una risorsa ineguagliabile non solo per i credenti, ma per l’intera società. Ecco allora che le suore dell’Immacolata Concezione di Buenos Aires ci portano in dono il Volto Santo di Gesù, come scudo infallibile contro ogni Male e fonte inesauribile di Pace e di Speranza. E contemplando senza sosta il “Dio che tutto può”, immergono l’Italia e il mondo intero nella Sua Misericordia.

Continua a leggere “Il Volto Santo, vero antidoto al coronavirus (della paura)”

Di Tolve: “Omofobia, un bavaglio su noi ex gay. Fermate la legge Zan”

«Se passasse questa legge mi toccherà tornare all’Arcigay per essere rieducato!». Luca di Tolve contro la Proposta di legge Zan che legalizza l’omofobia nel bel mezzo dell’emergenza da Coronavirus: «Nelle politiche Lgbt rivedo la stessa mancanza di libertà di allora, lavorano nel buio, come nelle dark room». In questa intervista l’autore di “Ero gay” illustra la verità sulle terapie riparative e denuncia la violenza che viene fatta sui ragazzi che hanno una tendenza omosessuale indesiderata.

Continua a leggere “Di Tolve: “Omofobia, un bavaglio su noi ex gay. Fermate la legge Zan””

Civitavecchia: “la Madonna è veramente apparsa”

Cosa è accaduto veramente a Civitavecchia? La “mariofania” della statuetta che ha pianto sangue è stata approvata o no dalla Chiesa? Perché occorre credere alla Madonna che è apparsa alle porte di Roma? Padre Flavio Ubodi, teologo cappuccino tra i massimi esperti del caso, risponde, punto su punto, a tutti gli interrogativi circa uno dei fenomeni soprannaturali più dibattuti di sempre. E ci svela alcuni retroscena decisivi, come quelli sul rapporto esclusivo di san Giovanni Paolo II con Civitavecchia.

Continua a leggere “Civitavecchia: “la Madonna è veramente apparsa””

Il card. Tamkevičius: “L’Eucarestia mi salvò dalle torture dei comunisti”

Incarcerato, costretto ai lavori forzati, deportato in Siberia: il cardinale lituano Sigitas Tamkevičius, ex prigioniero, oggi cardinale, racconta alla Nuova BQ l’orrore anticattolico del regime comunista sovietico. Ma, allo stesso tempo, testimonia la miracolosa speranza che nasce solo dalla fede in Cristo: “All’inizio mi sembrò una croce troppo grande, oggi capisco che questa prova è stata un grande dono di Dio”. “Come riuscii a resistere? L’Eucarestia fu per me l’unica forza”.

Continua a leggere “Il card. Tamkevičius: “L’Eucarestia mi salvò dalle torture dei comunisti””

Don Strumia: Il nuovo “Padre nostro”? Frutto del protagonismo umano e della smania di cambiamento

«Al di là della traduzione, si ha la netta impressione, per non dire la certezza morale», denuncia don Alberto Strumia, sacerdote bolognese in quest’intervista ad Aldo Maria Valli, «che oggi chi ha la smania di questi cambiamenti lo stia facendo più per protagonismo e per rompere la già fragile unità della liturgia e della vita della Chiesa, in nome del relativismo dilagante, che per una vera preoccupazione per il bene delle anime».

Continua a leggere “Don Strumia: Il nuovo “Padre nostro”? Frutto del protagonismo umano e della smania di cambiamento”

Celibato, Benedetto XVI (e Sarah) parla all’unisono con la Tradizione

Esce oggi in Italia Dal profondo del nostro cuore. Il saggio di Ratzinger fa luce sul mistero del sacerdozio nella Nuova Alleanza, che richiede la continenza perpetua, partendo dal confronto con il sacerdozio levitico, prefigurazione di ciò che Cristo porterà a compimento. L’argomento teologico di Benedetto era già presentissimo negli scritti della Chiesa antica. Il sacerdote è infatti l’uomo della preghiera e del Sacrificio, chiamato a stare sempre al cospetto di Dio.

Continua a leggere “Celibato, Benedetto XVI (e Sarah) parla all’unisono con la Tradizione”

«Attacchi blasfemi vogliono distruggere la gioia del Natale»

Il lancio su Netflix di un film blasfemo con un Gesù gay e l’esposizione all’esterno di un museo romano di un manifesto con Gesù dalle pulsioni pedofile stanno scuotendo il mondo cattolico. Il cardinale Burke: «L’arte è diventata espressione del vuoto di una vita senza Dio; odiano Cristo perché svela questo nulla». «Il silenzio di vescovi e preti su questi attacchi a Dio è scandaloso, è il segno della grave crisi della Chiesa». «I fedeli dovrebbero fare atti di riparazione e poi usare ogni mezzo lecito per impedire che queste oscenità si propaghino».

Continua a leggere “«Attacchi blasfemi vogliono distruggere la gioia del Natale»”