Il coronavirus divide il mondo tra atei e credenti

La crisi sanitaria attuale fa emergere con chiarezza la divisione e l’incomunicabilità tra il credente e l’ateo (anche se va a Messa). In tempi di pericolo, il primo vuole le chiese aperte e l’altro le vuole chiuse.

Continua a leggere “Il coronavirus divide il mondo tra atei e credenti”

Umanismo, l’eresia che ha plasmato il Novecento

Cosa’hanno in comune il veganismo, il Darwin Day, il CICAP, l’UAAR? E l’UNESCO, l’OMS e il Premio Nobel? E Planned parenthood e il SIECUS? Sono tutte emanazioni dell’umanitarismo (da non confondere con l’umanesimo). Cioè quella filosofia che crede nell’uomo e non in Dio, discendente diretta dell’eresia chiamata: unitarianismo.

Continua a leggere “Umanismo, l’eresia che ha plasmato il Novecento”

Utopia senza Dio. Un libro racconta l’inferno comunista

Raccolto tutto il materiale propagandistico del regime comunista contro la religione. Chiusero chiese, monasteri, scuole. Favorirono divorzio e aborto. Un odio alla religione sistematico di cui l’Occidente ha perso presto memoria.

Continua a leggere “Utopia senza Dio. Un libro racconta l’inferno comunista”

Perché l’umanesimo ha fallito

L’umanesimo ha fallito perché non conosce l’uomo. Pretende dall’uomo qualcosa di “inumano” che sia soltanto uomo, ma che svolga le funzioni di un dio. Nietzsche e il “superuomo”? Un tremendo corto circuito fra ragione e volontà.

Continua a leggere “Perché l’umanesimo ha fallito”

Il trionfo della fede. Perché il mondo non è mai stato così religioso

In questo saggio Rodeny Stark dimostra con il consueto rigore l’infondatezza del mito secondo cui il mondo starebbe abbandonando la fede e la religione. Basandosi su un sondaggio che abbraccia più di un milione di persone in 163 nazioni, arriva alla conclusione opposta, ne spiega le ragioni e prevede le conseguenze sul nostro futuro, sbaragliando con dati e fatti l’opinione corrente. Soprattutto evidenzia come il crollo imminente della fede sia un’eventualità temuta e sbandierata da secoli: probabilmente – conclude – la fede più «irragionevole» di tutte è proprio quella nella secolarizzazione.

Continua a leggere “Il trionfo della fede. Perché il mondo non è mai stato così religioso”

Una religione umanitaria sta rinnegando la Croce

Il sincretismo modernista neutralizza la pretesa veritativa del cattolicesimo, mette sullo stesso piano tutte le diverse fedi riducendole a semplici espressioni di cultura e civiltà. Tale eresia modernista, che veicola una religione umanitaria, viene talvolta drammaticamente abbracciata anche da diversi sacerdoti e consacrati.

Continua a leggere “Una religione umanitaria sta rinnegando la Croce”

Solženicyn: perché questo mondo è in frantumi

Testo integrale del discorso che lo scrittore russo Aleksandr Solženicyn (1918-2008), autore del celeberrimo Arcipelago Gulag, tenne all’Università di Harvard l’8 giugno 1978.

Continua a leggere “Solženicyn: perché questo mondo è in frantumi”

Comunismo, quegli “errori della Russia” che fanno proseliti

Il maggio del 2018 si conclude con una serie di celebrazioni del comunismo: il bicentenario di Karl Marx e il 50° anniversario del 1968. La memoria è ancora molto condizionata dall’ideologia. Perché è una “fede”, come ci spiega Gilberto Zappitello, autore di La fede nel comunismo.

Continua a leggere “Comunismo, quegli “errori della Russia” che fanno proseliti”

Tutti pazzi per Karl Marx, un falso profeta sconfitto dalla storia

Dal New York Times al presidente della Commissione Europea, tutti celebrano il bicentenario di Karl Marx e la sua eredità intellettuale. Eppure nessuna delle previsioni di Marx si è avverata e l’applicazione della sua teoria ha portato dritti al totalitarismo comunista. Ne parliamo con Dario Antiseri, filosofo.

Continua a leggere “Tutti pazzi per Karl Marx, un falso profeta sconfitto dalla storia”