Padre Candido dell’Immacolata, l’esorcista che non temeva il Diavolo

La figura di padre Candido Amantini, esorcista della diocesi di Roma e insegnante di padre Amorth. Una fama di santità in vita e una fede immensa in Dio per lottare contro il demonio di cui non aveva paura. “Se un’anima è in grazia è lui che ha paura”.

Continua a leggere “Padre Candido dell’Immacolata, l’esorcista che non temeva il Diavolo”

Annunci

Anguera, messaggio del 22 agosto 2017

N. 4.517 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, a Santo Amaro / SP, trasmesso il 22/08/2017

Cari figli,

io sono la Regina della Pace e vengo dal Cielo per condurvi al Cielo. Dite il vostro Sì alla Chiamata del Signore e ovunque mostrate a tutti che siete nel mondo ma non siete del mondo.

Non indietreggiate davanti alle vostre difficoltà. Quando sentite il peso della croce, chiamate Gesù. Egli è il vostro tutto e senza di Lui non potete fare nulla. Riempitevi di amore di Dio, perché solamente l’amore è capace di trasformare i vostri cuori.

Voi avete libertà, ma non permettete che la vostra libertà vi allontani dal Cammino della Salvezza. Cercate forze nelle Parole del Mio Gesù e nell’Eucaristia. Vivete i tempi delle tribolazioni ed è giunto il momento del vostro ritorno. Non vivete fermi nel peccato. Siate liberi per essere del Signore.

Una grande tempesta si avvicina e la grande nave sarà raggiunta.

In questi tempi difficili, chiamate Gesù. Egli è il vostro porto sicuro di fede. Coloro che rimarranno fedeli sino alla fine riceveranno grande ricompensa dal Signore. Coraggio.

In questo momento, faccio scendere dal Cielo su di voi una straordinaria pioggia di grazia. Avanti nella difesa della verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.it)

Cosa fare quando si cade in peccato mortale?

La prima cosa da fare qualora ci si scoprisse in peccato mortale è quella di invocare da Dio la grazia del pentimento e di domandare perdono a Dio.

Continua a leggere “Cosa fare quando si cade in peccato mortale?”

L’angelico San Tommaso d’Aquino

Tommaso era destinato a essere il dottore angelico, come lo definirono i suoi contemporanei, per la sua fede e per la sua eccelsa teologia. San Pio V lo dichiarò Dottore della Chiesa l’11 settembre 1567 con la bolla Mirabilis Deus per i suoi meriti teologici che segnarono un punto di svolta nella filosofia cristiana e nell’indagine metafisica su Dio.

Continua a leggere “L’angelico San Tommaso d’Aquino”

Sacra Famiglia. Permanere nella Verità di Cristo

Cristo Gesù ha elevato il matrimonio a sacramento, ordinanza eterna di salvezza, e Lui per primo non solo ha voluto mostrare benevolenza verso il matrimonio compiendo il primo miracolo evangelico nello sposalizio di Cana di Galilea, ma ha voluto darci un esempio, scegliendo una famiglia per nascere e crescere, e dove visse fino al compimento del suo trentesimo compleanno. E che famiglia, santa, era!

Continua a leggere “Sacra Famiglia. Permanere nella Verità di Cristo”

L’Immacolata, dono d’amore per le anime

Guardando l’Immacolata, l’anima trova il più bel programma di vita cristiana; conoscendoLa nel suo essere, essa può mettersi sulla sua scia divina verso la vetta della Carità, che è l’apice della santità. La sua “pienezza di Grazia” infatti non è altro che “pienezza di Amore”, quell’amore che solo può farci “toccare il cielo” e colmare la distanza infinita che ci separa da Dio.

Continua a leggere “L’Immacolata, dono d’amore per le anime”

Amoris Laetitia, un vescovo americano in difesa del Vangelo

Il vescovo di Portland, mons. Sample, ha pubblicato una lettera pastorale sull’esortazione apostolica: per mettere in rilievo quelli che sono i fraintendimenti a cui troppo spesso va incontro il documento.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, un vescovo americano in difesa del Vangelo”

La bottega dell’orefice: un amore eterno è possibile

Il secondo atto de La bottega dell’orefice vede protagonista una coppia in crisi: Stefano e Anna. Ed è proprio da questa crisi che il giovane Wojtyla prende spunto per affermare che l’eternità dell’uomo passa sempre attraverso l’amore, che la dimensione dell’amore l’eterno intercetta la storia e la vita umana.

Continua a leggere “La bottega dell’orefice: un amore eterno è possibile”