Anguera, messaggi del 19 e del 21 ottobre 2017

N. 4.542 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 19/10/2017

Cari figli, soffro per quello che vi attende.

Dall’albero malvagio non verranno frutti buoni. Il seme sarà sparso e contaminerà il cuore di molti uomini. La zizzania crescerà e molti si confonderanno pensando sia il grano, ma il Signore separerà il Suo popolo da tutta la malvagità.

Aprite i vostri cuori all’Azione dello Spirito Santo e mai sarete ingannati dai traditori della fede. State attenti. Amate e difendete la verità. Piegate le vostre ginocchia in preghiera, perché solamente così potete allontanarvi da tutto quello che è contrario al Signore. Siate miti e umili di cuore, perché solamente così potete riconoscere la Voce di Dio. Avanti nella difesa della verità.

Rimanete fermi nel cammino che vi ho indicato. Cercate forze nelle Parole del Mio Gesù e nell’Eucaristia. La vostra vittoria è nelle Mani del Signore.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.it)

******

N. 4.543 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 21/10/2017

Cari figli,

ritornate a Gesù e imparate da Lui ad essere miti e umili di cuore.

Allontanatevi dalle cose del mondo. Voi siete del Signore e solamente Lui dovete seguire e servire.

Io sono la vostra Madre e vengo dal Cielo per chiamarvi alla conversione. Non incrociate le braccia. Non vivete lontani da Mio Figlio Gesù. È in questo mondo, e non in un altro, che dovete testimoniare che Appartenete al Signore.

Fuggite dai luoghi dove è profanata la vostra vera dignità di Figli di Dio. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo. Avvicinatevi al confessionale e cercate la Misericordia di Mio Figlio Gesù per le vostre vite. Cercate forze nell’Eucaristia, perché solamente così potete sopportare il peso delle prove che sono già nel cammino.

L’azione malefica dei traditori della fede scuoterà la fede di molti uomini e donne di fede. Rimanete con Gesù. Siate fedeli al Vero Magistero della Chiesa. La Vittoria sarà del Mio Gesù e di tutti coloro che rimangono fedeli fino alla fine. Avanti senza paura.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.it)

Annunci

Le apparizioni di Fatima. Conferenza del prof. Julio Loredo di “Luci sull’est”

Maria va incontro agli uomini: Fatima e le altre apparizioni. Conferenza organizzata dall’Azione Cattolica S. Domenico di Noci in collaborazione con l’avv. Vittorio Palmisano, operatore culturale. Interviene il Prof. Julio Loredo di Luci sull’Est.

Papa Francesco, la pena di morte e la Dottrina

Per la Chiesa cattolica la vita umana è sacra fin dal concepimento fino alla sua fine naturale. Perché allora è tollerata la pena di morte? Per una questione di legittima difesa, come spiega il Catechismo.

Continua a leggere “Papa Francesco, la pena di morte e la Dottrina”

Chiediamo scusa al fratello maggiore della parabola

Chi difende la dottrina e la disciplina sacramentale è davvero come il fratello maggiore che non sa gioire del ritorno a casa del fratello minore?

Continua a leggere “Chiediamo scusa al fratello maggiore della parabola”

Caso Negri, il triste spettacolo della divisione

Un’amara constatazione dopo il caso Negri: tra i cristiani sono in aumento le divisioni dovute a opinioni diverse di chi attacca aspramente anche in pubblico chi la pensa in modo diverso, in varie forme: con gli scritti e con i discorsi. Invece il cammino indicato da Gesù prevede tre tappe. Eccole.

Continua a leggere “Caso Negri, il triste spettacolo della divisione”

Contemplando il Presepio

Nel Presepio regna l’ordine, che è la retta disposizione delle cose, e perciò regna la pace, che è la tranquillità dell’ordine. Il Presepio, osserva il padre Nepveu è anche il Tribunale di Giustizia di Gesù, perché egli vi pronunzia la sentenza che un giorno sarà pronunziata contro il mondo: Vae Mundo (Mt 18, 7): guai a chi segue il mondo!

Continua a leggere “Contemplando il Presepio”

Quel Bambino è l’unica salvezza dell’umanità

Cristo viene in questo mondo per salvare l’uomo. È questa la grande e unica letizia che può riscaldare il cuore dell’uomo. E va comunicata a tutti gli uomini assumendo su di noi quella guerra al male, alla presunzione, all’equivoco che è di Gesù stesso.

Continua a leggere “Quel Bambino è l’unica salvezza dell’umanità”

Il Vangelo, il grande sconosciuto

Sondaggio Censis-Utet sulla conoscenza del Vangelo. I dati sono impietosi: il 37% degli italiani non conosce né il numero né il nome degli evangelisti. 7 su 10 ce l’hanno in casa, da qualche parte, ma solo l’11% lo legge. Gli stessi autori della ricerca stupiti: “Ma i pastori lo spiegano ancora ai fedeli?”.

Continua a leggere “Il Vangelo, il grande sconosciuto”