Una religione umanitaria sta rinnegando la Croce

Il sincretismo modernista neutralizza la pretesa veritativa del cattolicesimo, mette sullo stesso piano tutte le diverse fedi riducendole a semplici espressioni di cultura e civiltà. Tale eresia modernista, che veicola una religione umanitaria, viene talvolta drammaticamente abbracciata anche da diversi sacerdoti e consacrati.

Continua a leggere “Una religione umanitaria sta rinnegando la Croce”

Annunci

Quell’umanitarismo un po’ vomitevole

Gli immigrati non sono numeri, ma persone. Giustissimo, ma anche questa affermazione viene usata in modo strumentale e ideologico dagli ipocriti che vogliono soltanto promuovere le loro politiche e le loro ideologie.

Continua a leggere “Quell’umanitarismo un po’ vomitevole”

Immigrazione, si parla di tutto, ma non di evangelizzazione

Il segretario di Stato vaticano, il card. Parolin, e il vescovo Tomasi (ex nunzio all’Onu di Ginevra) intervengono nel dibattito sull’immigrazione e frenano sull’accoglienza indiscriminata. Ma restiamo sempre in attesa di un qualche pronunciamento che richiami i cattolici al primo compito che hanno, quello di annunciare Cristo a tutti.

Continua a leggere “Immigrazione, si parla di tutto, ma non di evangelizzazione”

Mons. Negri: “La Chiesa rischia di diventare una onlus”

In quest’intervista mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara, traccia un bilancio del ministero episcopale nella diocesi emiliana e della drammatica situazione della Chiesa cattolica.

Continua a leggere “Mons. Negri: “La Chiesa rischia di diventare una onlus””

Quelli che volevano l’uomo nuovo

L’obiettivo ultimo della rivoluzione comunista di Marx e Engels e del nazional-socialismo di Hitler era la creazione sulla terra dell’ “uomo nuovo”. Oggi gli esponenti della cultura dominante, l’ideologia liberal-radicale sono gli eredi di alcune idee-chiave del nazismo (con l’eugenetica) e del comunismo (con l’abolizione della famiglia naturale).

Continua a leggere “Quelli che volevano l’uomo nuovo”

Senza il Concilio di Trento, l’Italia non avrebbe avuto il suo “miracolo economico”

ANTONIO SOCCI

Un venerdì nero? L’altroieri nelle stesse ore sono arrivate due mazzate. Il declassamento dei titoli di Stato dell’Italia da parte di Standard&Poor’s (ormai spaventosamente vicino al livello “spazzatura”) e la pubblicazione dell’annuale Rapporto Censis che sembra quasi la pietra tombale su questo povero Paese.

Continua a leggere “Senza il Concilio di Trento, l’Italia non avrebbe avuto il suo “miracolo economico””