Il gulag delle Solovki rischia di essere “sbianchettato”

La memoria delle Solovki rischia di essere perduta. Lo denuncia Jurij Brodskij, il maggior storico del primo gulag sovietico. Che però, a sua volta, è stato denunciato da attivisti ortodossi per “oltraggio al sentimento religioso”. Una vicenda che testimonia il difficilissimo rapporto della Russia con la sua memoria storica e dell’opinione pubblica, in genere, con la memoria del comunismo.

Continua a leggere “Il gulag delle Solovki rischia di essere “sbianchettato””

Annunci

Santa Sede e Cina, il precedente di Pio VII

Papa Francesco sta commettendo con la Cina comunista lo stesso errore che il predecessore Pio VII commise con la Francia giacobina e napoleonica.

Continua a leggere “Santa Sede e Cina, il precedente di Pio VII”

I partigiani e il silenzio sulla Resistenza all’Olocausto

C’è un buco nero nella retorica della Giornata della Memoria: il silenzio dei partigiani dell’ANPI sull’Olocausto. A parte alcuni gesti sporadici, mancano la propaganda resistenziale contro le deportazioni e le azioni militari. Ciononostante la Sinistra si è impossessata sia dell’antifascismo che della causa ebrea. Parla lo storico Tadolini.

Continua a leggere “I partigiani e il silenzio sulla Resistenza all’Olocausto”

Un libro per immunizzarsi dalla calunnia anti-cristiana

Lo storico Francesco Agnoli nel suo libro Indagine sul Cristianesimo. Come si è costruito il meglio della civiltà propone per capire quanto il Cristianesimo, il particolare il Cattolicesimo, abbia migliorato l’umanità, un mezzo efficace e tutto sommato semplice: il confronto tra il mondo prima e dopo il Cristianesimo e tra la civiltà che dal Cristianesimo è stata forgiata.

Continua a leggere “Un libro per immunizzarsi dalla calunnia anti-cristiana”

Filmato. LE QUATTRO DISSOLUZIONI. Conferenza di Massimo Viglione (Ancona, 7 ottobre 2017)

Massimo Viglione, storico, saggista, intellettuale cattolico, ha tenuto la conferenza LE QUATTRO DISSOLUZIONI in Ancona il 7 ottobre 2017 presso l’Associazione Culturale Oriente Occidente. Quali sono le quattro dissoluzioni? 1) La Riforma protestante (la dissoluzione dell’ordine religioso) – 2) La Rivoluzione Francese (la dissoluzione dell’ordine sociale) – 3) Bolscevismo e Comunismo (la dissoluzione dell’ordine economico) – 4) il Sessantotto (la dissoluzione dell’ordine etico-morale).

Pesanti eredità. Cosa resta di Marx e Lenin

Russia. Le celebrazioni del 7 novembre sono state in sordina e non ufficiali. L’opposto della parata del 9 maggio, quando si festeggia la vittoria (sovietica) sul nazismo. E’ una delle tante contraddizioni del presente. Cosa resta di quella rivoluzione? Ne parliamo con Marta Dell’Asta, Fondazione Russia Cristiana.

Continua a leggere “Pesanti eredità. Cosa resta di Marx e Lenin”

Chi ha paura di Lepanto (e della Polonia)?

Un milioni di polacchi hanno recitato il Santo Rosario nei confini della loro nazione il 7 ottobre, festa della Madonna del Rosario e ricordo della battaglia di Lepanto.

Continua a leggere “Chi ha paura di Lepanto (e della Polonia)?”

“Via col vento” scandalizza solo chi ha la coda di paglia

La cronistoria del delirio statunitense registra ora una nuova vittima eccellente: nientemeno che una pietra miliare della storia del cinema: Via col vento. Un cinema lo ha eliminato dalla programmazione. Quello che è in gioco davvero è la riscrittura della storia secondo un piano preciso che parte addirittura da Cristoforo Colombo che aprì la strada all’evangelizzazione del Mondo Nuovo.

Continua a leggere ““Via col vento” scandalizza solo chi ha la coda di paglia”