Il gulag delle Solovki rischia di essere “sbianchettato”

La memoria delle Solovki rischia di essere perduta. Lo denuncia Jurij Brodskij, il maggior storico del primo gulag sovietico. Che però, a sua volta, è stato denunciato da attivisti ortodossi per “oltraggio al sentimento religioso”. Una vicenda che testimonia il difficilissimo rapporto della Russia con la sua memoria storica e dell’opinione pubblica, in genere, con la memoria del comunismo.

Continua a leggere “Il gulag delle Solovki rischia di essere “sbianchettato””

Annunci