Il Processo di Cristo e il processo della Chiesa

Ciò che patì lo Sposo Divino, il Cristo, così dovrà patire la sua Sposa Mistica, la Chiesa, in quanto consorti (= stessa sorte) e coniugi (= stesso giogo).

Continua a leggere “Il Processo di Cristo e il processo della Chiesa”

Quel rifiuto della Croce…

L’uomo post-moderno è affetto da un atteggiamento mentale arrendevole, di chi se prende la via più comoda. Ricorre all’aborto se il bimbo è malato, alla provetta se non riesce ad averne, all’eutanasia se ha paura di soffrire. L’uomo di buona volontà invece accetta il verdetto della vita con mitezza, mentre il credente vi aggiunge il volto di Cristo.

Continua a leggere “Quel rifiuto della Croce…”

L’apostasia dell’Occidente scatena le persecuzioni

Quanti tra i fedeli, i parroci o i vescovi sono consapevoli dell’aggressione, non soltanto fisica, ma anche culturale, a ciò che resta della civiltà cristiana? Molto pochi. La Nuova BQ pubblica ora un libro di Marta Petrosillo che spiega le dimensioni della tragedia.

Continua a leggere “L’apostasia dell’Occidente scatena le persecuzioni”

Il partito ricco e potente che nella Chiesa vuole smantellare la morale in nome del pietismo

Il Sinodo sulla famiglia ha messo in evidenza la determinazione con cui un gruppo di pastori e teologi non esitano a minare la coesione dottrinale della Chiesa. Opera con l’appoggio di alcune delle più alte autorità della Chiesa. E agisce come un partito che cerca il favore dei media e del potere politico. Mons. Schooyans scrive: «La santità della Chiesa è in pericolo là dove i casuisti sfruttano la debolezza degli uomini e predicano una devozione facile e dimentica della Croce».

Continua a leggere “Il partito ricco e potente che nella Chiesa vuole smantellare la morale in nome del pietismo”

Non dobbiamo fuggire dalla Croce

Quanti di noi cattolici ci allontaniamo dalla Verità Crocifissa, fingendo persino che non esista? Quanti di noi cattolici avremo il coraggio di resistere a questa tentazione e poi sopportare la sofferenza che viene di sicuro se si è leali a Cristo? È possibile solo immaginare come sia stato stare davanti alla Croce, con la folla intorno che esultava e bestemmiava, con solo i pochi fedeli discepoli rimasti, guardare Cristo venir crocifisso, sanguinare e morire?

Continua a leggere “Non dobbiamo fuggire dalla Croce”

Il silenzio di Dio, la ribellione di Ivan Karamazov

Davanti allo scandalo del male, alla sofferenza dei bambini, Ivan processa Dio e il suo regno armonioso che fa pagare “ai figli dei figli, per sette generazioni, la colpa dei padri”. Egli è sulla croce con Cristo, ma mentre Ivan si ribella, Cristo si fida di Dio Padre.

Continua a leggere “Il silenzio di Dio, la ribellione di Ivan Karamazov”

Nostra Signora di Anguera, messaggio del 22-01-2016

Cari figli,

confidate pienamente in Mio Figlio Gesù. Lui è la certezza della vostra vittoria. Piegate le vostra ginocchia in preghiera, poiché solamente così potrete comprendere i Disegni di Dio per la vostra vita.

Molti avvenimenti nell’umanità portano gli uomini a pensare che Dio li ha abbandonati, ma Dio non abbandona i Suoi Figli.

I vostri dubbi e incertezze sono interferenze del demonio. Non lasciatevi fare schiavi. Voi siete unicamente del Signore e Lui vi ama e vi perdona. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra Fede.

Gli uomini camminano verso le tenebre del peccato e ogni giorno cresce il numero di coloro che vanno perdendosi eternamente. Tornate in fretta. Convertitevi. Siate solamente del Signore. Voi siete nel mondo ma non siete del mondo.

L’umanità berrà ancora il calice amaro della sofferenza. La ribellione degli uomini contro il Creatore attirerà Grandi Castighi. Soffro per quello che vi attende. Pregate. Pregate. Pregate.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto in nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta.

Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Restate in Pace.

Lo smarrimento di Gesù dodicenne al Tempio

Caro Padre Angelo Bellon, OP,
Per prima cosa desidero manifestare la mia stima per la Sua bella persona, sempre equilibrata ed illuminata nelle risposte, un sicuro beneficio per le persone assetate di conoscenza, motivo per il quale espongo il seguente quesito. Nel rileggere il passo del Vangelo relativo alla scomparsa di Gesù adolescente al Tempio e la vana ricerca della Madonna e S. Giuseppe per tre giorni, mi sovviene un mio triste ed atroce ricordo di quando avevo perso mio figlio al parco per poi ritrovarlo dopo “appena” un’ora. Potrà immaginare lo sconforto di un genitore! Ebbene, pur ammettendo che le prove della vita alimentano il ricorso all’aiuto divino (o portano alla disperazione se non credenti), non riesco proprio a capire perchè Dio, abbia voluto infliggere alla meravigliosa Madre Sua e Nostra, una sofferenza gratuita. Bastava avvisare o quanto meno incaricare un Angelo di farlo. Insomma mi aiuti a capire la pedagogia di Cristo.
La ringrazio infinitamente.
Giovanni

Continua a leggere “Lo smarrimento di Gesù dodicenne al Tempio”

“O felici cristiani sofferenti che reggete il mondo!”

Cristo si è veramente fatto carne in giusti e peccatori ma tutti sanno in Lui sempre quello che sono, perché senza Cristo il peccato diviene costume e la giustizia motivazione di oppressione. 

Continua a leggere ““O felici cristiani sofferenti che reggete il mondo!””