Abusi clericali, non è pedofilia, ma efebofilia

Un rapporto del Gran giurì della Pennsylvania sulle accuse di abusi sessuali verso il clero statunitense evidenzia un dato: «La maggior parte delle vittime sono maschi». Altro segno che l’omosessualità nella Chiesa è un problema serissimo. La soluzione esiste già, ma va applicata.

Continua a leggere “Abusi clericali, non è pedofilia, ma efebofilia”

Mezzo secolo di conformismo alla rivoluzione sessuale

Una mostra a Milano e una a Reggio per celebrare il Sessantotto. E soprattutto il suo lascito principale, cioè la “rivoluzione”, parola ormai abusata che di rivoluzionario non ha più nulla. Resta soprattutto la rivoluzione sessuale: la pillola, l’aborto, la separazione fra sesso e gender. E cosa resta? Tutto ormai è abituale, burocratizzato.

Continua a leggere “Mezzo secolo di conformismo alla rivoluzione sessuale”

Come il comunismo produsse milioni di orfani

Distruggendo il matrimonio e la famiglia si distrugge anche la società: i “paradisi terrestri” comunisti ne sono la prova più lampante.

Continua a leggere “Come il comunismo produsse milioni di orfani”

Gabriele Kuby: la rivoluzione sessuale, una falsa libertà

Un proverbio bavarese recita: «Il demonio aiuta la sua gente, ma poi viene a prenderla». Un movimento perverso e pervicace, super-omistico e prometeico, mira a “liberare” l’uomo dalle “catene” della sua natura e della morale che intrinsecamente ne deriva. Questo movimento attraversa inesorabile e violento la storia. Travolge e travisa, distrugge e consuma. Qualche volta lascia che gli esploratori in avanscoperta brucino sulla pubblica piazza, ma solo perché il loro sacrificio possa illuminare il lavoro di consolidamento del reparto genieri. Lo racconta bene Gabriele Kuby in La rivoluzione sessuale globale. Distruzione della libertà nel nome della libertà (trad. it., Sugarco, Milano 2017) ripercorrendo ragionatamente l’itinerario bisecolare del travisamento etico che della sessualità usa come di un clava per abbattere.

Continua a leggere “Gabriele Kuby: la rivoluzione sessuale, una falsa libertà”

La clinica dei baby trans, nuova frontiera della violenza

Una clinica londinese nata per affrontare la cosiddetta disforia di genere annuncia di aver avuto in “trattamento” 50 tra bambini e adolescenti cui vengono iniettati ormoni che bloccano lo sviluppo in attesa che decidano quale sesso “scegliere”. Un’aberrazione psicologica e un falso scientifico che si configura come una violenza al pari di quella sessuale sul corpo di innocenti.

Continua a leggere “La clinica dei baby trans, nuova frontiera della violenza”