San Pio V, il papa di Lepanto

San Pio V è noto come il Papa di Lepanto. Preoccupato dalle mire espansionistiche dei turchi, istituì la Lega Santa. Che vinse. Il trionfo venne comunicato “in tempo reale” al Vicario di Cristo con una visione: angeli in coro intorno al trono della Beata Vergine, che teneva in braccio il Bambino Gesù e in mano la Corona del Rosario. Dopo l’evento prodigioso – era mezzogiorno – il Papa diede ordine che tutte le campane di Roma suonassero a festa e da quel giorno viene recitato l’Angelus proprio a quell’ora.

Continua a leggere “San Pio V, il papa di Lepanto”

Lo Scapolare, l’amore di Maria che veste i suoi figli

Oggi ricorre la festa della Madonna del Carmelo, a ricordo della data tradizionale del 16 luglio 1251, quando la Vergine apparve a san Simone Stock e gli consegnò lo Scapolare, «un segno di salvezza» per quanti lo avrebbero indossato fino alla morte. Molti Papi hanno confermato le promesse legate a questa devozione, fondata sulla protezione materna di Maria e inscindibile da una vera pratica cristiana. Disse Pio XII: «Non si tratta di cosa di poco conto, ma dell’acquisto della Vita Eterna».

Continua a leggere “Lo Scapolare, l’amore di Maria che veste i suoi figli”

Video. Papa Pio V e Caterina da Siena, due grandi santi domenicani

Il 29 aprile dovremo ricordare liturgicamente la grande senese, Caterina da Siena e il 30 san Pio V mentre, nel Calendario Romano antico la Santa Patrona d’Italia e Dottore della Chiesa è ricordata il 30 aprile e san Pio V il 5 maggio. Non intendiamo svolgere qui due “biografie” quanto tentare di esaminare, seppur brevemente, alcuni aspetti fondamentali di questi due Grandi Domenicani, per ricordarne con dovere la fulgida e santa Memoria. Cliccare qui per leggere il testo. Consigliamo inoltre un’agile agiografia (disponibile anche in ebook) dedicata alla grande Santa senese.

San Pio V, il difensore della Cristianità

Si rimane colpiti al leggere l’elenco delle cose fatte nei sei anni di pontificato di san Pio V (1504-1572), uno dei maggiori personaggi della Riforma cattolica, che difese la retta fede dalle eresie e legò il suo nome alla battaglia di Lepanto.

Continua a leggere “San Pio V, il difensore della Cristianità”

San Pio V, il papa di Lepanto

Il più grande e importante degli artefici della vittoria di Lepanto, il santo pontefice Pio V, non vi partecipò in armi, ma fu colui senza l’azione del quale non vi sarebbe stata alcuna vittoria.

Continua a leggere “San Pio V, il papa di Lepanto”

Il significato storico della battaglia di Lepanto: Cristianità, Occidente e Islam

Ricordiamo il significato, i momenti e i protagonisti salienti della vittoria di Lepanto: il trionfo – sì militare, ma anzitutto religioso e politico – della flotta cristiana su quella islamica turca.

Continua a leggere “Il significato storico della battaglia di Lepanto: Cristianità, Occidente e Islam”

San Pio V, uno dei più grandi papi di tutta la storia della Chiesa

Il 30 ricorre la memoria liturgica di San Pio V. Si rimane colpiti al leggere l’elenco delle cose fatte nei sei anni di pontificato questo papa, uno dei maggiori personaggi della Riforma cattolica, che difese la retta fede dalle eresie e legò il suo nome alla battaglia di Lepanto.

Continua a leggere “San Pio V, uno dei più grandi papi di tutta la storia della Chiesa”

Tu es Petrus: la vera devozione alla Cattedra di Pietro

Sabato 8 aprile a Deerfield (Illinois) su invito di Catholic Family News e lunedì 10 aprile a Norwalk (Connecticut), ospite di The Society of St Hugh of Cluny, il prof. Roberto de Mattei ha parlato sul tema Tu es Petrus: la vera devozione alla Cattedra di Pietro. Il sito Corrispondenza Romana riporta il testo della sua conferenza, con leggere modifiche e abbreviazioni.

Continua a leggere “Tu es Petrus: la vera devozione alla Cattedra di Pietro”

La Chiesa cattolica rinnega i suoi veri santi. L’arte deve salvarli

Camillo Langone intervista Giovanni Gasparro, il campione italiano dell’arte sacra, il quale denuncia «l’apostasia delle gerarchie ecclesiastiche».

Continua a leggere “La Chiesa cattolica rinnega i suoi veri santi. L’arte deve salvarli”