Video-catechesi. Catechismo Tridentino: la remissione dei peccati

Cari Amici, oggi trattiamo l’articolo della Fede sulla remissione dei peccati. L’indice degli argomenti trattati lo troverete non soltanto nella playlist, ma anche qui con il testo integrale, originale, scaricabile in formato PDF.

Annunci

Nuovo Miracolo Eucaristico: ecco perché la Comunione non va presa alla mano

Auspichiamo di cuore che questo ennesimo Miracolo Eucaristico possa aiutare quanti ancora non comprendono…. Vedete, ciò che avviene in questi miracoli è di fatto ciò che avviene ad ogni lecita e legittima CONSACRAZIONE ALLA MESSA, è ciò che ha detto Gesù nel capitolo sesto dal Vangelo di san Giovanni solo che NON VEDIAMO ciò che avviene anche perché, diciamolo francamente, se vedessimo ciò, pochi si accosterebbero all’Eucaristia. Ricordate infatti cosa dice Pietro a Gesù? “Signore, il tuo linguaggio è duro… molti se ne vanno….” Gesù non li ferma, non dice “avete capito male… sediamoci, parliamone, troviamo un accordo…” NO! Gesù risponde a Pietro: “VOLETE ANDARVENE ANCHE VOI?”

Gesù ci ha reso l’Eucaristia DOLCE ED AMABILE, non cullabile nelle mani…. ce l’ha resa visibile, da “gustare e vedere”, gradevole alla vista e al gusto…. ma NON è ciò che vediamo, la realtà è quella che vediamo quando avviene un ulteriore miracolo attraverso il quale Gesù VUOLE CHE VEDIAMO E CAPIAMO…. capire cosa ha fatto per noi e cosa fa per noi in ogni Messa. Questo deve farci capire perché vi sollecitiamo a NON PRENDERE PIU’ GESU’ CON LE MANI, perché è questo che state facendo con le mani…. SANGUE E CARNE DIVINI NELLE NOSTRE MANI, FANNO SCATTARE IL SACRILEGIO E LA PROFANAZIONE… facendoci allontanare, spesso senza rendercene conto, dal Mistero e dal Prodigio.
Diverso è, infatti, quando è il Sacerdote a trattare la Santissima Eucaristia.

Cooperatores Veritatis

Cari Amici, in questa sezione stiamo discutendo con video ed articoli, sulla grave “crisi liturgica” che ci sovrasta, delle volte ci schiaccia, ma molto dipende anche da noi… Da anni combattiamo la buona battaglia contro la Comunione alla mano sollecitando, ed invitando tutti a capire perché è necessario e fondamentale ricevere Gesù-Ostia-Santa direttamente dal sacerdote alla bocca e non alle mani.

View original post 903 altre parole

San Giovanni Maria Vianney, da Ars al mondo intero

«Il Sacerdozio è l’amore del cuore di Gesù», diceva san Giovanni Maria Vianney (1786-1859), per tutti “il Curato d’Ars”, umilissimo ma consapevole della grandezza del ministero sacerdotale, inscindibile da Cristo, Sommo Sacerdote. «Un buon pastore, un pastore secondo il cuore di Dio, è il più grande tesoro che il buon Dio possa accordare a una parrocchia e uno dei doni più preziosi della Misericordia divina».

Continua a leggere “San Giovanni Maria Vianney, da Ars al mondo intero”

La natura eucaristica del celibato sacerdotale

La verginità e la castità devono essere per il sacerdote non un peso, ma l’esigenza più profonda della sua anima, chiamata all’intimità e all’unione con Cristo Sposo in ogni momento della sua vita, specie quando celebra la Santa Messa.

Continua a leggere “La natura eucaristica del celibato sacerdotale”

Video. Perché non si può dare la Comunione agli adulteri e ai concubini

il giornalista Pierluigi Bianchi Cagliesi intervista don Alfredo Maria Morselli, parroco e teologo, sulle importanti parole che il compianto cardinal Carlo Caffarra consegnò ad una intervista in prossimità dei sinodi sulla famiglia (2014-2015) a proposito dell’impossibilità di dare la Santa Comunione ai cosiddetti divorziati risposati.

Video. Imelda, la beata che morì d’Amore eucaristico

«Ditemi, vi prego, come è possibile ricevere la Comunione senza morire d’amore?».

Tra le tante informazioni sulla storia della Beata Imelda, la piccola domenicana innamorata dell’Eucaristia la cui memoria è il 12 maggio, gli amici di Cooperatores-Veritatis.org hanno scelto quelle de La Nuova BQ, da leggere anche in video in forma di Catechesi per la Prima Comunione, ma anche per noi adulti, genitori e parenti di questi Bambini, ai quali trasmettere la gioia della Vera Fede in Gesù Ostia-Santa.

È vero che S. Tommaso d’Aquino e S. Bonaventura consideravano legittime le rotture del vincolo coniugale?

È vero, come sostiene il teologo progressista tedesco Peter Hünermann, che prima del Concilio di Trento la teologia cattolica considerava legittime le rotture del vincolo coniugale e che San Tommaso e San Bonaventura sostenessero questo? No, naturalmente no.

Continua a leggere “È vero che S. Tommaso d’Aquino e S. Bonaventura consideravano legittime le rotture del vincolo coniugale?”

Quanto dura la presenza sacramentale del Signore dentro di noi, fatta la Comunione?

Quando le specie sacramentali si corrompono una volta assunte con la Santa Comunione? Nessun autore osa quantificare il tempo e credo che il momento esatto della loro corruzione, che è progressivo, non possa essere stabilito.

Continua a leggere “Quanto dura la presenza sacramentale del Signore dentro di noi, fatta la Comunione?”

Comunione sulla mano. Documenti e storia

La pratica della somministrazione della Santa Eucaristia sulla mano è autorizzata dalla Chiesa o semplicemente tollerata? Mons. Juan Rodolfo Laise, unico vescovo argentino a rifiutare pubblicamente tale prassi liturgica, spiega, attraverso minuziose ricerche documentali, come questa pratica sia stata semplicemente tollerata e affronta la moderna prassi della Comunione nella mano dal punto di vista storico, liturgico e pastorale.

Continua a leggere “Comunione sulla mano. Documenti e storia”

Video. San Carlo Borromeo spiega perché chi vive nel peccato non può ricevere l’Eucarestia

Cari Amici, invitandovi a sfogliare dalla playlist CRISI LITURGICA, mentre qui troverete anche i testi. Vi proponiamo una Omelia del grande Santo della Chiesa milanese nella quale spiegava già allora, con temi di una attualità sconvolgente, perché NON è possibile dare l’Eucaristia a chi vive nello stato di peccato…..
Buona meditazione