Ciò che accadde all’Ultima Cena fa chiarezza: si può accedere all’Eucarestia solo se purificati

In preparazione del Convegno internazionale di sabato 22 aprile (“Fare chiarezza – A un anno dalla Amoris Laetitia”), pubblichiamo alcuni articoli che affrontano i punti nodali alla base delle opposte interpretazioni che si danno dell’Amoris Laetitia, soprattutto per ciò che riguarda le situazioni irregolari. Iniziamo da una prima riflessione sull’Eucarestia, il sacramento maggiormente incompreso e messo in discussione, vedi la possibilità per i divorziati risposati di accedervi.

Continua a leggere “Ciò che accadde all’Ultima Cena fa chiarezza: si può accedere all’Eucarestia solo se purificati”

Sulla bocca e in ginocchio. Ecco perché

Il vaticanista del Tg1 Aldo Maria Valli ci rammenta qual è il modo corretto di ricevere il Santissimo Corpo del Signore Gesù.

Continua a leggere “Sulla bocca e in ginocchio. Ecco perché”

Comunione ai divorziati-risposati? Anche la Dottrina sociale dice no

L’ammissione dei divorziati-risposati all’Eucarestia provocherebbe molte difficoltà nell’impegno dei cattolici per difendere la famiglia e incarnare nella società i principi della Dottrina sociale della Chiesa. Perché il sacramento ha un fondamento sociale e indirettamente politico di grandissima importanza. Se questo dovesse venir meno mancherebbe quella protezione con conseguenze negative sul piano sociale e politico.

Continua a leggere “Comunione ai divorziati-risposati? Anche la Dottrina sociale dice no”

Adolfo Retté, dal diavolo a Dio

Dal diavolo a Dio è il titolo dell’autobiografia di quest’uomo singolare, che ha cercato di aggrapparsi agli ideali “più folli e più laici”, pur di non dover venire a contatto con l’idea di Dio, che tuttavia lo “insegue”. Ma mentre crollano tutte le illusioni, nella foresta di Fontainebleau sente una Voce.

Continua a leggere “Adolfo Retté, dal diavolo a Dio”

Maggiolini, un vescovo senza attenuazioni

A 85 anni dalla nascita del vescovo di Carpi e Como, coautore del Catechismo della Chiesa Cattolica e grande difensore della fede, attraverso l’Eucarestia e la missione, l’associazione che porta il suo nome pubblica un libro di frasi scelte. Da cui traspare un uomo cattolico senza sgarri né attenuazioni.

Continua a leggere “Maggiolini, un vescovo senza attenuazioni”

L’attualissima enciclica “Casti Connubii”

Il 31 dicembre 1930 il sommo pontefice Pio XI pubblica l’enciclica Casti connubii sul matrimonio cristiano. Vi proponiamo alcuni estratti.

Continua a leggere “L’attualissima enciclica “Casti Connubii””

L’inter-comunione? Non si può fare, S. Tommaso docet.

Il quinto centenario della rivoluzione luterana ha riportato d’attualità il tema della comunione insieme cattolici e protestanti, teorizzata ad esempio dal teologo riformato Jurgen Moltmann. Ma la Chiesa ha sempre detto no, perché non basta il Battesimo a giustificare qualsiasi cosa. E, a Moltmann, ha risposto S. Giovanni Paolo II.

Continua a leggere “L’inter-comunione? Non si può fare, S. Tommaso docet.”

Amoris Laetitia, il card. Sarah è preoccupato per questa confusione

Come riporta il portale web in lingua tedesca kath.net, in un’intervista concessa al settimanale francese Homme Nouveau, il cardinale Robert Sarah esterna la propria preoccupazione per la grande confusione che regna nel mondo cattolico, persino tra i Vescovi, riguardo alla dottrina della Chiesa.

Continua a leggere “Amoris Laetitia, il card. Sarah è preoccupato per questa confusione”

Voce del verbo scomunicare. Che fa rima con amare

La Chiesa, che è madre, quando prevede una pena non lo fa per il gusto di punire, ma perché il figlio ritrovi la strada della conversione e della comunione. La scomunica ha un fine pedagogico: si tratta di rendere le persone pienamente consapevoli della gravità del peccato, così che, attraverso un percorso di penitenza, la ferita sia rimarginata.

Continua a leggere “Voce del verbo scomunicare. Che fa rima con amare”