“La massoneria è luciferina”, parola di ex massone

È appena uscito in Francia un libro intitolato Je servais Lucifer sans le savoir (Servivo Lucifero senza saperlo), scritto dall’ex massone, convertito al cattolicesimo, Serge Abad-Gallardo. In un’intervista a Famille Chretienne, l’autore ha spiegato questa tragica e drammatica verità.

Continua a leggere ““La massoneria è luciferina”, parola di ex massone”

Annunci

“La Chiesa non fa sociologia antimafia, ma converte”

Prediche sotto controllo antimafia? Anche il procuratore aggiunto di Napoli, Airoma, boccia il documento licenziato per conto del ministro Orlando da Melloni & Co. Che sa di accanimento e dimentica il giudice Livatino: “Scomodo e cattolico vero”. Chiesa complice dei boss? “Falso: vedo preti che nel nascondimento hanno favorito la conversione di molti mafiosi”. Come? Parlando dell’Inferno e combattendo il relativismo che genera la cultura mafiosa.

Continua a leggere ““La Chiesa non fa sociologia antimafia, ma converte””

Charlie è uno fra altri casi: ecco come lo Stato relativista sottrae i figli a chi lo contraddice

Charlie è un caso che insieme ad altri dimostra la volontà del potere di eliminare le famiglie che non rispettano il suo credo laicista, per cui non ci devono essere norme o valori morali da seguire. Fatta fuori l’oggettività della legge naturale, si può arrivare a sostenere che un bambino abbia il diritto di essere allontanato dai genitori che lo difendono dalla sessualizzazione, dall’eutanasia e da un’educazione atea. Non sono ipotesi ma leggi già approvate.

Continua a leggere “Charlie è uno fra altri casi: ecco come lo Stato relativista sottrae i figli a chi lo contraddice”

La crisi non è iniziata con l’Amoris Laetitia, né finirà con la risposta ai dubia

Il radicato soggettivismo è stato perciò il terreno fertile per un’interpretazione di un documento papale in discontinuità con il Magistero precedente. In particolare il soggettivismo ha permesso che fossero praticamente dimenticate quattro verità fondamentali del patrimonio cattolico.

Continua a leggere “La crisi non è iniziata con l’Amoris Laetitia, né finirà con la risposta ai dubia”

L’importanza degli “assoluti morali”

Samuel Gregg, giornalista, scrittore e ricercatore, spiega le sette ragioni per cui gli “assoluti morali” non sono affatto “rigidi”, “moralisti” o “legalistici”, anzi sono l’unica strada per la promozione della persona umana e per difenderne la libertà.

Continua a leggere “L’importanza degli “assoluti morali””

Se il relativismo ci prepara alla dominazione

Il terrorismo islamico sta ottenendo una prima vittoria, chiamiamola culturale, che è quella di favorire, nel mondo occidentale, il diffondersi sempre più massiccio di quella che il cardinale Joseph Ratzinger definì come “dittatura del relativismo”. Mi è venuto in mente questo pensiero, pensando agli effetti provocati dalle stragi islamiste.

Continua a leggere “Se il relativismo ci prepara alla dominazione”

Pupi Avati: “Stiamo distruggendo la famiglia”

Chiacchierata estiva tra la Nuova BQ e il regista. Parlando di famiglia e di fede. “Che io perdo e ritrovo tutti i giorni a messa: ho bisogno di credere a un Dio che ci salverà”. Il matrimonio? “Sono rimasto sull’impalcatura per 52 anni, so di cosa parlo”. La crisi della famiglia? “Non ci ascoltiamo, abbiamo perso le liturgie delle relazioni umane. Intanto i politici dicono frasi senza senso come su Nizza”. Chi ci salverà? “Il desiderio che la vita possa darci ancora tanto”.

Continua a leggere “Pupi Avati: “Stiamo distruggendo la famiglia””

«Santità, la prego risponda a queste tre domande sull’Amoris Laetitia»

«Con tutto il rispetto, l’affetto, e la devozione che sento per il Santo Padre gli direi: “Santità, chiarisca, per favore, questi punti”». Comincia così l’intervista che il cardinale Carlo Caffarra ha rilasciato a Maike Hickson e pubblicata l’11 luglio sul blog OnePeter5. Il tema è l’Amoris Laetitia di papa Francesco e l’interpretazione che recentemente ne ha dato il cardinale Schönborn.

Continua a leggere “«Santità, la prego risponda a queste tre domande sull’Amoris Laetitia»”