Argentina, il No dei cattolici all’aborto

In Argentina l’imponente Marcha por la vida dimostra che l’approvazione di una legge che legalizzi l’aborto non è voluta dal popolo. Ma le élite di Palazzo non lo ascoltano e si affidano ai sondaggi. Per far passare la legge che depenalizza l’aborto, si contrappongono non dimostrate aperture di Papa Francesco all’impegno di vescovi coraggiosi. Come Hector Aguer, cacciato da un confronto pubblico perché la Chiesa deve stare fuori dal dibattito.

Continua a leggere “Argentina, il No dei cattolici all’aborto”

Annunci

«Ho ucciso più uomini dei nazisti, la fede mi salvò»

Mentre un giudice blocca la norma che riduce la possibilità di abortire in Mississippi in nome del “diritto di scelta della donna”, la dottoressa Kathi Aultman svela la menzogna teorica che ha portato all’omicidio di oltre 60 milioni di bambini solo negli Stati Uniti.

Continua a leggere “«Ho ucciso più uomini dei nazisti, la fede mi salvò»”

Consultori e aborto, Giovanni Paolo II aveva visto tutto

Ritorniamo sulla benedizione impartita dalla Conferenza episcopale tedesca ai consultori cattolici che fanno capo all’organizzazione Donum vitae. L’aspetto problematico dal punto di vista morale dell’attività di questi consultori sta nel fatto che l’impegno volto a dissuadere le donne dall’aborto si accompagna necessariamente al servizio di rilascio del certificato medico indispensabile per abortire laddove il colloquio dissuasivo non fosse andato a buon fine.

Continua a leggere “Consultori e aborto, Giovanni Paolo II aveva visto tutto”

Marcia per la Vita USA, la prima volta di un presidente

“La Marcia per la Vita è un movimento nato dall’amore”, ha dichiarato un Trump, più sereno che mai, nel Giardino delle Rose della Casa Bianca. È la prima volta che un presidente in carica interviene nel grande evento pro-life di Washington DC, giunto alla sua 45ma edizione, per protesta contro l’aborto.

Continua a leggere “Marcia per la Vita USA, la prima volta di un presidente”

Difesa della vita, i vescovi USA nella continuità

La sfida made in USA tra i vescovi Cupich e Naumann per la commissione episcopale per la vita si risolve a favore del secondo. Sconfitto il vescovo di Chicago, portavoce della cultura liberal in ambito pro life tra i vescovi. Un segnale importante.

Continua a leggere “Difesa della vita, i vescovi USA nella continuità”

Fake News? Un modo per colpire chi è contro l’aborto

«Chi è contro l’aborto diffonde false notizie». Così il New York Times svela il vero obiettivo della campagna contro le fake news. Si vuole obbligare i social network a far fuori pagine e siti politicamente scorretti.

Continua a leggere “Fake News? Un modo per colpire chi è contro l’aborto”

ONU, l’aborto spacciato per “diritto alla vita”

Al Comitato per i diritti umani dell’Onu, propongono una bozza di emendamento all’articolo 6 (diritto alla vita) per introdurre un “diritto all’accesso sicuro all’aborto”. Per “proteggere la vita e la salute delle donne”. Dunque l’aborto diventa “diritto alla vita”?

Continua a leggere “ONU, l’aborto spacciato per “diritto alla vita””

Soldi e pressioni per convincere le donne ad abortire

Dipendenti delle cliniche misurati in base a quante donne fanno abortire, perciò “le richiamano a casa se hanno cambiato idea”. Così un rapporto sul business dell’aborto inglese svela il volto nascosto dell’omicidio degli innocenti.

Continua a leggere “Soldi e pressioni per convincere le donne ad abortire”

USA, Leggi e cultura pro life: gli abortifici chiudono i battenti

Negli ultimi 5 anni le cliniche abortiste americane sono passate da 512 a 365. Più 20 affiliate al Planned Parenthood che hanno chiuso i battenti. È il risultato di una sinergia tra cultura pro life e leggi ad hoc più restrittive. In Italia invece assistiamo ad un passivismo pro life. La non esclusione di Dio a livello pubblico nella battaglia per la vita ha fatto acquistare al fronte pro-life un Attivista che, dati alla mano, forse sta facendo la differenza sul campo.

Continua a leggere “USA, Leggi e cultura pro life: gli abortifici chiudono i battenti”

L’ex abortista: “La Madonna mi chiese: perché mi ferisci?”

Uccideva i figli in grembo ed elargiva la contraccezione come panacea, “anche se in verità vedevo che peggiorava i problemi e che non dava felicità alle donne e alle coppie, ma solo più dolore”. Eppure il medico John Bruchalski continuava a praticare aborti. Poi la “preghiera incessante mi salvò e Maria mi convertì il cuore”, fino a far sorgere una clinica e a sovvertire la concezione moderna di maternità.

Continua a leggere “L’ex abortista: “La Madonna mi chiese: perché mi ferisci?””