Cari Vescovi: mi sono salvata perché in passato il mio peccato veniva condannato

Le cronache di Papa Francesco

Non so se qualche vescovo e sacerdote potrà leggere questa testimonianza. La mia preghiera è che ne prendano atto e si attivino al più presto per salvare le Anime dalla dannazione eterna, dicendo loro la verità, nient’altro che la verità. Che si attivino per aiutare le anime ad uscire dallo stato di peccato, che ci aiutino a percorrere il viaggio in questa valle di lacrime. Non chiedo nient’altro che di essere salvata e liberata dai peccati di cui siamo schiavi e ci affliggono, da quell’operare l’iniquità che ci separa dal buon Gesù, offendendo la dolcissima Madre, Maria, Giglio di purezza e di sublime castità.

Cari Amici, ci è stato chiesto di pubblicare questa “Lettera-confessione” per aiutarci a comprendere la grave situazione in atto e per supplicare i Vescovi , il Clero, il Papa stesso, a “non accompagnare le Anime verso l’inferno“, dopo i fatti di questi…

View original post 2.636 altre parole

Annunci

Anguera, messaggi dal 14 al 20 febbraio 2018

N. 4.596 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 14/02/2018

Cari figli,

accogliete Mio Figlio Gesù e le Sue Parole che vi conducono alla Vita Eterna. In Mio Figlio Gesù è la vostra vera liberazione e salvezza. Siate docili.

Verranno tempi difficili e coloro che si chiudono alla Grazia del Signore piangeranno e si lamenteranno, perché non sopporteranno il peso delle prove. La grande e dolorosa battaglia verrà ancora. Molti saranno trascinati all’errore e abbracceranno ciò che è falso. Pregate. Solamente con la forza della preghiera e cercando forza nell’Eucaristia sarete vincitori.

Non chiudete i vostri cuori. Non vivete lontani dal cammino che vi ho indicato. Voi avete la libertà, ma non permettete che la vostra libertà vi allontani dalla Grazia del Signore. Ritornate in fretta.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.597 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 17/02/2018

Cari figli,

dateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo. Ritornate a Colui che è il vostro Unico e Vero Salvatore.

Allontanatevi da tutto il male e vivete rivolti al Paradiso, per il quale unicamente foste creati. Conosco ciascuno di voi per nome e sono venuta dal Cielo per portarvi alla santità.

Vivete nel tempo dei dolori e solamente con la forza della preghiera sarete vittoriosi.

Cercate Gesù. Egli vi ama e vi aspetta a Braccia Aperte. Pentitevi e servite il Signore con gioia.

Verrà il giorno in cui la Verità di Dio sarà disprezzata ovunque e i Miei poveri figli cammineranno come ciechi che guidano altri ciechi. Sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende.

Non incrociate le braccia. Ciò che dovete fare non rimandatelo per il domani. Aiutatemi. Qualunque cosa facciate a favore dei Miei Piani, il Signore vi ricompenserà generosamente.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.598 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 20/02/2018

Cari figli,

l’umanità è diventata povera spiritualmente perché gli uomini si sono allontanati dal Creatore. Gli uomini cercano una falsa liberazione e si allontanano sempre più dal cammino della Salvezza.

Molti si sono allontanati dalla Verità del Vangelo, dimenticando le Parole del Mio Gesù: Cercate al primo posto le Cose di Dio e tutto il resto vi sarà dato in aggiunta. Ricordate che il vero valore dell’uomo non è misurato da ciò che possiede, ma da ciò che lui è. Coloro che difendono una liberazione senza Dio stanno percorrendo contromano la via della salvezza. Giuda si era contaminato con questo pensiero e voleva un regno puramente umano, e voi sapete già la sua fine.

Il Mio Gesù ha insegnato la ricerca di Dio al primo posto e ha promesso di fare giustizia a favore dei giusti. Non permettete che i pensieri e le ideologie contrarie agli insegnamenti del Vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù vi contaminino. Restate con la verità e non vi allontanate dal cammino che vi ho indicato. Cercate forze nelle Parole del Mio Gesù e nell’Eucaristia.

Verranno tempi bui e molti uomini e donne saranno contaminati dai falsi insegnamenti. Aprite i vostri cuori e accettate la Volontà del Signore per le vostre vite. Avanti nell’amore e nella verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.com)

Speranza, la virtù che non piaceva a Lutero

A dieci anni dalla pubblicazione dell’enciclica Spe Salvi di Benedetto XVI, ripercorriamo i passi salienti di questo eccezionale documento: dalla novità portata da Cristo all’attacco feroce che la “speranza” ha subito negli ultimi 500 anni, fino al compito che spetta oggi alla cristianità.

Continua a leggere “Speranza, la virtù che non piaceva a Lutero”

David, il cancro e il Paradiso: “L’anno più bello della mia vita”

Nel giro di un anno l’osteosarcoma lo ha consumato tra indicibili patimenti. David è nato al Cielo a 17 anni con il sorriso sulle labbra ed impressa sul volto la sua frase: “Ma se sono felice io, come non puoi esserlo tu?”. Prima di tornare alla Casa del Padre, ha raccontato il suo Paradiso in terra. Il parroco: “Ha donato il suo corpo per la salvezza eterna e la conversione dei giovani”.

Continua a leggere “David, il cancro e il Paradiso: “L’anno più bello della mia vita””

Qualità della vita? Rispondono Maria e Dorotea. Quelle vite (imperfette) che ci parlano del Paradiso

La “qualità della vita” sta diventando il criterio legale e legittimo, che permette all’uomo di stabilire quando e per quanto è consentito vivere, come il caso di Charlie Gard ha tristemente dimostrato. Ma la “qualità della vita” è una colossale menzogna, come ci raccontano due bambine meravigliose e le loro famiglie: Maria, nata senza gambe e senza braccia, e Dorotea la bambina con le ossa di vetro che i medici davano per morta. Nelle loro vite straordinariamente imperfette “c’è un pezzo di Paradiso”.

Continua a leggere “Qualità della vita? Rispondono Maria e Dorotea. Quelle vite (imperfette) che ci parlano del Paradiso”

Fatima: scandalo o Mistero d’amore?

La località scelta, dal nome di una musulmana convertita al cristianesimo, le apparizioni a suor Lucia, che proseguono per lunghi anni, il messaggio “scorretto” su peccato e inferno, il terzo segreto non interamente svelato e la scelta di veggenti che si sono fatti carico di sofferenze per la salvezza degli uomini: la Madonna a Fatima è venuta a ricordarci che la nostra origine e il nostro destino è il Cielo. Guida rapida per comprendere il significato di questo centenario decisivo.

Continua a leggere “Fatima: scandalo o Mistero d’amore?”

La scommessa di Pascal è sempre troppo rischiosa

Si discute di eutanasia, sempre presentata come il diritto alla scelta di porre fine alla sofferenza. Ma non si parla mai della vera posta in gioco: la vita oltre la morte. La Chiesa li chiama da sempre i Novissimi: morte, giudizio, Paradiso e Inferno. Non ricordarlo, quando si parla di eutanasia, non è affatto misericordioso.

Continua a leggere “La scommessa di Pascal è sempre troppo rischiosa”

Inferno, preghiera e conversione: quel messaggio politicamente scorretto, ma evangelico di Fatima

A che servono le apparizioni? Fatima è tra le risposte maggiori, per un mondo che sempre più dimentica il significato vero della vita sulla terra e la sua continuazione nell’eternità. Fatima è un messaggio duro, politicamente scorretto e proprio per questo è evangelico, nella sua rivelazione della verità e nel suo rifiuto di ipocrisie, eufemismi, rimozioni. A cento anni dall’avviso inquietante e consolante giunto dal Portogallo. Parla Messori, nel nuovo libro di Vincenzo Sansonetti.

Continua a leggere “Inferno, preghiera e conversione: quel messaggio politicamente scorretto, ma evangelico di Fatima”