L’importanza salvifica della Regola della Fede

La Dottrina non genera odio. Sia l’esperienza che la ragione ci dicono che verità e amore stanno insieme e che verità e libertà sono concetti gemelli, mentre invece menzogna e odio, ideologia e violenza, compongono una nefasta alleanza. Affermare il cristianesimo come dogmatico significa dire che esso è fondato sull’autorivelazione storica di Dio. Significa dire che il Verbo fatto carne ci ha trasmesso la pienezza della verità e della vita.

Continua a leggere “L’importanza salvifica della Regola della Fede”

Annunci

Il vero significato del Natale

Riflettiamo sul significato del Natale: una piccola meditazione del sacerdote americano padre Robert Sirico.

Continua a leggere “Il vero significato del Natale”

Il coraggio di un’Ave Maria “inopportuna”

Può un’Ave Maria recitata in un’aula universitaria provocare la reazione rabbiosa di studenti e persino del rettore? La risposta è sì perché quella preghiera è un ostacolo alla realizzazione dei voleri del padrone di questo mondo. Soprattutto se a farsene promotrice è una docente che per quella brevissima, ma potente preghiera, è stata sottoposta ad una gogna mediatica ingiustificata.

Continua a leggere “Il coraggio di un’Ave Maria “inopportuna””

Centrafrica, la finta pace della Sant’Egidio

L’accordo firmato il 19 giugno scorso a Roma e salutato come un grande successo in realtà è stato da subito carta straccia. Combattimenti, violenze e massacri sono all’ordine del giorno, come quello accaduto nelle scorse settimane nella cittadina di Gambo, perpetrato dalle milizie islamiste con la complicità della missione Onu.

Continua a leggere “Centrafrica, la finta pace della Sant’Egidio”

Fatima, il Rosario che fece rispondere la Madonna

Agli inizi del ‘900 il Portogallo era in preda in quegli anni a un dispotico regime che si era posto l’obiettivo di distruggere la Chiesa. Il popolo lusitano si unì in preghiera invocando la Vergine “sterminatrice” di tutte le eresie. Il 13 maggio 1917 – anticipata un anno prima dall’apparizione dell’Angelo del Portogalli – la Madonna risponde alla chiamata del suo popolo apparendo a Fatima.

Continua a leggere “Fatima, il Rosario che fece rispondere la Madonna”

Madre Teresa, una santa matita nelle mani di Dio

«Non conta quanti malati guarisci», diceva Madre Teresa di Calcutta, «ma la testimonianza che dai: vedono che c’è qualcuno che si prende cura di loro ed è questo che conta», diceva Santa Madre Teresa di Calcutta. Esce per Ares una nuova biografia della nuova santa che ripercorre il suo profondo itinerario spirituale.

Continua a leggere “Madre Teresa, una santa matita nelle mani di Dio”

Quel Bambino è l’unica salvezza dell’umanità

Cristo viene in questo mondo per salvare l’uomo. È questa la grande e unica letizia che può riscaldare il cuore dell’uomo. E va comunicata a tutti gli uomini assumendo su di noi quella guerra al male, alla presunzione, all’equivoco che è di Gesù stesso.

Continua a leggere “Quel Bambino è l’unica salvezza dell’umanità”

Le guerre di Obama, premio Nobel per la Pace

Nonostante il favore della stampa e l’allarmismo su Trump, qualche giornale di sinistra ha dubbi sull’eredità lasciata da Obama. Soprattutto sul suo ostentato pacifismo (che gli è valso il premio Nobel) che molto pacifico non era. Come altri presidenti democratici prima di lui, è responsabile di guerre anche contrarie all’interesse nazionale.

Continua a leggere “Le guerre di Obama, premio Nobel per la Pace”

Nostra Signora di Anguera: “Siate Difensori della Verità”

Il veggente Pedro Regis è in missione in Italia. Ecco i messaggi della Regina della Pace.

Continua a leggere “Nostra Signora di Anguera: “Siate Difensori della Verità””

Il coraggio dell’impopolarità, come Gesù

Molti cattolici vivono il rischio di una “riduzione” del fatto cristiano considerando Gesù non solo buono (come era), ma anche buonista (come non era). Ma il Vangelo mostra anche parole dure. Perché come diceva don Giussani occorre porsi di fronte ai problemi seri e sfidare l’opinione di tutti per seguire Gesù.

Continua a leggere “Il coraggio dell’impopolarità, come Gesù”