Strage di cristiani, l’Isis sbarca nel Dagestan

Un giovane militante dell’Isis ha aperto il fuoco sui fedeli che uscivano dalla cattedrale di San Giorgio di Kizlyar, Dagestan, una repubblica autonoma della Federazione Russa a maggioranza musulmana, dove la minoranza cristiana si sta letteralmente estinguendo.

Continua a leggere “Strage di cristiani, l’Isis sbarca nel Dagestan”

Annunci

Tommaso Moro: un vero christianus catholicus del suo tempo

Dopo san Giovanni Battista e san Giovanni Fisher, il terzo santo indicato a modello nella Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale dei vescovi Tomasz Peta, Jan Pawel Lenga, Athanasius Schneider, è Thomas More (1478-1535), una personalità di grande levatura intellettuale e morale, che ha percorso un cammino di Fede e di apologetica capace di condurlo alla suprema testimonianza.

Continua a leggere “Tommaso Moro: un vero christianus catholicus del suo tempo”

L’apparente contraddizione del Natale

La Messa di Natale celebrata per la prima volta dopo quattro anni di guerra a Mosul nella Chiesa di san Paolo è stata partecipata da tutti i cristiani rimasti o tornati nella piana di Ninive, che hanno lodato con gioia e speranza a Cristo che nasce, come ha sottolineato il patriarca caldeo in Iraq, Louis Sako: “Con questa Messa, stiamo inviando a tutti un messaggio di pace e di gioia”.

Continua a leggere “L’apparente contraddizione del Natale”

Cristiani in Medio Oriente: una luce rossa sull’indifferenza

RedWednesday è l’iniziativa di Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS) per ricordare i cristiani perseguitati in Medio Oriente illuminando di rosso chiese, scuole e addirittura il parlamento inglese: “Aiutare la Chiesa in Medio Oriente serve a salvare anche l’Occidente. Ecco perché dobbiamo rispondere al dramma di chi si sente abbandonato”.

Continua a leggere “Cristiani in Medio Oriente: una luce rossa sull’indifferenza”

I cristiani? Perseguitati e dimenticati

Si intitola Perseguitati e dimenticati. È l’ultimo rapporto di Aiuto alla Chiesa che Soffre. Alle violenze ormai estreme in 13 paesi si aggiunge l’indifferenza dell’Occidente, che rende deludente qualsiasi intervento, soprattutto in Medio Oriente.

Continua a leggere “I cristiani? Perseguitati e dimenticati”

La regola del card. Burke contro la crisi: Maria, catechismo e martirio

Come vivere da buon cattolico nell’attuale situazione della Chiesa. È questo il tema di un importante intervento del cardinale Raymond Leo Burke: «Viviamo nei tempi più travagliati della storia della Chiesa, l’eresia dilaga e la sequela al Papa non è compresa. È vicina l’apocalisse? Può essere, ma quello che importa è altro: la conoscenza del catechismo, la devozione a Maria e ai santi, la preghiera per papa Francesco e l’accettazione della sofferenza».

Continua a leggere “La regola del card. Burke contro la crisi: Maria, catechismo e martirio”

La forza dei martiri cristiani: “Preghiera ed Eucarestia”

«Erano deboli, fragili e peccatori come noi, ma grazie alla preghiera hanno potuto essere veri testimoni di Cristo». Qui un estratto del libro di Rebwar Basa, Un Sacerdote Cattolico nello Stato Islamico: di fronte alle persecuzioni il cristiano non mette in campo strategie di sopravvivenza, ma ricorre a Dio, il resto lo farà Lui.

Continua a leggere “La forza dei martiri cristiani: “Preghiera ed Eucarestia””

Il cristiano è vandeano o non è

Il prefetto del Culto Divino, Robert Sarah, ha ricordato i martiri della Vandea francese ammonendo il cristiano di oggi che per essere tale deve assumersi il compito di essere spiritualmente vandeano, cioè per nulla incline alla logica del compromesso e disposto al martirio. Parole dure, ma vere. Subito “messe in pratica” dal suo predecessore, Arturo Medina Estevez, che in Cile ha tuonato contro i cattolici favorevoli all’aborto rischiando l’impopolarità.

Continua a leggere “Il cristiano è vandeano o non è”

I martiri di Otranto, antidoto al caos nichilista di oggi

Ricorre oggi la memoria degli 813 martiri di Otranto. Fu un martirio di popolo, che stride con la fede stanca e molle che oggi pervade l’Europa, sempre più scristianizzata e dimentica del passato. Un’Europa che ha rinnegato a tal punto le sue radici da credere che il cristianesimo possa essere accantonato senza contraccolpi per la nostra civiltà. L’antidoto al caos nichilista che oggi governa l’Europa è il ritorno alla fede cristiana viva e pura, testimoniata da quei santi martiri.

Continua a leggere “I martiri di Otranto, antidoto al caos nichilista di oggi”

Strage in una chiesa in Nigeria, chiunque sia stato

All’alba di domenica 6 agosto, a Ozubulu, una cittadina dello stato di Anambra, nella Nigeria sud orientale, un uomo è entrato nella chiesa cattolica di San Filippo mentre si celebrava la messa e ha aperto il fuoco. I morti sono 8, i feriti 18. La causa è probabilmente una faida. Il governo italiano, però, condanna il terrorismo.

Continua a leggere “Strage in una chiesa in Nigeria, chiunque sia stato”