Spagna, gli effetti dell’omofobia che vedremo in Italia

In Italia anche il presidente del Senato Grasso vuole la legge sull’omofobia tra le priorità da qui a fine legislatura. Ma che cosa comporterà nel concreto? Gli esempi ci arrivano dalla Spagna dove una legge simile alla Scalfarotto c’è già e sta mietendo le sue vittime della libertà di espressione. Un docente di filosofia ha detto che l’omosessualità è anti naturale. Ora rischia un procedimento disciplinare e l’accusa di aver violato la legge che regolamenta l’omofobia. Perderà la sua libertà. Così sarà in Italia quando avremo la legge approvata.

Continue reading “Spagna, gli effetti dell’omofobia che vedremo in Italia”

La violenza di una legge sui “diritti” sessuali e religiosi dei bambini

Il Canada ha approvato una norma che dice di voler tutelare gli innocenti, ma le famiglie e le associazioni hanno lanciato una petizione per l’abrogazione. Il rischio è che lo Stato li strappi ai loro genitori per educarli secondo il potere omosessualista e mortifero affermando la menzogna dell’autodeterminazione anche dei bambini: dopo la nobilitazione della sodomia questa non poteva che essere la nuova frontiera.

Continue reading “La violenza di una legge sui “diritti” sessuali e religiosi dei bambini”

La paternità non si compra

La paternità non si compra: è il video appello lanciato in Spagna dal Centro Juridico Tomas Moro in occasione della memoria di San Giuseppe e la festa del papà. Un monito ai governi a non mercanteggiare la vita umana trasformando i minori in merce da vendere o comprare. E che ha in San Giuseppe un esempio chiaro di paternità.

Continue reading “La paternità non si compra”

Luca Di Tolve e la verità sui gay sfruttati per fare soldi: “La mia andata e ritorno nell’inferno delle dark-room”

La perversione delle dark room gay mascherate da circoli culturali col tesseramento obbligatorio è uscita allo scoperto. È quanto Luca Di Tolve ha sempre denunciato con la sua sofferta testimonianza di rinascita. “Sesso a caso, estremo, droga, assenza di amicizia, dipendenza dal sesso attraverso il sistema gay: il meccanismo che sta dietro la causa Lgbt utilizza persone fragili per fare soldi. Ecco a che cosa servono le tessere. E chi chiede aiuto non può ottenerlo perché tutto è finalizzato ad avere sempre più potere, con il quale controllare la politica”.

Continue reading “Luca Di Tolve e la verità sui gay sfruttati per fare soldi: “La mia andata e ritorno nell’inferno delle dark-room””

Trump fa sparire subito Obamacare e Lgbt

Donald Trump fa veramente sul serio? Sul sito della Casa Bianca spariscono le campagne Lgbt e per la lotta al cambiamento climatico. Fra i primi atti che ha firmato, inizia da subito a smantellare l’Obamacare, la riforma sanitaria di Barack Obama. Le opposizioni scendono subito in piazza.

Continue reading “Trump fa sparire subito Obamacare e Lgbt”

L’allarme gay nei seminari parte da Dublino

La clamorosa decisione dell’arcivescovo Diarmuid Martin che ritira i suoi studenti dallo storico seminario nazionale di Maynooth a causa dell’omosessualità dominante, segnala un gravissimo problema che va ben oltre l’Irlanda, è alla radice dello scandalo pedofilia, e richiede un intervento radicale da Roma.

Continue reading “L’allarme gay nei seminari parte da Dublino”

Si scrive gay pride, si legge odio alla fede

Un comune denominatore unisce i gay pride: l’odio alla fede. Con travestimeti blasfemi, immagini irriverenti e giornali inneggianti a “Viva Cristo gay” l’ideologia omosessuale mostra il feroce odio anticattolico perché la Chiesa è l’unica che si oppone all’impero gay. E per questo va punita o addomesticata.

Continue reading “Si scrive gay pride, si legge odio alla fede”

Manipolatrice e utopistica: è la gendercrazia il totalitarismo soft che ci sta distruggendo

La Nuova BQ intervista Chiara Atzori alla vigilia dell’uscita del nuovo libro Gendercrazia, una nuova utopia. L’oscuramento della differenza tra maschile e femminile, l’uso di slogan accattivanti per ottenere consenso, la fecondazione artificiale, la natura umana da riscoprire nella triade madre-padre-figlio. «Spesso ci si dimentica del fatto che se si parla di gender si sta parlando di una clamorosa e ideologica bufala scientifica, che provoca una lenta disgregazione dell’umano. Il cambiamento di linguaggio che manipola le coscienze fa il resto».

Continue reading “Manipolatrice e utopistica: è la gendercrazia il totalitarismo soft che ci sta distruggendo”

La dittatura del pensiero gender colpisce ancora. Linciato il vescovo che offre aiuto agli omosessuali

Finirà così: che verranno a prenderci mentre preghiamo con le candele accese al buio mentre le porte della chiesa sono sprangate. Perché questo è il destino quando si ha a che fare con la polizia del pensiero che si è incaricata di punire, tramite il giornalismo militante, chi è troppo cristiano.Dopo il caso del vescovo di Ferrara, Luigi Negri, ecco quello dell’associazione Courage e del vescovo di Reggio Emilia, Massimo Camisasca, linciati dai guardiani del pensiero unico gender.

Continue reading “La dittatura del pensiero gender colpisce ancora. Linciato il vescovo che offre aiuto agli omosessuali”