Asia Bibi: «Il mondo aiuti chi è ancora in carcere per blasfemia»

Nella prima intervista dal giorno della sua liberazione, Asia Bibi, la donna cristiana assolta dopo un calvario di nove anni dall’accusa di blasfemia e ora rifugiata in Canada, racconta le difficoltà della sua prigionia, gli strazianti incontri in carcere con le sue figlie, i momenti di scoraggiamento. Ma soprattutto lancia un appello per le decine di persone che in Pakistan sono in carcere con l’accusa di blasfemia, che prevede anche la pena di morte. I retroscena dei contatti con l’Unione Europea.

Continua a leggere “Asia Bibi: «Il mondo aiuti chi è ancora in carcere per blasfemia»”

Annunci

Asia Bibi è libera. Ma anche no!

La notizia del trasferimento di Asia Bibi in Canada ha rallegrato tutto il mondo. La gente pensa “finalmente è libera”. Non è del tutto vero, perché ovunque lei andrà, ci sarà sempre un rischio per la sua vita. Dobbiamo quindi continuare a pregare per la sua incolumità e, la cosa più importante, ora più che mai è pregare per la sicurezza di quei cristiani che vivono ancora in Pakistan, oggetto di discriminazioni sistematiche e di persecuzioni.

Continua a leggere “Asia Bibi è libera. Ma anche no!”

Il significato storico della battaglia di Lepanto: Cristianità, Occidente e Islam

Ricordiamo il significato, i momenti e i protagonisti salienti della vittoria di Lepanto: il trionfo – sì militare, ma anzitutto religioso e politico – della flotta cristiana su quella islamica turca.

Continua a leggere “Il significato storico della battaglia di Lepanto: Cristianità, Occidente e Islam”

Orrore turco ed eroismo cristiano a Famagosta

L’orribile destino del comandante Marcantonio Bragadin grida ancora oggi, dopo cinque secoli, orrore al cielo, ma anche testimonia la forza invincibile della Fede cristiana e l’onore degli ultimi eroi della Serenissima.

Continua a leggere “Orrore turco ed eroismo cristiano a Famagosta”

Asia Bibi scarcerata, portata in un luogo segreto

L’unica cosa certa è che Asia Bibi è stata scarcerata ieri pomeriggio e portata con la sua famiglia verso una destinazione segreta. Secondo il suo avvocato sarebbe stata messa su un aereo e partita per l’estero, circostanza smentita però dal ministro dell’interno Shehryar Afridi. Intanto il partito islamista TLP minaccia ritorsioni.

Continua a leggere “Asia Bibi scarcerata, portata in un luogo segreto”

Asia Bibi, il marito all’Italia: «Aiutateci a uscire dal Pakistan»

Mentre la donna cattolica perseguitata è ancora in carcere, arrivano finalmente segnali dalle istituzioni, dal ministro dell’Interno italiano al presidente del Parlamento europeo.

Continua a leggere “Asia Bibi, il marito all’Italia: «Aiutateci a uscire dal Pakistan»”

Asia Bibi, il silenzio degli indecenti

La figura di Asia Bibi – che preferisce morire per Cristo piuttosto che rinnegare Gesù per avere salva la vita – si staglia ancora più luminosa se paragonata alla pusillanimità del mondo sociale, politico, ecclesiale che la circonda. Europa, Italia, Santa Sede, i perché di un silenzio ingiustificabile.

Continua a leggere “Asia Bibi, il silenzio degli indecenti”

Moschee chiuse per estremismo, l’Austria segna la strada

Sette moschee chiuse, sessanta imam espulsi. Il governo austriaco fa applicare la legge sull’islam che vieta la predicazione dell’odio e i finanziamenti dall’estero. Le moschee interessate sono tutte legate alla Turchia, che infatti ha protestato duramente. Ma l’obiettivo di Vienna è favorire un islam austriaco, colpendo il radicalismo islamico e l’ingerenza di altri Paesi.

Continua a leggere “Moschee chiuse per estremismo, l’Austria segna la strada”

A Betlemme, città dei cristiani in via di estinzione

Betlemme, alla Grotta del Latte, un gruppo di pellegrini stranieri ha subito le attenzioni sgradevoli di due ragazzi musulmani di Gerusalemme. Ne nasce un caso da social che viene subito ridimensionato. Ma riaccende l’attenzione su Betlemme. Nella città natale di Gesù, i cristiani erano l’86% nel 1950. Oggi solo il 10%. Perché?

Continua a leggere “A Betlemme, città dei cristiani in via di estinzione”

Piazza Allah, la silenziosa colonizzazione islamica

Zone dove possono entrare solo musulmani e in cui si applica la legge coranica. Parcheggi vietati agli infedeli. Progetti di moscheizzazione. Sono sempre di più i casi di palese colonizzazione islamica delle città italiane. Il jihad è un progetto globale, che agisce localmente con pazienza e assiduità, mentre noi dormiamo.

Continua a leggere “Piazza Allah, la silenziosa colonizzazione islamica”