Immigrazione, laici scrivono al card, Bassetti

Sul tema immigrazione la Chiesa, lanciando allarmi sul razzismo, si sta mostrando subalterna alle ideologie oggi in voga, mentre non si preoccupa minimamente di evangelizzare né di affrontare gli aspetti più preoccupanti del fenomeno migratorio. È quanto si legge in una lettera che un gruppo di laici indirizza al presidente dei vescovi italiani, card. Bassetti, invitandolo a prendere coscienza di tutti i fattori in gioco.

Continua a leggere “Immigrazione, laici scrivono al card, Bassetti”

Annunci

Migranti irregolari, un business da 7 miliardi di dollari

Sono almeno 2,5 milioni le persone che nel mondo in un anno hanno usufruito dei “servizi” dei trafficanti di esseri umani, nella speranza – spesso un’illusione – di trovare condizioni di vita migliori. Un rapporto dell’ONU descrive le rotte principali, le attività dei contrabbandieri, i rischi per i migranti. E suggerisce: per tagliare il traffico di clandestini si deve agire anzitutto sulla comunicazione, nei paesi d’origine.

Continua a leggere “Migranti irregolari, un business da 7 miliardi di dollari”

Il sen. Toni Iwobi: “Io, immigrato e italiano vi dico che questo è schiavismo”

“Questa non è l’immigrazione che ho vissuto io, ma è schiavismo. Ieri partivano schiavi dall’Africa per le piantagioni di cotone, oggi per il lavoro a basso costo”. Parola di Toni Iwobi, il leghista che, dalla Nigeria oggi siede tra i banchi del Senato. L’intervista alla Nuova BQ da cui traspare una storia di immigrazione sana e l’amore per l’Italia e l’Africa: “Depredata delle sue risorse umane migliori, ma i vescovi italiani non comprendono lo sfruttamento dell’uomo dietro questa ondata”. “Il razzismo? Mai subito. Chi rispetta riceve rispetto”.

Continua a leggere “Il sen. Toni Iwobi: “Io, immigrato e italiano vi dico che questo è schiavismo””

Quell’umanitarismo un po’ vomitevole

Gli immigrati non sono numeri, ma persone. Giustissimo, ma anche questa affermazione viene usata in modo strumentale e ideologico dagli ipocriti che vogliono soltanto promuovere le loro politiche e le loro ideologie.

Continua a leggere “Quell’umanitarismo un po’ vomitevole”

Piazza Allah, la silenziosa colonizzazione islamica

Zone dove possono entrare solo musulmani e in cui si applica la legge coranica. Parcheggi vietati agli infedeli. Progetti di moscheizzazione. Sono sempre di più i casi di palese colonizzazione islamica delle città italiane. Il jihad è un progetto globale, che agisce localmente con pazienza e assiduità, mentre noi dormiamo.

Continua a leggere “Piazza Allah, la silenziosa colonizzazione islamica”

Islam, la segregazione degli occidentali a casa loro

A Napoli gli islamici pregano in piazza del Plebiscito. Intanto emergono le drammatiche storie di ordinaria violenza sulle donne che mostrano un apartheid islamico: la segregazione degli occidentali a casa loro. In nome di Allah e della sharia’h vengono violati i diritti umani.

Continua a leggere “Islam, la segregazione degli occidentali a casa loro”

Dove il prossimo non si ama

“Le paure – dice Papa Francesco per i 50 anni della Sant’Egidio – si concentrano spesso su chi è straniero, diverso da noi, povero, come se fosse un nemico”. È un discorso che descrive bene la realtà di paura e violenza che si vive sotto il tribalismo africano, nel mondo islamico, nelle caste indiane, anche nel buddismo.

Continua a leggere “Dove il prossimo non si ama”

Da Tunisi e da Algeri arriva la nuova ondata di immigrati

E’ stata costituita ufficialmente il 12 gennaio al Viminale una “cabina di regia” congiunta Italia-Libia per contrastare la tratta degli esseri umani nel Mediterraneo. Nel frattempo, però, le cifre sull’arrivo di immigrati aumentano dall’inizio dell’anno. Gli sbarchi sono alimentati da imbarcazioni provenienti da Tunisia e Algeria.

Continua a leggere “Da Tunisi e da Algeri arriva la nuova ondata di immigrati”

Tratta dei clandestini, un male sia per noi che per l’Africa

Il ministro degli Interni, Marco Minniti, ha invitato a non parlare di emergenza quando si tratta dell’immigrazione, che “è ormai un dato strutturale”. E’ l’accettazione di un traffico illegale e pericoloso per l’Europa e soprattutto per l’Africa.

Continua a leggere “Tratta dei clandestini, un male sia per noi che per l’Africa”

Islam in Europa, ecco i dati dell’invasione

Nel 2050 i musulmani saranno oltre l’11% della popolazione europea. E tra i musulmani oggi i giovani sono il 27% (contro il 15% dei non musulmani). È quanto emerge da uno studio del Pew Research Center sull’espansione musulmana in Europa. Unico dato in controtendenza: le conversioni, soprattutto al cristianesimo, il solo fattore che rallenta la crescita dell’islam.

Continua a leggere “Islam in Europa, ecco i dati dell’invasione”