Il Santo Rosario, l’arma donata dal Cielo

Il 7 ottobre 1571, nelle acque greche di Lepanto, la flotta musulmana dell’Impero Ottomano si scontrò con la flotta cristiana della Lega Santa. Prima della battaglia, i cristiani recitarono il Rosario e chiesero l’intercessione di Maria.

Continua a leggere “Il Santo Rosario, l’arma donata dal Cielo”

Fatima: L’inferno c’è e non è vuoto

Ai tre pastorelli è stato mostrato l’inferno come un monito per il nostro tempo in cui «l’Inferno rischia di riempirsi, mentre mai come in questo tempo ci si ostina a dire che l’Inferno, se c’è, è vuoto».

Continua a leggere “Fatima: L’inferno c’è e non è vuoto”

Cuore di Maria, siate la salvezza dell’anima mia

Oggi la Chiesa festeggia il Cuore Immacolato di Maria che «alla fine…trionferà», come disse la Vergine Maria ai pastorelli di Fatima. Rifugiarsi in esso significa entrare nella sede della sconfinata carità per l’umanità intera, che Ella vuole salvare. Significa vivere il fiat con l’aiuto del Santo Rosario, della consacrazione al suo Cuore Immacolato e della Comunione riparatrice nei primi sabati del mese, le armi indicate dalla Madonna per vincere il mondo «sotto il potere del maligno».

Continua a leggere “Cuore di Maria, siate la salvezza dell’anima mia”

Da Fatima a Brescia, storia di una Madonnina speciale

Ha una storia che trasuda mistero e fede, in buona parte inedita, la statua della Madonna di Fatima affidata per alcuni giorni alla Nuova Bussola Quotidiana. Custodita da 55 anni da una famiglia bresciana, arrivò in Italia grazie a un figlio spirituale di Padre Pio, devotissimo della Vergine, dopo una richiesta ‘ardita’ al rettore del Santuario alla Cova d’Iria. Vi raccontiamo i particolari…

Continua a leggere “Da Fatima a Brescia, storia di una Madonnina speciale”

«Da Fatima a Civitavecchia, siamo dentro il Terzo Segreto»

«L’apostasia all’interno della Chiesa è la cosa più grave e scioccante» che emerge dalle mariofanie del XX secolo. «Il cardinale Ciappi, che aveva letto il Terzo Segreto, specificava che la Vergine aveva detto che l’apostasia sarebbe iniziata dai vertici della Chiesa». «Noi siamo governati dalla massoneria, perché tanti politici e diversi vescovi e cardinali purtroppo sono affiliati» e, a Civitavecchia, «l’Italia è stata avvertita» perché c’è questa convergenza. La sospensione delle Messe con popolo può essere «un’apostasia pratica», perché «se la Madonna raccomanda l’Eucaristia ogni giorno, e tu la neghi, evidentemente è in atto un forte scontro tra Lei e Satana, che finirà con il trionfo del Cuore Immacolato di Maria». La Nuova BQ intervista padre Flavio Ubodi, teologo cappuccino, per il 103° anniversario dell’inizio delle apparizioni di Fatima.

Continua a leggere “«Da Fatima a Civitavecchia, siamo dentro il Terzo Segreto»”

Video. Consacrazione o affidamento alla Madonna? Una questione decisiva

La Madonna a Fatima ha parlato di “consacrazione” e non di “affidamento”, se è così un motivo ci sarà. La consacrazione infatti è un atto più profondo, coinvolge e impegna di più, non è un atto “semplicemente devozionale”, in secondo luogo la consacrazione, pur essendo un atto fatto a Dio per mezzo di Gesù Cristo, unico mediatore tra noi e Dio, avviene anche per mezzo di Maria, perché associata da Cristo stesso a Sé nell’opera di mediazione e di redenzione con tutti quei bellissimi titoli che il documento conciliare al capitolo ottavo non trascura di elencare. Consacrarsi al Cuore immacolato di Maria significa consacrarsi a Dio per mezzo di Maria. Continuiamo allora a non cambiare o sostituire gli appelli che la Madonna in tutte le sue manifestazioni soprannaturali ha sempre affermato: “Conversione, Rosario, consacrazione al Cuore Immacolato di Maria”. A Maria Madre nostra e Madre della Chiesa non è sconveniente la parola consacrazione, non lo è mai stato nei secoli passati e non lo sarà mai, forse il vero problema è semplicissimo: quanto amiamo la Madonna…

Papi e Chiesa? Tutto gira intorno a Fatima

Oracolo di Cooperatores Veritatis

La visione della B. Anna Caterina Emmerick 200 anni dopo.

Il prossimo 13 maggio – data certamente legata a Fatima – saranno esattamente 200 anni dalla famosa visione profetica dei “due papi” e delle “due Chiese” avuta dalla B. Anna Caterina Emmerick (1774-1824).

A causa di una traduzione parziale[1], tutti abbiamo pensato che si fosse avverata nel 2013, da quando ci sono due papi (Francesco e Benedetto) in Vaticano. In realtà, benché sicuramente siamo in pieno compimento della profezia in questi tempi, i due papi visti dalla Beata stigmatizzata non sono contemporanei, cioè non hanno vissuto nello stesso periodo.

View original post 2.054 altre parole

Preghiera ai Santi pastorelli di Fatima contro l’epidemia

Don Luca Roveda, sacerdote di Pavia, ha scritto una preghiera ai santi pastorelli di Fatima, Francesco e Giacinta, per accrescere la devozione al Santo Rosario e chiedere di proteggere le nostre anime e i nostri corpi in tempo di coronavirus.

Continua a leggere “Preghiera ai Santi pastorelli di Fatima contro l’epidemia”