Creato e vocazioni? Recuperiamo le 4 tempora

L’antico Rito romano prevedeva, all’inizio delle quattro stagioni, tre giorni di digiuno e astinenza, le Quattro tempora. Si domandava al Creatore di benedire i frutti della terra o della semina e si pregava per implorare da Dio il dono di numerose e sante vocazioni sacerdotali. Sarà un caso che, abolite le Quattro Tempora, ai “problemi ecologici” e alla mancanza di vocazioni si cerchi di far fronte con soluzioni troppo umane, al limite (e spesso oltre il limite) della fede cattolica?

Continua a leggere “Creato e vocazioni? Recuperiamo le 4 tempora”

Annunci

Video. Quarta Settimana di Quaresima

Gli amici di Cooperatores-Veritatis.org ci offrono di accompagnarci in questa Quarta settimana con le Letture dal Messale della Messa antica.
Cliccando qui troverete tutto insieme, con molti link di approfondimenti e preghiere.

Video. La Quaresima non è tristezza ma gioia

Cari Amici vogliamo procedere in questo nuovo Tempo che ci viene offerto, cercando di capire soprattutto che cosa è davvero la Quaresima, cosa sono questi Quaranta giorni che i Santi e la Chiesa hanno sempre definito PROPIZI e non dunque tristezza, ma gioia, gioia della CONVERSIONE a Gesù Cristo … se si comprende chi ci ha Salvati, come ci ha Salvati e la vera festa del Figliol prodigo… Il testo in video lo troverete qui, arricchito di molti altri link utilissimi per questo Tempo di Grazia. Buona Quaresima a tutti.

Anguera, messaggi dal 6 al 13 febbraio 2018

N. 4.592 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 06/02/2018

Cari figli,

confidate nel Signore, poiché Egli è il vostro sostegno. Solamente in Lui è la vostra vittoria. Piegate le vostre ginocchia in preghiera e state attenti.

Il demonio vuole allontanarvi dal cammino che vi ho indicato, ma voi potete vincerlo attraverso la preghiera sincera. Cercate forze nel Vangelo e nell’Eucarestia. Riempitevi dell’Amore di Dio. Non permettete che il nemico di Dio vi contamini con i sentimenti di odio. Voi siete del Signore. Non vi allontanate da Lui.

Camminate verso un futuro doloroso e solamente coloro che sono fedeli sopporteranno il peso delle prove. Ascoltatemi. Abbiate come meta principale la fedeltà e l’obbedienza al Signore, perché solamente così raggiungerete il Cielo.

Vedrete ancora orrori sulla terra. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Coraggio. SeguiteMi nell’amore e nella difesa della verità. Verranno giorni in cui la menzogna regnerà nel cuore di molti uomini e donne. I prescelti per difendere la verità saranno contaminati e grande sarà la sofferenza per i Miei poveri figli. Io sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.593 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 08/02/2018

Cari figli,

allontanatevi da tutto ciò che vi separa dall’Amore di Dio. Siate uomini e donne della verità. Non permettete che il padre della menzogna vi inganni e vi schiavizzi. Voi siete liberi per essere del Signore.

Amate e difendete la verità. Solamente attraverso la verità l’umanità sarà guarita spiritualmente. Ascoltate Gesù e lasciate che le Sue Parole penetrino nei vostri cuori. Dite a tutti che Dio ha fretta e che questo è il tempo opportuno per il vostro ritorno. Non restate fermi. Ritornate a Colui che è il vostro Bene Assoluto e vi conosce per nome.

Camminate verso un tempo di grandi confusioni spirituali. Molti uomini negheranno le verità di Dio e abbracceranno falsi insegnamenti. Sarà un tempo di dubbi e incertezze per i Miei poveri figli che cammineranno in mezzo alla grande confusione.

Restate con Gesù. Non abbiate paura di difendere ciò che è di Dio. Cercate forze nella Preghiera e nell’Eucaristia, perché solamente così potete sopportare il peso delle prove che verranno. Avanti nella verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.594 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 10/02/2018

Cari figli,

la via del Signore conduce alla Salvezza, ma i nemici offrono scorciatoie. State attenti. La via della salvezza passa attraverso la croce. Non tiratevi indietro.

Il Mio Signore è molto vicino a voi. DateGli la vostra stessa esistenza e sarete trasformati. Non vivete lontani dalla verità. L’umanità cammina verso l’abisso della distruzione spirituale.

In questo tempo di tribolazione, le vostre armi di difesa sono: il Santo Rosario e la Sacra Scrittura, Confessione ed Eucaristia, Fedeltà al Vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù e la Consacrazione al Mio Cuore Immacolato. Non temete. Chi è con il Signore mai sperimenterà il peso della sconfitta. Coraggio. Quando tutto sembra perduto, il Signore agirà e i Giusti saranno vittoriosi.

I nemici di Dio causeranno una grande strage spirituale nella vita di molti dei Miei poveri figli, ma coloro che rimarranno fedeli alla verità non saranno colpiti. Avanti nel cammino che vi ho indicato.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.595 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 13/02/2018

Cari figli,

in questo periodo di Quaresima lasciate che il Mio Gesù vi trovi. Egli vi aspetta nella preghiera silenziosa, nell’adorazione e nell’ascolto della Sua Parola. Egli è presente nell’Eucaristia e sarà la vostra forza in questo cammino. Non fuggite da Lui, che vi ama e vi conosce per nome. Non permettete che le cose del mondo vi impediscano di seguire e servire il Signore.

Vivete nel tempo dei dolori ed è giunto il momento del vostro ritorno. Piegate le vostre ginocchia in preghiera per la Chiesa del Mio Gesù. La via del calvario sarà dolorosa per la Chiesa. Voi che siete fedeli al Mio Gesù : non tiratevi indietro. Date il meglio di voi e sarete ricompensati generosamente.

Io vi amo e sarò con voi. Lasciate che la vostra anima sia trasformata attraverso l’Azione Amorevole del Mio Gesù e immergetevi nell’Oceano Infinito della Sua Misericordia, per mezzo del Sacramento della Confessione. Siate giusti e sarete perdonati. Avanti nella verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.com)

«Ecco il tempo favorevole, l’ora della salvezza»

La Quaresima è il tempo favorevole che la Chiesa ci offre ogni anno liturgico. E’ anzitutto una preparazione approfondita alle solennità pasquali. L’importanza assoluta che il Triduo Pasquale ha, impone una preparazione adeguata per poter partecipare spiritualmente attrezzati a questi misteri.

Continua a leggere “«Ecco il tempo favorevole, l’ora della salvezza»”

«Il Rosario dei polacchi, sfida al Padrone del mondo»: intervista a Stanislaw Grygiel

«I polacchi che recitano il Rosario danno fastidio alle forze laiciste che vogliono un “nuovo ordine” nel mondo». Lo dice in quest’intervista l’amico di San Giovanni Paolo II, Stanislaw Grygiel: «Chi accusa i polacchi di pregare contro gli immigrati islamici mente per ignoranza colpevole o per una ricompensa. […] Curioso che l’infamia di collaborazionismo arrivi da un Paese che era alleato coi nazisti». E sui vescovi e teologi che hanno minimizzato il Rosario sui confini dice: «È perché hanno smesso di pregare».

Continua a leggere “«Il Rosario dei polacchi, sfida al Padrone del mondo»: intervista a Stanislaw Grygiel”

Polonia e ius soli, c’è digiuno e digiuno

Nei giorni scorsi, Avvenire ha presentato con convinzione lo sciopero della fame per l’approvazione della legge sullo ius soli, nel numero di ieri si è velatamente dissociato dalla grande preghiera del Rosario lungo i confini della Polonia di sabato 7 ottobre scorso.

Continua a leggere “Polonia e ius soli, c’è digiuno e digiuno”

Polonia, quel muro di preghiera richiama l’Italia e il mondo intero

Le persone che hanno recitato il Rosario coprendo tutti i confini della Polonia lo hanno fatto “affinché l’Europa torni alle radici cristiane”, dice l’arcivescovo di Cracovia Marek Jedraszewski. In Italia venerdì. Aiasm rilancia: “Con le stesse intenzioni si digiuni e si preghi il Rosario”.

Continua a leggere “Polonia, quel muro di preghiera richiama l’Italia e il mondo intero”

Apparizioni, perché la Gerarchia snobba la Madre di Dio e della Chiesa?

Mons. Henryk Hoser, inviato dal papa a Medjugorje, fa intendere che la Chiesa prenderà posizioni simili a quelle che adottò a Kibeho. Qui i messaggi della Vergine furono accolti solo dopo che eventi drammatici predetti (un genocidio) si verificarono. Ma sulle apparizioni successive e sulle rivelazioni di Gesù non fu presa posizione, riducendo il messaggio destinato al mondo. Questo e altro accomunano i due siti mariani.

Continua a leggere “Apparizioni, perché la Gerarchia snobba la Madre di Dio e della Chiesa?”