Liturgia gioiosa? Prima di tutto deve essere santa

Il Sinodo dice che i giovani chiedono una liturgia fresca, autentica e gioiosa. Ma la liturgia è il Sacrificio di Cristo che precede la Risurrezione. Questa idea che si debba essere sempre allegri e giulivi nella liturgia non è solo fuorviante, ma anche teologicamente falsa. Piuttosto dovrebbe essere una liturgia santa, fervente, di adorazione.

Continua a leggere “Liturgia gioiosa? Prima di tutto deve essere santa”

Annunci

Video. Galateo eucaristico

Il rispetto dovuto alla Divina Presenza e il giusto modo di ricevere la Santa Comunione.

Continua a leggere “Video. Galateo eucaristico”

La Beata Vergine Maria, Regina del Cielo e della terra

«Alla tua destra è assisa la Regina, splendente di oro e di gemme». La rievocazione liturgica del Salmo 44 ci ricorda che la Chiesa celebra oggi Maria Regina, la cui ricorrenza cade nell’ottava della sua Assunzione in anima e corpo, a sottolineare il legame strettissimo tra questi due misteri gloriosi meditati nel santo Rosario.

Continua a leggere “La Beata Vergine Maria, Regina del Cielo e della terra”

Tu es Petrus: la vera devozione alla Cattedra di Pietro

Sabato 8 aprile a Deerfield (Illinois) su invito di Catholic Family News e lunedì 10 aprile a Norwalk (Connecticut), ospite di The Society of St Hugh of Cluny, il prof. Roberto de Mattei ha parlato sul tema Tu es Petrus: la vera devozione alla Cattedra di Pietro. Il sito Corrispondenza Romana riporta il testo della sua conferenza, con leggere modifiche e abbreviazioni.

Continua a leggere “Tu es Petrus: la vera devozione alla Cattedra di Pietro”

Comunione, in ginocchio o in piedi? Cosa dice la Chiesa

Il significato della comunione in ginocchio e di quella in piedi sono chiari: ognuno esprime una sensibilità. Ma la confusione fatta dopo il Concilio Vaticano II ha portato ad una mancanza di consapevolezza in chi la riceve in mano. Bisogna ricordare che i gesti educano la coscienza, per questo i testi spiegano come comunicarsi in entrambi i casi.

Continua a leggere “Comunione, in ginocchio o in piedi? Cosa dice la Chiesa”

“L’Eucarestia solo in bocca”: aumentano i vescovi che ripristinano la vecchia (e giusta) prassi

Finalmente molti vescovi hanno capito che il Signore si riceve con rispetto, devozione e adorazione.

Continua a leggere ““L’Eucarestia solo in bocca”: aumentano i vescovi che ripristinano la vecchia (e giusta) prassi”

Perché è importante inginocchiarsi durante la celebrazione eucaristica?

Ho notato, andando alla Messa, una tendenza. Può darsi che mi sbagli, ma mi sembra che l’abitudine di inginocchiarsi in alcuni momenti della Messa sia sempre meno usata. È una cosa che mi è capitato di vedere in diverse chiese: al momento della consacrazione molti rimangono in piedi, qualcuno a sedere, pochi si inginocchiano. Lo stesso dopo la Comunione. È solo una mia impressione? Ed è una cosa accettabile? Oppure il gesto di inginocchiarsi ha un valore liturgico e andrebbe rispettato (a meno che ovviamente una persona non abbia impedimenti reali)?

Marco Filippi

Continua a leggere “Perché è importante inginocchiarsi durante la celebrazione eucaristica?”