Coro di Ratisbona, che coincidenze nell’inchiesta!

La pubblicazione del rapporto sulle presunte violenze ai cantori del coro di Ratisbona fa emergere 67 accuse di abusi sessuali. Ma i responsabili sono già morti da 30 anni. Però il dossier tira in ballo il fratello di Papa Ratzinger e la gestione del caso da parte di Muller quando era vescovo della città. Coincidenze, visto il clamore delle parole per Meisner di Benedetto XVI e il ben servito dato a Muller.

Continue reading “Coro di Ratisbona, che coincidenze nell’inchiesta!”

Ecco gli aborti causati dalla contraccezione

Lo studio su oltre 60 mila donne che hanno abortito nel 2016 in Inghilterra rivela che la metà di loro stava usando una qualche forma di contraccezione prima di restare incinta; un quarto di loro aveva utilizzato la pillola. La notizia è stata ignorata dalle agenzie, ma conferma le preoccupazioni della Chiesa, che oltre a vietare la chiusura alla vita, sa che la sua conseguenza è l’eliminazione di bambini non desiderati.

Continue reading “Ecco gli aborti causati dalla contraccezione”

Requisire le chiese: tornano i fantasmi del passato. In Spagna vogliono l’esproprio dei beni cattolici

Socialisti e Podemos ottengono che il Governo stili una lista di immobili ecclesiastici di proprietà della Chiesa per verificare la reale proprietà. Un tentativo di mettere in discussione una legge del ’46 che nasceva per risarcire la Chiesa cattolica degli espropri operati dalla massoneria, ma che ora potrebbe essere usata in chiave di limitazione della libertà religiosa.

Continue reading “Requisire le chiese: tornano i fantasmi del passato. In Spagna vogliono l’esproprio dei beni cattolici”

Piccoli dittatori contro l’obiezione di coscienza

Su MicroMega Paolo Flores d’Arcais chiede che venga vietata per legge l’obiezione di coscienza ai medici nei reparti che praticano l’aborto, perché non si può accettare che uno operi solo in base alle proprie convinzioni personali. Ma il fondamento dell’obiezione di coscienza è la realtà e la verità, è il bene oggettivo delle persone che il medico si trova di fronte.

Continue reading “Piccoli dittatori contro l’obiezione di coscienza”

Una cupa sfiducia euro-massonica contro Dio e la sua immagine

All’origine delle politiche abortiste dell’Europa, ratificate dal recente caso grave del voto al Parlamento Europeo che finanzierà gli abortifici, c’è la crisi di civiltà che il Vecchio continente sta attraversando: una cupa sfiducia verso l’uomo e verso la vita che vediamo nel drammatico calo demografico. Rileggere Ratzinger al Senato nel 2004 può aiutare a capire dove siamo arrivati.

Continue reading “Una cupa sfiducia euro-massonica contro Dio e la sua immagine”

L’islam è la prima causa di oppressione dei cristiani

Open Doors, Porte aperte, l’organizzazione non governativa che dal 1955 aiuta i cristiani perseguitati ha appena pubblicato il suo annuale rapporto. La principale causa di oppressione dei cristiani è ancora l’islam: in 35 Stati su 50 in cui la persecuzione è più intensa, lo Stato e la maggioranza del popolo sono islamici.

Continue reading “L’islam è la prima causa di oppressione dei cristiani”

“La mia battaglia per il Cristianesimo”

La dottoressa Silvana De Mari è abituata a lottare: non ha intenzione di farsi intimorire dall’accusa di “omofobia”, perché senza Verità non c’è libertà.

Continue reading ““La mia battaglia per il Cristianesimo””

Se la storia si falsifica per accusare il Cristianesimo

La sistematica riscrittura della storia a vantaggio delle ideologie anticattoliche ha prodotto in Italia un popolo smemorato che non sa più chi è. Che non conosce niente del proprio passato. Come il caso de La Stampa che accusa Pio IX di aver strappato alla famiglia l’ebreo Edgardo Mortara per battezzarlo in segreto.

Continue reading “Se la storia si falsifica per accusare il Cristianesimo”

Lo storico Tom Holland: “Lo ammetto: mi sbagliavo sul Cristianesimo”

Il 14-11-2016 su New Statesman, settimanale della Sinistra britannica, è comparso questo articolo, il cui autore è Tom Holland, apprezzato storico e scrittore, ha introdotto così la sua testimonianza: «Mi ci è voluto molto tempo per realizzare che i miei costumi non sono greci o romani, ma in fondo, e con orgoglio, cristiani».

Continue reading “Lo storico Tom Holland: “Lo ammetto: mi sbagliavo sul Cristianesimo””