Quello che mi accadde a Medjugorje: la guarigione e la salvezza dal moralismo intimista

Dopo le parole del papa sulle apparizioni in Bosnia, che hanno creato sconcerto fra i fedeli convertiti partiamo dalla nostra esperienza: “Come tanti sono stata salvata da un male profondo e da una fede ancora troppo incentrata sullo sforzo morale e intellettuale. Ho visto miracoli, conversioni e anche limiti umani che però non mettono in dubbio la mia certezza. Ecco quello che ho vissuto e vivo grazie alla Gospa”.

Continue reading “Quello che mi accadde a Medjugorje: la guarigione e la salvezza dal moralismo intimista”

Il jihadista convertito e altri frutti del sangue dei martiri

Il NYT ha raccontato il cambiamento incredibile del 25enne Bashir Mohammad. Da giovane pieno di odio, combattente in Siria per instaurare lo stato islamico, che voleva costringere la moglie ad indossare il velo integrale, è diventato “buono e umile”. Ora rischia la vita per Cristo radunando in casa sua altri convertiti.

Continue reading “Il jihadista convertito e altri frutti del sangue dei martiri”

L’ex abortista: “La Madonna mi chiese: perché mi ferisci?”

Uccideva i figli in grembo ed elargiva la contraccezione come panacea, “anche se in verità vedevo che peggiorava i problemi e che non dava felicità alle donne e alle coppie, ma solo più dolore”. Eppure il medico John Bruchalski continuava a praticare aborti. Poi la “preghiera incessante mi salvò e Maria mi convertì il cuore”, fino a far sorgere una clinica e a sovvertire la concezione moderna di maternità.

Continue reading “L’ex abortista: “La Madonna mi chiese: perché mi ferisci?””

Addio Norma, prima vittima dell’aborto

Norma McCorvey si è spenta a 69 anni. Fu lei, con lo pseudonimo di Jane Roe, a portare alla sentenza della Corte Suprema americana che nel 1973 sentenziò l’omicidio dei bambini in grembo. Anni dopo si convertì svelando le menzogne del femminismo che la usò senza scrupoli e girando in lungo e in largo gli Usa per offrire in sacrificio il suo errore e le sue riparazioni.

Continue reading “Addio Norma, prima vittima dell’aborto”

Del perdersi e del ritrovarsi: «Così dopo 6 anni abbiamo sconfitto il divorzio grazie a nostro figlio»

Dirsi addio e riprendersi dopo 6 anni di separazione. Nessuno vuole dirlo, ma è questa la vera strada della libertà. È la testimonianza di perdono di Letizia e Massimo Marinangeli che hanno rimesso insieme i cocci del loro matrimonio naufragato. Perché il divorzio se lo affronti lo puoi sconfiggere. Come dimostrano le ormai tante storie di chi si affida a Retrouvaille, che dal 2001 in Italia aiuta le coppie in frantumi a risorgere. «Perché l’amore è soprattutto una decisione. E quando ricominci ad ascoltare l’altro e a perdonare, è lì che il Signore ti dà la pienezza della gioia della vita insieme».

Continue reading “Del perdersi e del ritrovarsi: «Così dopo 6 anni abbiamo sconfitto il divorzio grazie a nostro figlio»”

Dalla sodomia alla salvezza: i convertiti che ora lottano per la felicità di chi è ancora nelle tenebre

Dalla convinzione di “essere nati così”, alla certezza che si nasce solo femmine o maschi. Dalla battaglia per i cosidetti “diritti” Lgbt, alla guerra contro la menzogna mondana. Dall’odio per il limite e la creazione, all’amore per il Creatore. Dalla frustrazione di un desiderio mai veramente appagato, all’incontro con l’amore cercato per anni nel posto sbagliato. Storie di persone date per perse e salvate da un incontro e dalla preghiera che ha aperto le porte alla grazia di Dio.

Continue reading “Dalla sodomia alla salvezza: i convertiti che ora lottano per la felicità di chi è ancora nelle tenebre”

Adolfo Retté, dal diavolo a Dio

Dal diavolo a Dio è il titolo dell’autobiografia di quest’uomo singolare, che ha cercato di aggrapparsi agli ideali “più folli e più laici”, pur di non dover venire a contatto con l’idea di Dio, che tuttavia lo “insegue”. Ma mentre crollano tutte le illusioni, nella foresta di Fontainebleau sente una Voce.

Continue reading “Adolfo Retté, dal diavolo a Dio”

San Francesco di Sales, la sua missione in terra protestante

Oggi, nel giorno della traslazione della sua salma ad Annecy, ricorre la memoria liturgica di san Francesco di Sales (1567-1622). Il suo impegno a difesa dell’ortodossia cattolica accompagnò tutta la sua vita da consacrato, che dedicò a far ritornare alla Chiesa il maggior numero possibile di fratelli convertiti al calvinismo.

Continue reading “San Francesco di Sales, la sua missione in terra protestante”

Disorientamento pastorale. Intervista a Danilo Quinto

Se molti battezzati di famiglie cattoliche hanno iniziato fin dal liceo a militare con i radicali, specie negli anni Settanta e Ottanta, non sono mancati coloro che hanno fatto inversione di marcia e dal pannellismo anarco-libertario, sono tornati o ritornati alla fede o comunque alla difesa di ideali opposti a quelli dell’antiproibizionismo, dell’antimilitarismo e dell’anticristianesimo. Tra costoro il caso forse più emblematico è quello di Danilo Quinto.

Continue reading “Disorientamento pastorale. Intervista a Danilo Quinto”

All’inferno di droga e disperazione e ritorno. Chi può resistere a Maria? La storia di padre Donald

Un californiano come tanti: genitori divorziati, il non senso di vivere, la droga, l’alcool e i pensieri suicidi. Finché non gli capita in mano un libro: dedicato alle apparizioni mariane. Oggi padre Donald Calloway ha sconfitto i demoni della disperazione grazie alla Madonna che lo ha condotto all’Incontro con Cristo. E da missionario dell’Immacolata concezione può parlare al mondo di che cosa è la Misericordia di Dio.

Continue reading “All’inferno di droga e disperazione e ritorno. Chi può resistere a Maria? La storia di padre Donald”