Difesa della famiglia, la profezia di Giovanni Paolo II: “Ci accuseranno di incomprensione e di durezza”

In un discorso del 1984 S. Giovanni Paolo II ci avvisò che, a seguito della nostra difesa della verità sul matrimonio e sulla famiglia, saremmo stati accusati di rigorismo e durezza, ma che non avremmo mai dovuto arrenderci. Parole che sembrano indirizzate proprio al compianto cardinale Carlo Caffarra.

Continue reading “Difesa della famiglia, la profezia di Giovanni Paolo II: “Ci accuseranno di incomprensione e di durezza””

Annunci

La santità di Stepinac, ostaggio dell’ecumenismo

Nulla di fatto. Il lavoro della Commissione congiunta tra cattolici e ortodossi per valutare la canonizzazione del Beato Aloise Stepinac (1898-1960), si è conclusa con un laconico finale. «Le prevalenti interpretazioni date rispettivamente dai croati cattolici e dai serbi ortodossi restano ancora divergenti». Ora è veramente tutto nelle mani del Santo Padre, anche se il miracolo c’è già ed è approvato.

Continue reading “La santità di Stepinac, ostaggio dell’ecumenismo”

Video: I 4 cardinali, la lettera e il silenzio del Papa, ecco cosa c’è di fondamentale da sapere

Si continua a ripete che con Amoris Laetitia la dottrina non è cambiata: come mai allora diversi vescovi, cardinali e perfino Conferenze episcopali approvano ciò che il Magistero non ha mai approvato? Perché allora quello che è peccato in Polonia è bene in Germania e così via? Ricordiamolo, in gioco ci sono ben tre Sacramenti: confessione, comunione e matrimonio. Per questo i cardinali dei Dubia non mollano.

Il sinodo sui giovani… ma parlano solo i vecchi

La Chiesa sembra ossessionata dal farsi capire ai giovani, e fa l’impossibile per “dialogare” con loro. Ma tutto ciò è destinato al fallimento, Sinodo incluso, per un semplice motivo: i vecchi soloni del Vaticano non hanno alcuna idea di cosa voglia o interessi profondamente un giovane.

Continue reading “Il sinodo sui giovani… ma parlano solo i vecchi”

Notte di san Bartolomeo, come andò davvero

La strage di ugonotti (calvinisti) francesi, avvenuta il 24 agosto 1572, fu una decisione politica della corona più che una scelta religiosa, e va contestualizzata in quel quarantennio in cui la Chiesa fu sistematicamente vessata e derubata dai protestanti.

Continue reading “Notte di san Bartolomeo, come andò davvero”

Lutero non può essere “riabilitato”. Neppure da un papa

In vista della commemorazione luterano-cattolica esce un libro del professor Danilo Castellano che analizza vita e opere dell’apostata tedesco alla luce dei frutti politici della sua eresia: “Lutero è il padre dell’assolutismo, del laicismo e della concezione della politica come mero potere. Per questo nessuno può riabilitarlo, né proporlo come maestro da imitare”.

Continue reading “Lutero non può essere “riabilitato”. Neppure da un papa”

Fede e morale, i credenti hanno bisogno di certezze

In questo anno della Misericordia andrebbe anzitutto ripresa la prima opera di misericordia spirituale, “consigliare i dubbiosi”. Se si semina il dubbio sui punti essenziali, il popolo di Dio perde la strada. Il discernimento è sì importante, ma spesso viene usato senza sapere di cosa si stia parlando.

Continue reading “Fede e morale, i credenti hanno bisogno di certezze”

I casi di coscienza contro la verità rivelata: è il ribaltamento della morale cattolica

Il Sinodo sulla famiglia ha messo in evidenza il ritorno dei “casuisti”, che già ebbero un loro momento nel XVII secolo: si preoccupano di sistemare le situazioni particolari in modo da non dispiacere nessuno, ignorando i princìpi fondamentali della morale. Sono i veri eredi di scribi e farisei: non si accontentano di addolcire la qualificazione morale degli atti; vogliono trasformare la legge morale stessa.

Continue reading “I casi di coscienza contro la verità rivelata: è il ribaltamento della morale cattolica”