Video. Vera e falsa mariologia

Attenzione: questo video nasce dalle notizie sulla uscita di un nuovo libro-intervista di Bergoglio e, questa volta, sulla NUOVA MARIOLOGIA…. dopo l’intervista sul Padre Nostro… ora tocca l’Ave Maria e, per ciò che è trapelato e riportato, noi riteniamo un dovere OPPORCI a questo minimalismo mariano.
Ricordiamo che Papa Francesco avendo affermato: “IMMAGINO CHE….” dedicandosi poi ad una nuova versione dottrinale su Maria,  questo NON è più magistero “infallibile papale”, non è magistero dottrinale e perciò può essere criticato e ribattuto con dovizia di prove, come abbiamo fatto nel video.
Quindi RISPETTO AL PAPA MA….. prima di tutto RISPETTO A MARIA SANTISSIMA e a Dio che così l’ha voluta e così ce l’ha donata, come i Padri della Chiesa insegnano e non come si afferma oggi, in questo magistero dell’IMMAGINO CHE….

Per i link consigliati nel video:
la mariologia perversa di don Tonino Bello
Catechismo spiegato da Padre Dragone, la mariologia vera
la deriva dei Gesuiti modernisti

Annunci

L’omosessualità devasta la Chiesa, ma non se ne parla più

Arriva la “Lettera del Papa al popolo di Dio” che conferma un dato ormai inequivocabile: di omosessualità la Chiesa di oggi non vuole più parlare, il tema è formalmente escluso dalla predicazione. Se ci guardiamo intorno dobbiamo constatare che tutti, nella Chiesa, hanno da tempo cessato di valutare moralmente l’omosessualità e addirittura evitano di parlarne. Il tema è sparito dalle omelie, dai discorsi, dalla stampa cattolica. Rimane l’espressione solo in qualche iniziativa pastorale rivolta ad includere le coppie omosessuali nel tessuto ecclesiale con modalità espressive che sanno solo di accoglienza e mai di valutazione.

Continua a leggere “L’omosessualità devasta la Chiesa, ma non se ne parla più”

I “santi impiccati”: quando la pena di morte è via di santità

Non c’è un solo passo nelle Scritture, né in san Paolo né nei Padri e nemmeno in san Tommaso d’Aquino che parli contro la pena di morte. San Giuseppe Cafasso diceva che quelli che accompagnava al capestro erano i suoi «santi impiccati». Se riusciva a confessarli e comunicarli, andavano subito in Paradiso, avendo espiato con la morte violenta le loro malefatte. L’esempio è illustre: Gesù in croce dice al Buon Ladrone (il quale riconosce come giusta la pena inflittagli) «oggi sarai con me in Paradiso». Sul tavolo della Congregazione per la Cause dei Santi ci sono due dossier riguardanti due condannati a morte negli anni Cinquanta: uno ghigliottinato, l’altro garrotato. Perché la pena di morte può essere via di santità.

Continua a leggere “I “santi impiccati”: quando la pena di morte è via di santità”

Alfie deve morire. La Chiesa tace e acconsente

Il resoconto di una sentenza grottesca, dove con la scusa della “privacy” il giudice ha detto che la vita di Alfie è «inutile» e ha scelto di silenziare la stampa tacendo la data della rimozione dei sostegni vitali. Lo sdegno e il dolore per quanto sta accadendo ad Alfie sono accresciuti dal silenzio complice non solo del potere, ma soprattutto della Chiesa, dei suoi pastori. Davanti a questo scempio dell’umanità la Chiesa non ha detto una parola.

Continua a leggere “Alfie deve morire. La Chiesa tace e acconsente”

La santità secondo Bergoglio: prima l’attività sociale, poi la preghiera

Presentata ieri in Vaticano Gaudete et exsultate, la terza esortazione apostolica di Papa Francesco che si occupa di via alla santità nel mondo contemporaneo. Sancito il primato dell’azione, pur non tralasciando la preghiera, volta al cambiamento sociale.

Continua a leggere “La santità secondo Bergoglio: prima l’attività sociale, poi la preghiera”

Vescovi inglesi, Avvenire, D’Agostino, Paglia: Charlie ci fa scoprire la via cattolica all’eutanasia

Il caso Charlie ha fatto emergere con chiarezza che oggi domina anche nel mondo cattolico una cultura favorevole all’eutanasia. Se il professor D’Agostino ridefinisce il concetto di accanimento terapeutico ed eutanasia, monsignor Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, chiede solo di evitare conflitti. E mentre il cardinale Nichols ringrazia i medici che hanno ucciso Charlie, “Avvenire” scandalizza i lettori negando l’evidenza di quanto accaduto.

Continua a leggere “Vescovi inglesi, Avvenire, D’Agostino, Paglia: Charlie ci fa scoprire la via cattolica all’eutanasia”

Convegno Fare Chiarezza: Non si possono separare magistero e Rivelazione

Pubblichiamo di seguito la relazione di Claudio Pierantoni, docente di Filosofia medievale all’Universidad de Chile (Cile) su La necessaria coerenza del Magistero con la Tradizione: gli esempi nella storia. «Proprio il discernimento e l’accompagnamento contrastano direttamente con la supposizione che il soggetto rimanga, a tempo indefinito, inconsapevole della sua situazione». «L’errore di questo atteggiamento consiste non solo e non tanto nel negare uno o anche più punti specifici della dottrina cattolica, ma proprio nello screditare la sua natura stessa di “dottrina” e il suo necessario aggancio con la ragione. Infatti, se “la realtà è superiore all’idea”, a perdere rilevanza non è solo una dottrina, ma la dottrina stessa».

Continua a leggere “Convegno Fare Chiarezza: Non si possono separare magistero e Rivelazione”

Lutero, quando la misericordia è contro la verità

Ancora nei giorni scorsi è apparso un articolo su L’Osservatore Romano che fa una esaltazione di Martin Lutero e della sua ricerca del Dio misericordioso. Ma come sempre si glissa su altri aspetti che sono preponderanti, come l’odio mostrato contro papi ed ebrei.

Continua a leggere “Lutero, quando la misericordia è contro la verità”

Pontificia Accademia della Morte

Pochi giorni fa è andata in scena una sorta di beatificazione di Marco Pannella da parte del presidente della Pontificia Accademia per la Vita, monsignor Vincenzo Paglia. Un video-scandalo, ma più ancora che le parole di elogio per il defunto leader dei radicali, a inquietare è la prospettiva evocata da Paglia…

Continua a leggere “Pontificia Accademia della Morte”