Questo antirazzismo è un attacco a Dio

Non solo l’attuale movimento che ha per riferimento il Black Lives Matter è solo un’altra forma di razzismo, ma è volontà di distruggere le statue solo perché statue, perché espressione di una gerarchia di valori, di un qualche ordine. E vogliono distruggere le raffigurazioni di Gesù e della Madonna perché puntano al Fondamento dell’ordine, che è Dio.

Continua a leggere “Questo antirazzismo è un attacco a Dio”

Follia satanica. C’è chi vorrebbe abbattere le statue di Gesù e chi tira su quelle a Lenin

Cristo sarebbe colpevole di essere un «suprematista bianco». In Gran Bretagna pensano di togliere san Michele Arcangelo da una medaglia, ma in Germania erigono una statua a Lenin.

Continua a leggere “Follia satanica. C’è chi vorrebbe abbattere le statue di Gesù e chi tira su quelle a Lenin”

Le persecuzioni contro la Chiesa? Fino alla fine del mondo

La Chiesa cattolica, nonostante chi la governa “dialoghi” con i potenti di oggi, è odiata e perseguitata più che mai.

L’Argentina sta affondando, e l’Europa cosa sta facendo per salvarla? Il più europeo dei paesi latinoamericani è sull’orlo di un disastro non soltanto economico, come dimostra l’incombente default, ma anche politico, come si vede dall’operato del governo insediatosi nel dicembre scorso con il nuovo presidente della Repubblica, Fernandez. (Argentina, prove tecniche d regime comunista, DucInAltum, 18-06-2020).

«Chiese bruciate e un sistematico piano di cacciata della fede dalla vita pubblica: così il governo Podemos-Psoe sta trasformando la Spagna in luogo di martirio per i cattolici». Maria Garcia, presidente dell’Osservatorio sulla libertà religiosa: «La Chiesa non vuole scontrarsi, teme la chiusura delle scuole, ma l’accordo di governo tra Sanchez e Iglesias prevede modifiche alla libertà della Chiesa». I cattolici bersaglio di anarchici, comunisti, satanisti e attivisti di estrema sinistra. Denunciare? «Sì, ma con la Polizia che interrompe le Messe come possiamo sentirci tutelati?» (Così in Spagna il governo rosso perseguita i cattolici, LaNuovaBQ, 19-06-2020).

Quattro mesi dopo le elezioni irlandesi, gli ex rivali Fianna Fail e Fine Gael hanno formato un nuovo governo (con l’aiuto dei verdi). Resta fuori lo Sinn Fein, che aveva preso più voti. Espansione di aborto, gender e Pma nel programma dell’esecutivo, che si basa su due partiti formalmente di centrodestra ma che non sostengono più un solo valore cattolico (È nato il governo della nuova Irlanda post-cristiana, LaNuovaBQ, 19-06-2020),

«La legge sull’omofobia un inganno, il fine è distruggere la famiglia»

La Nuova Bussola intervista S. E. monsingor Antonio Suetta, vescovo di Ventimiglia-San Remo. La libertà della Chiesa è minacciata, ma il cristiano deve annunciare Gesù, «che è capace di accogliere l’uomo e di trasformarlo».

Continua a leggere “«La legge sull’omofobia un inganno, il fine è distruggere la famiglia»”

Nuove bugie sulla Sindone che dimenticano la scienza

Tomaso Montanari sostiene sul settimanale de la Repubblica che la Sindone è un dipinto, ma l’esame con la fluorescenza ai raggi X non ha rilevato alcun pigmento di pittura: non manca solo il legante di pittura, manca anche il pigmento. Come si può, allora, dopo analisi chimiche accurate affermare che la Sindone fu dipinta? O si è scientificamente incompetenti, o si è in malafede.

Continua a leggere “Nuove bugie sulla Sindone che dimenticano la scienza”

La Messa alla gogna: Striscia fa multare prete senza motivo. Una vergogna per politici, giornalisti e vescovi

Indegna gogna a Formia: una troupe di Striscia umilia un prete che distribuisce la Comunione a Pasqua a pochi fedeli. Lui, terrorizzato, si difende alla Nuova BQ: «Erano autorizzati». Per punirlo la questura gli formalizza una multa con una violazione inventata e indotta dal servizio tv: «La Comunione è assimilata ai prodotti alimentari, mascherina e guanti per distribuirla», spiega il sindaco. Follia, nessuna legge lo prescrive, l’Ostia non è la focaccia del panificio. Il vescovo lo scarica e gli rimprovera il numero eccessivo dei fedeli. Sulle Messe, una CEI sempre più sottomessa a Cesare tratta per il ripristino.

Continua a leggere “La Messa alla gogna: Striscia fa multare prete senza motivo. Una vergogna per politici, giornalisti e vescovi”

La Spagna vieta anche processioni a San Giuseppe

Un’associazione che porta il nome del Santo, si vede respinta dal sindaco di Barcellona la richiesta di una processione. Ridicole le scuse, che fanno pensare alle prove generali di una proibizione del culto cristiano in pubblico.

Continua a leggere “La Spagna vieta anche processioni a San Giuseppe”

«Niente cure, siete omofobi». Il totalitarismo avanza

Da aprile nel Regno Unito i sanitari potranno rifiutarsi di curare (se non per le urgenze) pazienti che hanno condotte sessiste, razziste e omofobe. Sono le nuove frontiere del pensiero unico. Il Servizio sanitario precisa che saranno punite solo le condotte apertamente discriminatorie nei confronti di membri dello staff sanitario, ma è facile intuire come – di fronte a concetti così aleatori – attivisti pro-family e pro-life nonché i sacerdoti potranno essere facilmente penalizzati. Così con il pretesto di combattere le discriminazioni si combatteranno i credenti. Una misura che fa il paio con la guerra ai medici obiettori nei nostri ospedali.

Continua a leggere “«Niente cure, siete omofobi». Il totalitarismo avanza”

In Trentino cresce l’odio per i cristiani: “Bruceremo le chiese”

Chiese vandalizzate, presepi distrutti, cimiteri profanati, statue della Madonna rubate o sfregiate. Solo stando alle notizie di stampa sono circa sessanta episodi di cristianofobia: venti di questi avvenuti negli ultimi tre anni, con una escalation allarmante. Colpa anche della politica e dei media.

Continua a leggere “In Trentino cresce l’odio per i cristiani: “Bruceremo le chiese””

Le tre mosse (anticristiane) del governo Sanchez

Il 13 gennaio si è insediato il nuovo esecutivo di sinistra guidato da Pedro Sanchez e in pochi giorni ecco tre atti contro la libertà. Primo, la lotta contro il pin parental, perché secondo l’esecutivo “i figli non appartengono ai genitori”. Secondo, l’accelerazione sull’eutanasia. Terzo, il tentativo di mettere le mani sui beni della Chiesa.

Continua a leggere “Le tre mosse (anticristiane) del governo Sanchez”