Immigrazionismo? È contro la tradizione della Chiesa

L’intervista ad Andrea Riccardi de l‘Espresso, conferma che la gerarchia ecclesiastica e parte del mondo cattolico persegue l’idea di accoglienza generalizzata degli immigrati. Cosa che però significherebbe cancellare almeno due princìpi cardine della Dottrina sociale della Chiesa.

Continua a leggere “Immigrazionismo? È contro la tradizione della Chiesa”

Annunci

Dove il prossimo non si ama

“Le paure – dice Papa Francesco per i 50 anni della Sant’Egidio – si concentrano spesso su chi è straniero, diverso da noi, povero, come se fosse un nemico”. È un discorso che descrive bene la realtà di paura e violenza che si vive sotto il tribalismo africano, nel mondo islamico, nelle caste indiane, anche nel buddismo.

Continua a leggere “Dove il prossimo non si ama”

L’inevitabile irrilevanza dei cattolici

I cattolici in politica non ci sono più per il semplice fatto che da molto tempo hanno cessato di esserci nella società e nella cultura. In politica vince chi semina idee e forma le menti, e la Chiesa non semina più da tempo. Si deve re-iniziare un cammino di formazione.

Continua a leggere “L’inevitabile irrilevanza dei cattolici”

Centrafrica, la finta pace della Sant’Egidio

L’accordo firmato il 19 giugno scorso a Roma e salutato come un grande successo in realtà è stato da subito carta straccia. Combattimenti, violenze e massacri sono all’ordine del giorno, come quello accaduto nelle scorse settimane nella cittadina di Gambo, perpetrato dalle milizie islamiste con la complicità della missione Onu.

Continua a leggere “Centrafrica, la finta pace della Sant’Egidio”

Soros, S. Egidio, Mare Nostrum: i “taxi” per l’Italia

Il Consiglio d’Europa ci rimprovera per la nostra politica dell’immigrazione troppo “generosa”. Gentiloni risponde che il problema è irrisolvibile. Ma le iniziative che portano gli immigrati nel Mediterraneo fino in Italia sono alla luce del sole. Non solo le ONG finanziate da Soros, ma anche la S. Egidio. E prima c’era Mare Nostrum

Continua a leggere “Soros, S. Egidio, Mare Nostrum: i “taxi” per l’Italia”

Rifugiati, i “corridoi umanitari” non sono una risposta

Il 12 gennaio la CEI, la Comunità di Sant’Egidio e il governo italiano hanno firmato un Protocollo di intesa per l’apertura di corridoi umanitari che permettano di portare in Italia centinaia di profughi eritrei, somali e sud sudanesi attualmente ospitati in alcuni campi profughi in Etiopia. Non è una soluzione razionale. Vediamo il perché.

Continua a leggere “Rifugiati, i “corridoi umanitari” non sono una risposta”