James V. Schall, un gesuita controcorrente: contro la povertà ci vuole il libero mercato

Il padre James V. Schall è un gesuita americano novantenne, bravo e coraggioso. Nel suo libro Il giusto modo di sconfiggere la povertà mette in rispettosa discussione critica e con diplomatica eleganza gesuitica, tutte le tesi economiche che abbiamo sentito affermare in questi quattro anni, riferite alla povertà, capitalismo, ambientalismo, diseguaglianza e persino misericordia. Un prezioso libretto che merita di esser letto.

Continua a leggere “James V. Schall, un gesuita controcorrente: contro la povertà ci vuole il libero mercato”

Annunci

Antonio Zichichi: “L’errore sta nel fare confusione tra inquinamento e clima”

Un conto è l’inquinamento, che significa immettere veleni nell’atmosfera, fenomeno di cui è responsabile l’uomo e che si può e si deve combattere. Altro è l’evoluzione del clima.

Continua a leggere “Antonio Zichichi: “L’errore sta nel fare confusione tra inquinamento e clima””

Giornata dell’Ambiente, liturgia da religione di Stato

Da qualche anno la Giornata dell’Ambiente sta diventando la principale liturgia di quella nuova “religione di Stato” della globalizzazione che è ormai divenuto l’ambientalismo. Facendo leva sull’ambiente, bene tipicamente indivisibile, si va così a riproporre il mito, già in precedenza catastroficamente fallito, dell’economia pianificata e quindi della dittatura illuminata dei pianificatori. E’ una trappola in cui sarebbe meglio cercare di non cadere.

Continua a leggere “Giornata dell’Ambiente, liturgia da religione di Stato”

Per la scienza il “riscaldamento globale” non è nulla di valido

“Vi spiego perché le previsioni sul clima sono sbagliate”: lo sostiene il prof. J. Scott Armstrong, docente alla Wharton School, University of Pennsylvania.

Continua a leggere “Per la scienza il “riscaldamento globale” non è nulla di valido”

Il vero volto di san Francesco d’Assisi e sant’Ignazio di Loyola

Francesco e Ignazio, due spiritualità per una sola santità.

Continua a leggere “Il vero volto di san Francesco d’Assisi e sant’Ignazio di Loyola”

Abbiamo dimenticato chi è il Signore della natura

L’ultima tragedia in Abruzzo, provocata dal combinarsi di terremoti e nevicate eccezionali, dovrebbe riportarci alla realtà del rapporto tra uomo e natura. E rivolgersi al Signore, che placa le tempeste e comanda ai venti. Per secoli il popolo cristiano lo ha fatto, ricevendo grazie. Ma l’uomo d’oggi, chiuso nella sua presunzione, lo ha dimenticato.

Continua a leggere “Abbiamo dimenticato chi è il Signore della natura”

La salvezza di Cristo e i salvatori del pianeta

Il carisma di Madre Teresa, il servizio ai più poveri dei poveri, non ha lo scopo di riaggiustare quanto nel mondo è andato storto, ma di rendere presente la Salvezza di Dio. Poco compresa, tanto che il mondo sembra dare credito a “salvatori del pianeta” come Obama e Xi Jinping che hanno ratificato gli Accordi di Parigi sul clima. Il trionfo della menzogna.

Continua a leggere “La salvezza di Cristo e i salvatori del pianeta”

Dio, l’uomo, i terremoti: appunti per non smarrirsi

Se c’è una cosa che il terremoto nell’Italia centrale ha messo chiaramente a nudo è lo stato confusionale in cui versa la nostra società, in cui si è perso il senso del rapporto fra Dio, l’uomo e la natura. Così che, anche in chiesa, mentre non si parla più di Gesù Cristo, si cercano risposte al “grido della terra”.

Continua a leggere “Dio, l’uomo, i terremoti: appunti per non smarrirsi”

Leoni e pinguini. Facciamo luce su quelle ombre

La proiezione sulla facciata della Basilica di San Pietro di pesci, scimmie e tigri ha infastidito molti. Il direttore Cascioli si è chiesto chi abbia avuto questa strabiliante idea, proprio nella festa dell’Immacolata Concezione. Senza nulla togliere all’importanza della domanda, vorrei spostare però l’attenzione su un altro aspetto.

Continua a leggere “Leoni e pinguini. Facciamo luce su quelle ombre”