Clamoroso: Benedetto XVI in campo per frenare la deriva liturgica e sostenere il cardinale Sarah

«Con il cardinal Sarah la liturgia è in buone mani». Firmato: Benedetto XVI. Quello che a prima vista può sembrare un semplice atto di stima, è in realtà una vera e propria bomba. Significa infatti che il Papa emerito – pur nel suo stile discreto, con un commento a un libro – scende direttamente in campo a difesa del cardinale Robert Sarah che, come prefetto della Congregazione per il Culto divino, è stato ormai isolato dalle nuove nomine di papa Francesco.

Continua a leggere “Clamoroso: Benedetto XVI in campo per frenare la deriva liturgica e sostenere il cardinale Sarah”

Sulla bocca e in ginocchio. Ecco perché

Il vaticanista del Tg1 Aldo Maria Valli ci rammenta qual è il modo corretto di ricevere il Santissimo Corpo del Signore Gesù.

Continua a leggere “Sulla bocca e in ginocchio. Ecco perché”

Liturgia, il posto di Dio è al centro

Celebrazione ad Orientem, recupero del latino, il carattere sacrificale della messa, fine all’anarchia liturgica, valorizzazione di musica sacra e arta sacra: sono questi i principali aspetti della “riforma della riforma” che il cardinale Sarah ha annunciato di stare studiando, anche su espressa richiesta di papa Francesco. Parla don Nicola Bux.

Continua a leggere “Liturgia, il posto di Dio è al centro”

Intervista di mons. Athanasius Schneider: i non credenti nella gerarchia

Testo integrale dell’intervista di Mons. Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Astana, pubblicata il 2 febbraio dal sito Rorate Caeli e tradotta da Chiesa e post-concilio il 3 febbraio.

Continua a leggere “Intervista di mons. Athanasius Schneider: i non credenti nella gerarchia”