Il Risorto che porta nel volto i segni della morte

Il Risorto di Piero della Francesco è una delle poche raffigurazioni della resurrezione dove viene suggerita nel Vivente la recente esperienza della morte. Egli ha sconfitto la morte e, con piglio deciso e posa plastica, quasi ricordando l’immagine di un eroe antico, si erge trionfante.

Continua a leggere “Il Risorto che porta nel volto i segni della morte”

Annunci

Disposti a perdere tutto ma non l’Eucarestia

Giuseppe d’Arimatea che chiede a Pilato ciò che ha di più caro: il corpo del Salvatore. E le donne, le uniche a tenere davanti al disfacimento totale. Nell’ora del sepolcro, come nell’ora del parto sono le donne a resistere. Così, preghiamo per le donne di questo secolo, che devono vincere la battaglia contro il disfacimento della loro dignità.

Continua a leggere “Disposti a perdere tutto ma non l’Eucarestia”

Venerdì Santo, il Sacrificio della salvezza

L’alleanza del Nuovo Testamento è nel Sangue di Cristo, infatti la Chiesa incoronata dalla Gloria del Risorto solleva il calice per raccogliere il nettare del Nuovo Patto. In una miniatura tutta la teologia cristiana della Salvezza. Ma cosa intendiamo oggi per alleanza quando la parola Sacrificio ci spaventa e rimanda a un Dio vendicatore?

Continua a leggere “Venerdì Santo, il Sacrificio della salvezza”

Nell’Ultima Cena si gioca il dramma della libertà umana

In un salterio del XII secolo (Bodleian Library), la lettura teologica dell’Ultima Cena come proposta dall’evangelista Giovanni. Che sia Giuda stesso a intingere il boccone nel piatto di Cristo riveste un duplice significato simbolico: da un lato sottolinea la libertà personale di fronte alla Verità che si rivela diversa da schemi umani; dall’altro denuncia la pretesa dell’uomo di accostarsi al Mistero senza mettersi in gioco, senza voler cambiare.

Continua a leggere “Nell’Ultima Cena si gioca il dramma della libertà umana”

Nella bottega di Giuseppe

In occasione della festa liturgica di San Giuseppe di cui oggi la Chiesa fa memoria, pubblichiamo ampi stralci di una meditazione sulla sua figura pronunciata nel 1963 da San Josemaria Escrivà de Balaguer, fondatore dell’Opus Dei.

Continua a leggere “Nella bottega di Giuseppe”

San Giuseppe, uomo giusto

San Giuseppe è una figura che affascina per la grandezza della sua vocazione che si cela tra le righe di sparute vicende familiari, intessute per di più di triboli e di spine. Tuttavia, se ci si cala in attenta contemplazione in quelle poche informazioni che di lui abbiamo, vi si scorge una figura maestosa.

Continua a leggere “San Giuseppe, uomo giusto”

Epifania, l’annuncio della Salvezza per tutti

L’arrivo dei magi a Betlemme è un fatto realmente accaduto e allo stesso tempo carico di elementi simbolici. Non solo la chiamata alla salvezza per tutti gli uomini, anche coloro non appartenenti al popolo di Israele. In questo episodio c’è l’incontro tra fede e ragione, l’unità tra intelligenza umana e grazia divina, il rovesciamento delle gerarchie del mondo.

Continua a leggere “Epifania, l’annuncio della Salvezza per tutti”

Famiglia, luce che mostra verità e bellezza dell’Amore

La solennità della Santa Famiglia di Nazaret ci sprona a ricercare il vero modello di famiglia a cui guardare, mentre tutto intorno sta lentamente distruggendo l’opera creatrice di Dio che in essa si rispecchia. Le parole del cardinal Caffarra ci aiutano ad entrare in questo mistero e in questa verità: «La nostra civiltà si è ammalata mortalmente perché ha perso la misura del valore incondizionato di ogni persona umana. La Chiesa oggi prega per ogni famiglia perché sia questa luce: luce che mostri la verità e la bellezza del vero amore».

Continua a leggere “Famiglia, luce che mostra verità e bellezza dell’Amore”

Regalità divina nella carne: il Cielo scende sulla terra

Il mondo celeste scende sulla terra e la inonda di gloria, mostrandosi non ai sacerdoti del tempio, non ai puri farisei ma all’infima categoria del popolo, a pastori che probabilmente non avevano nemmeno diritto di partecipare al culto. Verginità e fecondità, povertà e ricchezza, obbedienza e libertà convivevano in armonia nello stato dell’Eden. Nella nascita di Cristo il Paradiso ritorna sulla terra. Una regalità divina nascosta nella carne umana.

Continua a leggere “Regalità divina nella carne: il Cielo scende sulla terra”