La Madonna entra in reparto e i contagi si fermano

L’icona della protettrice della Diocesi, donata dal vescovo all’ospedale. Da quel giorno per Crotone è iniziata la guarigione e oggi è una provincia Covid free. Miracolo? Il cappellano al Timone non si sbilancia, ma qualche indizio lascia pensare che…

Continua a leggere “La Madonna entra in reparto e i contagi si fermano”

Io, Catharina… sposata col “Pezzo Grosso”

A soli sette anni Caterina Benincasa, che il mondo conosce come Caterina da Siena, fu in grado di riflettere su quella visione e sul voto fatto, ripromettendosi di adempierlo, con queste parole riportate sempre dal suo Confessore: “Io prometto a Lui e a Te (Maria) di non scegliermi altro sposo e di fare di tutto per conservare intatta la mia purità”. Se esistono dei bambini “prodigio” che a sei e sette anni sono dotati di talenti e genio musicale o matematico, non ci si stupirebbe affatto, mentre è tipico soprattutto della mentalità odierna, beffarsi di simile dono, quale è quello di donarsi totalmente a Dio con la propria anima e il proprio corpo! Il Signore Gesù che dona il centuplo a chi con prodigalità si offre a Lui, non farà mai mancare a Caterina il Suo conforto e lo Spirito Santo. In tal modo Ella è impregnata del Carisma della Predicazione affidata da Gesù stesso ai Domenicani, da essi apprende la teologia e la mariologia, il senso della carità e della dottrina e quella “passione che l’incendia l’anima” per la santa Chiesa e la Cattedra Romana.

Per saperne di più vi consigliamo il libro Io Catharina… Sposata col “Pezzo Grosso” (disponibile anche in ebook).

 

La consacrazione del Montfort, per affrontare questi tempi

San Luigi, nel Trattato, propone la consacrazione per le mani di Maria quale via diretta per unirsi a Gesù. Il fedele rende così la Vergine «depositaria» dei propri meriti. È un cammino pensato per tutti, religiosi e laici, e quantomai necessario in quest’epoca di intensa battaglia spirituale: gli «ultimi tempi», li chiama Montfort, in cui la Madonna appare «terribile contro il demonio e i suoi seguaci».

Continua a leggere “La consacrazione del Montfort, per affrontare questi tempi”

Il problema della Chiesa è nella Messa, lo dice perfino Satana

«I sacerdoti dicono Messa troppo di fretta», «i preti non capiscono che durante la Messa è presente» la Madonna. Parole sconvolgenti se pensiamo che a pronunciarle è Satana durante un esorcismo. Lo rivela un esorcista italiano in un video che spopola su Youtube.

Continua a leggere “Il problema della Chiesa è nella Messa, lo dice perfino Satana”

Nuove bugie sulla Sindone che dimenticano la scienza

Tomaso Montanari sostiene sul settimanale de la Repubblica che la Sindone è un dipinto, ma l’esame con la fluorescenza ai raggi X non ha rilevato alcun pigmento di pittura: non manca solo il legante di pittura, manca anche il pigmento. Come si può, allora, dopo analisi chimiche accurate affermare che la Sindone fu dipinta? O si è scientificamente incompetenti, o si è in malafede.

Continua a leggere “Nuove bugie sulla Sindone che dimenticano la scienza”

Maria Mediatrice? Sì! Ma non la vogliono.

Bisognerà riflettere perché questi tre titoli – Coredemptrix, Mediatrix, Advocata – sono evitati o poco usati nel Magistero della Chiesa negli ultimi cinquant’anni… e perché troviamo oggi tanta ostilità nell’usarli. Ci proviamo, a riflettere, dopo il “bestiario episcopale”. E ci vogliamo riflettere dopo aver scoperto che è dalla fine degli anni ’90 che le stanno provando tutte per eliminare questi tre Titoli alla Beata Vergine Maria…

 

Nuovo studio: il matrimonio fa bene alla salute

Una recente ricerca della rivista Psychological Medicine, pubblicata dalla Cambridge University Press, evidenzia che esiste un forte legame tra le nozze e la salute maschile. Gli uomini sposati fanno in generale meno uso di sostanze nocive quali alcol, cannabis e tabacco. Un riscontro, questo, che ha risvolti importanti sul piano educativo, sanitario e sociale. Ecco quali.

Continua a leggere “Nuovo studio: il matrimonio fa bene alla salute”

Affidamento o consacrazione, nelle Scritture la risposta

La CEI comunica che l’1 maggio affiderà l’Italia a Maria. Bene, ma solo a metà. Perché molti fedeli, e prima di loro la Madonna, chiedono una consacrazione. Ma questa è avversata da certi ambienti teologici. Eppure sono le Scritture a parlarci di una discendenza della Donna, indicando che è Dio stesso a volere che la consacrazione a Lui passi attraverso Lei. Perché i vescovi resistono alla volontà divina?

Continua a leggere “Affidamento o consacrazione, nelle Scritture la risposta”

Video. Risurrezione senza la Croce? Tutte le rovinose conseguenze

Video-catechesi di P. Serafino M. Lanzetta, tenuta a Radio Buon Consiglio il 20 aprile 2020.

Il Mistero Pasquale di Gesù – la Passione, Morte e Risurrezione – è un tutt’uno e va considerato sempre nella sua inscindibile unità. La Croce senza la Risurrezione sarebbe la mera esecuzione di una condanna a morte, come la Risurrezione senza la Croce una gloria senza la redenzione, un successo senza la sofferenza. La tentazione più ricorrente e all’ordine del giorno è quella di separare la Risurrezione dalla Croce: una sorta di emancipazione pentecostale della Chiesa. Ciò ha ripercussioni rovinose in teologia e nella vita liturgica della Chiesa. Si pensi alla Messa, il più delle volte intesa come mero convivio e non più sacrificio dell’Agnello divino, da cui scaturisce la Comunione con Lui. La Santa Comunione è data sulla mano al fedele rigidamente in piedi, perché risorto. Giustizia e misericordia sono poste l’una contro l’altra e la penitenza scompare per fare posto alla festa. Una festa e una gioia, però, che senza essere lavate nel Sangue di Cristo risultano vuote. Come vuote sono molte nostre parrocchie.