Lourdes: dove c’è Maria, c’è Dio

Il Nobel per la medicina, Alexis Carrel, fu uno dei grandi convertiti dalla Madonna di Lourdes, dopo essere stato testimone della guarigione di una paziente affetta da peritonite tubercolare all’ultimo stadio. La conversione di Carrel è solo uno degli innumerevoli frutti di questa mariofania, iniziata l’11 febbraio 1858 con la prima apparizione dell’Immacolata a santa Bernadette Soubirous

Continua a leggere “Lourdes: dove c’è Maria, c’è Dio”