Senza dottrina sociale nessun bene comune: il convegno

“Conoscere la verità, praticare la giustizia” è il titolo della Giornata della Dottrina sociale della Chiesa promossa da La Nuova BQ e l’Osservatorio Van Thuan. L’idea oggi prevalente è che si debba partire dai bisogni sociali per poi eventualmente recuperare i contenuti della fede. Invece è il contrario e vale anche per avere criteri di giudizio in vista delle prossime elezioni. Appuntamento sabato 3 a Milano.

Continua a leggere “Senza dottrina sociale nessun bene comune: il convegno”

Annunci

Canada, un vescovo bacchetta il premier “diversamente cattolico”

Il governo canadese dal premier Justin Trudeau esclude dai fondi per i lavori estivi destinati ai giovani gli imprenditori che non dichiarano fedeltà alla nuova serie di “diritti” creati dall’esecutivo, in particolare quello relativo ai “diritti riproduttivi”: contraccezione e aborto. Ciò ha provocato la pesante reazione dell’arcivescovo di Ottawa, il gesuita Terrence Prendergast.

Continua a leggere “Canada, un vescovo bacchetta il premier “diversamente cattolico””

I partigiani e il silenzio sulla Resistenza all’Olocausto

C’è un buco nero nella retorica della Giornata della Memoria: il silenzio dei partigiani dell’ANPI sull’Olocausto. A parte alcuni gesti sporadici, mancano la propaganda resistenziale contro le deportazioni e le azioni militari. Ciononostante la Sinistra si è impossessata sia dell’antifascismo che della causa ebrea. Parla lo storico Tadolini.

Continua a leggere “I partigiani e il silenzio sulla Resistenza all’Olocausto”

Elettori cattolici nudi: la diaspora è al capolinea

La storia della diaspora dei cattolici in politica è lunga e drammatica. Un segno molto evidente che un lungo percorso si è malamente concluso è che oggi nessun cattolico direbbe che non si può votare per la radicale Emma Bonino.

Continua a leggere “Elettori cattolici nudi: la diaspora è al capolinea”

Come mostrare la verità sul matrimonio cristiano

Cristo chiede molto agli sposi cristiani: chiede lo stesso amore pronto alla morte di croce che Egli ebbe per la sua Chiesa. È difficile, ma non impossibile proprio grazie al sacramento del matrimonio, il quale può essere vissuto in pienezza e fedeltà anche quando i coniugi si separano.

Continua a leggere “Come mostrare la verità sul matrimonio cristiano”

Anguera, messaggi dal 20 al 27 gennaio 2018

N. 4.585 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 20/01/2018

Cari figli,

piegate le vostre ginocchia in preghiera. La vostra vittoria è nel Signore. CercateLo attraverso la Sua Parola e nell’Eucarestia. Valorizzate i Sacramenti, che sono i canali dell’azione amorevole e salvifica di Dio per gli uomini.

Ecco il tempo delle grandi confusioni spirituali. Sempre più vedrete il Sacro essere gettato via dai nemici di Dio. Soffro per quello che vi attende. Ritornate a Colui che è il vostro tutto.

Non vi allontanate dalla verità. Quando siete lontani, voi diventate bersaglio del demonio. Abbiate fiducia, fede e speranza. Coloro che rimarranno fedeli alla verità riceveranno la Ricompensa dal Signore. Siate docili.

Conosco ciascuno di voi per nome e pregherò il Mio Gesù per voi. Avanti nella difesa della verità.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.586 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 23/01/2018

Cari figli,

non dimenticate : in tutto Dio al primo posto.

Lasciate che le vostre vite parlino del Signore più delle vostre parole. Non siate come i farisei che parlavano ed emozionavano, ma i loro cuori erano lontani dal Signore. Verrà il giorno in cui il Signore vi chiederà conto. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo.

Quando le vostre decisioni vengono prese senza preghiera c’è sempre l’interferenza del demonio.

Cercate in Dio le vostre risposte. Egli è il vostro tutto e vuole sempre il meglio per voi. Aprite i vostri cuori e accettate la Sua Volontà per le vostre vite.

Camminate per un futuro oscuro. L’umanità cammina verso l’abisso dell’autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le loro stesse mani. Soffro per quello che vi attende.

Alcuni scelti per difendere la verità abbracceranno ciò che è falso e i Miei poveri figli berranno il calice amaro del dolore.

DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Avanti nel cammino che vi ho indicato.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.587 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 26/01/2018

Cari figli,

siate fedeli al Signore. Come ho già detto: in tutto Dio al primo posto. Piegate le vostre ginocchia in preghiera.

I nemici di Dio sono entrati nella Casa di Dio e il seme del male si diffonde ovunque.

Coraggio. Il Mio Signore ha bisogno di voi. Testimoniate con la vostra stessa vita che siete del Signore. Non permettete che le false dottrine vi contaminino. La zizzania viene gettata, ma gli uomini di fede e di coraggio sdradicheranno il seme del male.

Non vi allontanate dal cammino che vi ho indicato. State attenti. Cercate forze nella preghiera silenziosa, nelle Parole del Mio Gesù e nell’Eucarestia.

Dopo tutta la tribolazione, il Signore asciugherà le vostre lacrime e vedrete la vittoria degli Eletti del Signore. Avanti senza paura.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.


N. 4.588 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 27/01/2018

Cari figli,

state attenti. Le vostre scelte non sono sempre le scelte di Dio. Non permettete che le cose del mondo vi allontanino dal Cammino del Signore. Aprite i vostri cuori e, con gioia, accettate la Volontà del Signore. Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali e, senza riflettere vi collocate nella direzione opposta al Signore.

Amate e difendete la verità. Piegate le vostre ginocchia in preghiera e tutto finirà bene per voi. Il Mio Gesù vi ama e vi aspetta. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Colui che è il vostro Unico e Vero Salvatore.

Cercate forze nell’Eucarestia. La vostra vittoria è nelle Mani del Signore. Coraggio. Io sto con voi, anche se non mi vedete. Avrete ancora lunghi anni di dure prove.

La Chiesa del Mio Gesù è sulla via del Calvario. Gli uomini marceranno in difesa di ciò che è falso e molti uomini e donne saranno contaminati. Soffro per quello che vi attende.

Pregate. Pregate. Pregate. Qualunque cosa accada, restate nel cammino della verità. Non vi allontanate dal cammino che vi ho indicato. Ascoltate Gesù. Ascoltate il Vero Magistero della Sua Chiesa. Avanti.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

(fonte: madonnadianguera.com)

Omertà sulla pedofilia. Don Di Noto: “La cultura la sta già accettando”

La foto della bimba abusata da tre donne non ha scandalizzato nessuno. Secondo don Di Noto, dell’Associazione Meter, il silenzio è frutto della cultura edonista che permette ai pedofili di agire indisturbati: “La stampa, le istituzioni e i padroni di internet lasciano che il fenomeno cresca, mentre alcune sentenze e leggi la favoriscono. Ma bisogna agire perché Cristo ci chiama a curare le Sue piaghe”.

Continua a leggere “Omertà sulla pedofilia. Don Di Noto: “La cultura la sta già accettando””

Omodittatura, vogliono chiudere la bocca a Luca di Tolve

Un medico savonese espone in ambulatorio una locandina con i riferimenti del gruppo di preghiera di Luca Di Tolve e finisce alla gogna: Arcigay gli scatena i giornali contro e l’Ordine ora lo vuole ascoltare. Ma non ha fatto altro che esercitare il suo diritto-dovere di medico di informare quei pazienti che hanno problemi con l’identità sessuale e soffrono. Un dovere che oggi può costare molto caro e che delinea un totalitarismo ormai imperante. Di Tolve: “Basta calunnie, chiediamo rispetto”.

Continua a leggere “Omodittatura, vogliono chiudere la bocca a Luca di Tolve”